Home
Restringi Allarga Aumenta carattere Diminuisci carattere Caratteri normali



Legge e giustizia è un periodico di informazione giuridica
realizzato in collaborazione con
 
  
Lancio del 10 maggio 2017

IL LICENZIAMENTO DISCIPLINARE INTIMATO SENZA LA PREVIA OSSERVANZA DELLE GARANZIE PROCEDIMENTALI STABILITE DALL'ART. 7 ST. LAV. NON E' NULLO, MA SOLTANTO INGIUSTIFICATO - Con conseguenti differenti effetti (Cassazione Sezione Lavoro n. 10642 del 2 maggio 2017, Pres. Amoroso, Rel. Manna).


 
NEL PROCESSO IN CASSAZIONE LA PRODUZIONE PARZIALE DI UN DOCUMENTO E' INCOMPATIBILE CON I PRINCIPI DELL'ORDINAMENTO - Collocazione degli atti (Cassazione Sezione Lavoro n. 10636 del 2 maggio 2017, Pres. Nobile, Rel. Lorito).


 
COMUNICAZIONE AD OPERA DELLA CANCELLERIA NEL RITO FORNERO - (Cassazione Sezione Lavoro n. 10630 del 2 maggio 2017, Pres Di Cerbo, Rel.Cinque).


 
CON LA "COLLABORAZIONE FISSA" L'IMPRESA GIORNALISTICA SI ASSICURA LA COPERTURA DI UN'AREA INFORMATIVA - (Cassazione Sezione Lavoro n. 10685 del 3 maggio 2017, Pres. Napoletano, Rel. Lorito).


 
CONTINUITA' DEL TIPO DI ILLECITO - Sanzionato per l'uso di impianti audiovisivi (Cassazione Sezione Terza Penale n. 22148 dell'8 maggio 2017, Pres. Savani, Rel. Di Nicola).


 
SPECIFICITA' DELLA CONTESTAZIONE DISCIPLINARE - Indicazioni necessarie ed essenziali (Cassazione Sezione Lavoro n. 10154 del 21 aprile 2017, Pres. Manna , Rel. Patti ).


 
VALUTAZIONE DELLA DEFINITIVA IMPOSSIBILITA' DI REINSERIRE IL DISABILE ALL'INTERNO DELL'AZIENDA - Parere della speciale commissione integrata (Cassazione Sezione Lavoro n. 10576 del 28 aprile 2017, Pres. Napoletano, Rel. Amendola).


 
FATTI E ATTI DA PRECISARE NEL RICORSO PER CASSAZIONE - Omesso esame di elementi istruttori (Cassazione Sezione Lavoro n. 9866 del 19 aprile 2017, Pres. Venuti, Rel. Negri Della Torre).


 
RESPONSABILITA' PER OMESSA INFORMAZIONE - L'onere probatorio (Cassazione Sezione Lavoro n. 10319 del 26 aprile 2017, Pres. Manna, Rel. Patti).


 
Lancio del 21 marzo 2017

IMMUTABILITA' DELLA CONTESTAZIONE DISCIPLINARE - Garanzia per la difesa (Cassazione Sezione Lavoro n. 5273 del 1 marzo 2017, Pres. Venuti, Rel. Patti).


 
SEMPLIFICAZIONE, SNELLIMENTO E DEFLAZIONE DEL CONTENZIOSO - In applicazione dell'art. 111 Cost. (Cassazione Sezione Lavoro n. 395 del 10 gennaio 2017, Pres. Amendola , Rel. Vincenti).


 
DUPLICE NATURA DELL'INDENNITA' PER FERIE NON GODUTE - Prescrizione decennale (Cassazione Sezione Lavoro n. 6115 del 9 marzo 2017, Pres. Curzio, Rel. Arienzo).


 
RIPRISTINO DELL'INCARICO DIRIGENZIALE - Forma di tutela per il dirigente pubblico (Cassazione Sezione Lavoro n. 217 del 9 gennaio 2017, Pres. Napoletano, Rel. Tria).


 
GLI OBBLIGHI DI FEDELTA' SONO PIU' AMPI DI QUELLI PREVISTI DALL'ART. 2105 COD. CIV. - Correttezza e buona fede (Cassazione Sezione Lavoro n. 3739 del 13 febbraio 2017, Pres. Macioce, Rel. Di Paolantonio).


 
L'ANOMALIA MOTIVAZIONALE E' UNA VIOLAZIONE DI LEGGE COSTITUZIONALMENTE RILEVANTE - Per effetto della riforma (Cassazione Sezione Lavoro n. 476 del 11 gennaio 2017, Pres. Napoletano , Rel. Leo).


