Home arrow Informazione e comunicazione arrow La lesione della reputazione e' un danno in re ipsa
Restringi Allarga Aumenta carattere Diminuisci carattere Caratteri normali
Pubblicato in : Informazione e comunicazione Stampa E-mail

LA LESIONE DELLA REPUTAZIONE E' UN DANNO IN RE IPSA - In quanto privazione di un valore della persona umana (Cassazione Sezione Lavoro n. 16543 del 28 settembre 2012, Pres. Roselli, Rel. Tria).

La prova del danno da diffamazione può essere data con ricorso al notorio e tramite presunzioni. Una volta dimostrata la lesione della reputazione professionale o personale - la quale va valutata in abstracto, ossia con riferimento al contenuto della reputazione quale si è formata nella coscienza sociale di un determinato momento storico - il danno è in re ipsa, in quanto è costituito dalla diminuzione o privazione di un valore, benché non patrimoniale, della persona umana.


Visite: 5888 | Preferiti (3)


 
< Precedente   Successivo >

Area utenti






Password dimenticata?

Ricerca