Home arrow LAVORO arrow In flash arrow Per l'accertamento del nesso causale in materia civile vige ...
Restringi Allarga Aumenta carattere Diminuisci carattere Caratteri normali
Pubblicato in : Lavoro, In flash Stampa E-mail

PER L'ACCERTAMENTO DEL NESSO CAUSALE IN MATERIA CIVILE VIGE IL CRITERIO PROBABILISTICO - Nel processo penale si applica la regola della prova "oltre il ragionevole dubbio" (Cassazione Sezione Terza Civile n. 21245 del 29 novembre 2012, Pres. Trifone, Rel. Amendola).

L'accertamento del legame eziologico tra la condotta illecita del medico, commissiva o omissiva e la lesione in concreto patita dal paziente, è regolato dal principio di cui agli artt. 40 e 40 cod. pen., per il quale un evento è da considerare causato da un altro se il primo non si sarebbe verificato in assenza del secondo. Nell'accertamento del nesso causale in materia civile, vige la regola del "più probabile che non", mentre nel processo penale vige la regola della prova "oltre il ragionevole dubbio".


Visite: 5305 | Preferiti (1)


 
< Precedente   Successivo >

Area utenti






Password dimenticata?

Ricerca