Home arrow Giudici, avvocati e processi arrow Le consulenze di parte costituiscono allegazioni difensive
Restringi Allarga Aumenta carattere Diminuisci carattere Caratteri normali
Pubblicato in : Giudici avvocati e processi Stampa E-mail

LE CONSULENZE DI PARTE COSTITUISCONO ALLEGAZIONI DIFENSIVE - Esse possono essere disattese senza motivazione quando siano contrastate dal parere del consulente d'ufficio (Cassazione Sezione Lavoro n. 17093 dell'8 ottobre 2012, Pres. Stile, Rel. Blasutto).

La consulenze di parte costituiscono semplici allegazioni difensive, onde il giudice di merito non è tenuto a motivare il proprio dissenso in ordine alle osservazioni in esse contenute, quando ponga a base del proprio convincimento considerazioni incompatibili con le stesse e conformi al parere del proprio consulente, sicché non è neppure necessaria espressa pronunzia sul punto, quando risulti, dal complesso della motivazione, che lo stesso giudice ha ritenuto esaurienti i risultati conseguiti con gli accertamenti svolti.

Il giudice di appello può limitarsi ad aderire alle conclusioni espresse dal consulente tecnico d'ufficio, dovendo invece motivare quando alla relazione tecnica d'ufficio siano mosse specifiche critiche, necessariamente posteriori al deposito della stessa.


Visite: 6651 | Preferiti (0)


 
< Precedente   Successivo >

Area utenti






Password dimenticata?

Ricerca