Home arrow Attualitą, opinioni e commenti arrow Frammentazione e concentrazione dei giudizi
Restringi Allarga Aumenta carattere Diminuisci carattere Caratteri normali
Pubblicato in : Attualitą, opinioni e commenti Stampa E-mail

FRAMMENTAZIONE E CONCENTRAZIONE DEI GIUDIZI - Tendenze contrastanti tra legislazione e giurisprudenza.

Roma, 21 maggio 2013 - Mentre il legislatore, con la legge Fornero, tende a frammentare e moltiplicare il contenzioso del lavoro, escludendo la possibilità di far valere altri diritti unitamente alla domanda di annullamento dei licenziamenti, la giurisprudenza della Suprema Corte sembra muoversi in senso opposto. La sentenza di cui diamo notizia in questo lancio, n. 11256 del 10 maggio 2013, tende alla concentrazione delle possibili domande attinenti al rapporto di lavoro usando lo strumento della improponibilità in caso di frammentazione. La finalità è condivisibile anche se deve rilevarsi che questo orientamento può portare a una limitazione incostituzionale dei diritti dei lavoratori. Basti considerare, ad esempio, che spesso è proprio la giurisprudenza della Suprema Corte a individuare "nuovi" diritti, prima ignorati, dando luogo a nuovi filoni di contenzioso.


Visite: 10278 | Nessun commento | Preferiti (1)




Aggiungi il tuo commento
Solo gli utenti registrati possono commentare un'articolo.

Nessun commento inserito per questo articolo

 
< Precedente   Successivo >

Area utenti






Password dimenticata?

Ricerca