Home arrow Famiglia arrow L'accertamento del diritto all'assegno divorzile va effettua...
Restringi Allarga Aumenta carattere Diminuisci carattere Caratteri normali
Pubblicato in : Famiglia Stampa E-mail

L'ACCERTAMENTO DEL DIRITTO ALL'ASSEGNO DIVORZILE VA EFFETTUATO VERIFICANDO L'INADEGUATEZZA DEI MEZZI DEL CONIUGE RICHIEDENTE - Raffrontati ad un tenore di vita analogo a quello avuto in costanza di matrimonio (Cassazione Sezione Prima Civile n. 11686 del 15 maggio 2013, Pres. Luccioli, Rel. Campanile).

L'accertamento del diritto all'assegno divorzile va effettuato verificando l'inadeguatezza dei mezzi del coniuge richiedente, raffrontati ad un tenore di vita analogo a quello avuto in costanza di matrimonio e che sarebbe presumibilmente proseguito in caso di continuazione dello stesso o quale poteva legittimamente e ragionevolmente configurarsi sulla base di aspettative maturate nel corso del rapporto: a tal fine, il tenore di vita precedente deve desumersi delle potenzialità economiche dei coniugi, ossia dell'ammontare complessivo dei loro redditi e dalle loro disponibilità patrimoniali, laddove anche l'assetto economico relativo alla separazione può rappresentare un valido indice di riferimento nella misura in cui appaia idoneo a fornire utili elementi di valutazione relativi al tenore di vita goduto durante il matrimonio e alle condizioni economiche dei coniugi.


Visite: 6202 | Preferiti (0)


 
< Precedente   Successivo >

Area utenti






Password dimenticata?

Ricerca