Home arrow LAVORO arrow In flash arrow Un rapporto di lavoro nato a tempo parziale può trasformarsi...
Restringi Allarga Aumenta carattere Diminuisci carattere Caratteri normali
Pubblicato in : Lavoro, In flash Stampa E-mail

UN RAPPORTO DI LAVORO NATO A TEMPO PARZIALE PUÒ TRASFORMARSI IN RAPPORTO A TEMPO PIENO - Per il comportamento delle parti, senza necessità di atti formali (Cassazione Sezione Lavoro n. 25891 del 29 settembre 2008, Pres. De Luca, Rel. Bandini).

In relazione ai diritti spettanti al lavoratore per la sua attività lavorativa, non è decisivo il contenuto del contratto, ma il rapporto nella sua concreta attuazione. In base alla continua prestazione di un orario di lavoro pari a quello previsto per il lavoro a tempo pieno, un rapporto di lavoro nato come a tempo parziale può trasformarsi in un rapporto di lavoro a tempo pieno, nonostante la difforme, iniziale, manifestazione di volontà delle parti, non occorrendo alcun requisito formale per la trasformazione di un rapporto a tempo parziale in rapporto di lavoro a tempo pieno. Pertanto risulta del tutto inutile ogni discussione in ordine alla possibilità di riscontrare o meno una volontà novativa delle parti, una volta che sia stata dimostrata la costante effettuazione di un orario di lavoro prossimo a quello stabilito per il lavoro a tempo pieno e del pari incoerente è il richiamo alla disciplina codicistica in tema di conversione del contratto nullo.


Visite: 3744 | Preferiti (2)


 
< Precedente   Successivo >

Area utenti






Password dimenticata?

Ricerca