Home arrow LAVORO arrow In flash arrow Divieto per il lavoratore di compiere di sua iniziativa mano...
Restringi Allarga Aumenta carattere Diminuisci carattere Caratteri normali
Pubblicato in : Lavoro, In flash Stampa E-mail

DIVIETO PER IL LAVORATORE DI COMPIERE DI SUA INIZIATIVA MANOVRE NON DI SUA COMPETENZA - Quando possono compromettere la sicurezza (Cassazione Sezione Lavoro n. 12578 del 12 novembre 1999, Pres. Sommella, Rel. Celentano).

In materia di infortuni sul lavoro l’art. 6 lett. E del D.P.R. n. 457 del 1955 dispone che i lavoratori non devono compiere, di loro iniziativa, operazioni o manovre che non siano di loro competenza e che possano compromettere la sicurezza propria o di altre persone. Non incorre in questo divieto la lavoratrice occupata in un pastificio quale addetta al confezionamento delle scatole di cartone destinate a contenere i sacchetti di pasta (e con necessità, seppure saltuaria, di usare uno strumento da taglio per liberare i cartoni dallo spago) che si dedichi anche al confezionamento di sacchetti di pasta, chiudendo gli stessi con filo metallico plastificato o con nastro adesivo (da tagliarsi in corrispondenza della misura necessaria). Deve pertanto ritenersi che, ove nel confezionale i sacchetti di pasta essa si ferisca con lo strumento da taglio, le competa un indennizzo per la lesione riportata. Infatti le operazioni da lei eseguite nello svolgimento di tali mansioni non appaiono tali da “compromettere la sicurezza propria o di altre persone”.


Visite: 5170 | Preferiti (0)


 
< Precedente   Successivo >

Area utenti






Password dimenticata?

Ricerca