 
CONGRUITA' DELLA SANZIONE ESPULSIVA - Valutazione del giudice in concreto (Cassazione Sezione Lavoro n. 64 del 4 gennaio 2017, Pres. Mammone, Rel. Berrino).


 
SUCCESSIONE NELL'APPALTO - Conservazione dell'identità economica (Cassazione Sezione Lavoro n. 6770 del 15 marzo 2017, Pres. Bronzini, Rel. Spena).


 
IRRILEVANZA DEL SEMPLICE DIFETTO DI "SUFFICIENZA" DELLA MOTIVAZIONE - Non deve darsi conto di tutte le risultanze istruttorie (Cassazione Sezione Lavoro n. 6099 del 9 marzo 2017, Pres. Macioce, Rel. Di Paolantonio).


 
PER L'ATTRIBUZIONE DELLA QUALIFICA DI DIRIGENTE VA TENUTO CONTO ANCHE DELLA PRASSI SINDACALE - Autonomia decisionale (Cassazione Sezione Lavoro n.6097 del 9 marzo 2017, Pres. Napoletano, Rel. Balestrieri).


 
Lancio del 7 marzo 2017

IL VIZIO DI MOTIVAZIONE DENUNCIABILE IN CASSAZIONE SI RESTRINGE A QUELLO DI VIOLAZIONE DI LEGGE - Art. 132 c.p.c. (Cassazione Sezione Lavoro n. 4826 del 24 febbraio 2017, Pres. Macioce , Rel. Tricomi).


 
LA MANCATA ISCRIZIONE NELL'ALBO DEI PRATICANTI GIORNALISTI COMPORTA LA NULLITA' DEL RAPPORTO DI LAVORO - Non è sanabile con la retrodatazione dell'iscrizione (Cassazione Sezione Lavoro n. 4814 del 24 febbraio 2017, Pres. Di Cerbo, Rel. Balestrieri).


 
IL MANCATO ESAME DA PARTE DEL GIUDICE DI UNA ECCEZIONE PURAMENTE PROCESSUALE NON DA' LUOGO A VIZIO DI OMISSIONE DI PRONUNCIA - Merito (Cassazione Sezione Lavoro n. 3052 del 6 febbraio 2017, Pres. Di Cerbo, Rel. Ghinoy).


 
IL REATO DI DIFFAMAZIONE VIA INTERNET E' QUELLO IN CUI IL CONTENUTO DIFFAMATORIO E' STATO CARICATO COME DATO INFORMATICO - Art. 9 c.p.p. (Cassazione Sezione Lavoro n. 8482 del 23 gennaio 2017, Pres.Palla, Rel. Catena).


 
NEL RICORSO PER CASSAZIONE IL RICORRENTE DEVE INDICARE IL FATTO STORICO NON ESAMINATO E IL LUOGO DELLA DISCUSSIONE PROCESSUALE - Decisività (Cassazione Sezione Lavoro n. 5212 del 28 febbraio 2017, Pres.Venuti, Rel. Spena).


 
NEL PROCESSO DEL LAVORO L'ESERCIZIO DEI POTERI ISTRUTTORI D'UFFICIO IN GRADO DI APPELLO PRESUPPONE L'INSUSSISTENZA DI COLPEVOLE INERZIA DELLA PARTE INTERESSATA - Con conseguente preclusione (Cassazione Sezione Lavoro n. 3738 del 13 febbraio 2017, Pres. Macioce , Rel. Blasutto).


 
IL LICENZIAMENTO PER SUPERAMENTO DEL PERIODO DI COMPORTO NON HA NATURA DISCIPLINARE - L'addebito può essere sintetizzato (Cassazione Sezione Lavoro n. 284 del 10 gennaio 2017, Pres. Amoroso , Rel. Negri Della Torre).


 
CONTROLLO EX ACTIS - Prima dell'esame di merito (Cassazione Sezione Lavoro n. 4120 del 16 febbraio 2017, Pres. Venuti , Rel. Lorito).


 
L'INTERESSE DI AGIRE IN APPELLO - Utilità concreta derivabile (Cassazione Sezione Lavoro n. 4011 del 15 febbraio 2017, Pres. Macioce, Rel. Tria).


 
CONTESTAZIONE E CONVOCAZIONE NEL PROCEDIMENTO DISCIPLINARE - Impiego pubblico (Cassazione Sezione Lavoro n. 5314 del 2 marzo 2017, Pres. Macioce, Rel. Torrice).


 

Area utenti






Password dimenticata?

Ricerca