Home arrow LAVORO arrow In flash arrow L'agente di commercio ha diritto a un distinto compenso per ...
Restringi Allarga Aumenta carattere Diminuisci carattere Caratteri normali
Pubblicato in : Lavoro, In flash Stampa E-mail

L'AGENTE DI COMMERCIO HA DIRITTO A UN DISTINTO COMPENSO PER L'ATTIVITĄ DI RISCOSSIONE - Se questo incarico non gli è stato conferito con il contratto iniziale (Cassazione Sezione Lavoro n. 7481 del 5 giugno 2000, Pres. Genghini, Rel. De Matteis).

Ove il contratto di agenzia preveda fin dall'inizio il conferimento all'agente anche dell'incarico di riscossione, deve presumersi - attesa la natura corrispettiva del rapporto - che il compenso per tale attività sia stato già compreso nella provvigione pattuita, che deve intendersi determinata con riferimento al complesso dei compiti affidati all'agente. La medesima attività va invece separatamente compensata nel caso in cui il relativo incarico sia stato conferito all'agente nel corso del rapporto e costituisce una prestazione accessoria ulteriore rispetto a quella originariamente prevista dal contratto, a meno che non risulti accertata la volontà delle parti di procedere ad una novazione che, prevedendo nuovi obblighi a carico dell'agente, lasci invariati quelli del preponente.


Visite: 4367 | Preferiti (0)


 
< Precedente   Successivo >

Area utenti






Password dimenticata?

Ricerca