Home arrow Attualitą, opinioni e commenti arrow Gli attacchi alle twin towers di New York e al pentagono pot...
Restringi Allarga Aumenta carattere Diminuisci carattere Caratteri normali
Pubblicato in : Attualitą, opinioni e commenti Stampa E-mail

GLI ATTACCHI ALLE TWIN TOWERS DI NEW YORK E AL PENTAGONO POTREBBERO RIENTRARE TRA I CRIMINI SOGGETTI ALLA GIURISDIZIONE DEL TRIBUNALE PENALE INTERNAZIONALE - Se gli Stati Uniti aderissero al Trattato istitutivo e lo ratificassero.

Gli attacchi alle Twin Towers di New York e al Pentagono potrebbero rientrare tra i crimini soggetti alla giurisdizione del Tribunale Penale Internazionale, la cui creazione è stata promossa nell'ambito dell'ONU, se gli Stati Uniti aderissero al Trattato istitutivo e lo ratificassero. E' noto tuttavia che il Presidente Bush non ha condiviso la decisione del suo predecessore Clinton di aderire al Trattato, sottoscritto a Roma il 17 luglio 1998 ed emendato con successivi processi verbali.

L'articolo 5 del Trattato prevede che il Tribunale abbia giurisdizione, tra l'altro, sui "delitti contro l'umanità", tra i quali vengono indicati l'omicidio e lo sterminio, quando siano commessi nel quadro di un attacco sistematico diretto contro una popolazione civile.

"L'attacco sistematico" si verifica, secondo il Trattato, in caso di pluralità di atti commessi contro una popolazione civile in esecuzione della politica di uno Stato o di un'organizzazione.

Pubblichiamo nella Sezione Documenti il preambolo e i primi sette articoli del Trattato.


Visite: 5500 | Nessun commento | Preferiti (0)




Aggiungi il tuo commento
Solo gli utenti registrati possono commentare un'articolo.

Nessun commento inserito per questo articolo

 
< Precedente   Successivo >

Area utenti






Password dimenticata?

Ricerca