Home arrow LAVORO arrow In flash arrow E' da escludere la configurabilita' delle dimissioni per giu...
Restringi Allarga Aumenta carattere Diminuisci carattere Caratteri normali
Pubblicato in : Lavoro, In flash Stampa E-mail

E' DA ESCLUDERE LA CONFIGURABILITA' DELLE DIMISSIONI PER GIUSTA CAUSA OVE IL LAVORATORE DICHIARI DI VOLER LAVORARE DURANTE IL PREAVVISO - In base all'art. 2119 cod. civ. (Cassazione Sezione Lavoro n. 24477 del 21 novembre 2011, Pres. Miani Canevari, Rel. La Terza).

Ancorché la sussistenza di dimissioni per giusta causa possa ammettersi anche quando il recesso non segue immediatamente i fatti che lo giustificano ed il lavoratore possa recedere e solo successivamente addurre l'esistenza di una giusta causa, è tuttavia da escludere la configurabilità di dimissioni per giusta causa nel caso in cui il lavoratore, manifestando la volontà di dimettersi, abbia dichiarato al datore di lavoro di essere pronto a continuare a svolgere la sua attività per tutto o per parte del periodo di preavviso, atteso che in tale ipotesi è lo stesso lavoratore ad escludere, con il suo comportamento, la ravvisabilità di circostanze tali da impedire, a termini dell'art. 2119 cod. civ. -  la prosecuzione, anche soltanto temporanea, del rapporto.


Visite: 5234 | Preferiti (0)


 
< Precedente   Successivo >

Area utenti






Password dimenticata?

Ricerca