Home arrow Studi e convegni arrow Il risarcimento integrale del danno alla persona
Restringi Allarga Aumenta carattere Diminuisci carattere Caratteri normali
Pubblicato in : Studi e convegni Stampa E-mail

IL RISARCIMENTO INTEGRALE DEL DANNO ALLA PERSONA - Un convegno a Milano.

"Il risarcimento integrale del danno alla persona" è il tema di  convegno che si svolgerà a Milano il 24, 25, e 26 novembre 2004, per iniziativa dell'Associazione Valore Uomo.

Nella prima giornata, dedicata al tema "Il danno alla persona", sono previste le relazioni: "Il danno non patrimoniale: rapporto tra danno biologico e danno alla salute.." di Francesco Sabatini; ...e tra danno morale e danno esistenziale" di Graziana Campanato; "I legittimati attivi al risarcimento" di Flavio Lapertosa; "Le Micropermanenti nella R.C.A. dopo la riforma e dopo i baremes: risarcimento o    indennizzo?" di Antonio Farneti e Domenico Chindemi; "Il danno biologico del danneggiato-lavoratore, la capacità lavorativa generica e quella specifica dopo  la riforma INAIL. Rapporti con il risarcimento nella R.C.A. di Ersilio Secchi; "L'azione di risarcimento dopo la Legge 57/01" di Giorgio Gallone; "Il danno sopravvenuto. Limiti all'efficacia dell'atto di transazione" di Leonardo Scionti; "La tutela d'urgenza nell'azione di risarcimento danni alla persona" di Lorenzo Pontecorvo; "La liquidazione equitativa dei danni e le tabelle attuariali: esaustive?" di Damiano Spera e Giovanni Battista Petti.

Nella prima sessione della seconda giornata, dedicata al tema "La responsabilità professionale medica", saranno svolte le relazioni: "Livelli essenziali della prestazione sanitaria" di Enzo Vincenti; "La Responsabilità Professionale tra codice penale (in dubio pro reo) e codice civile (damnum iniuria datum)" di Giovanni Battista Petti; "Fonti normative e giurisprudenziali del rapporto contrattuale "di servizio" medico-paziente. Le norme applicabili" di Lucio Bochicchio; "Il paziente e l'informazione prima del consenso" di Anna Maria Botti e Gianaristide Norelli.

Nella seconda sessione, dedicata al tema "L'accertamento della responsabilità e la sentenza", saranno svolte le relazioni: "Linee guida per l'addebito della responsabilità nel processo civile e per la formulazione dei quesiti: ricerca dell'errore o della scriminante?" di Eduardo Campese e Angelo Fiori; "La responsabilità e le complicanze: ricorrenza, prevedibilità, prevenibilità e gestione" di Claudio Buccelli; "La consulenza tecnica d'ufficio: la scelta dell'Ausiliario, la partecipazione dei C.T.P., i chiarimenti, le cause di nullità e la rinnovazione" di Riccardo Scaramuzzi e Paolo Albarello; "La sentenza: rapporto tra la parte motiva e l'elaborato peritale. Il Giudice, peritus peritorum" di Mario Fantacchiotti; "La responsabilità medica nell'esperienza spagnola" di Avv. Josep Gajo; ... e in quella francese" di Jerome Zuccarelli.

Nella terza giornata "Nuove frontiere della medicina e  rischi di responsabilita", introdotta da Claudio Buccelli, saranno svolte le relazioni: "Il ritardo diagnostico in oncologia. Pregiudizi terapeutici, qualità della vita e perdita di chances" di Luigi Palmieri; "Problematiche ginecologiche: la diagnosi prenatale delle malformazioni fetali e il parto come prestazioni di routine" di  Giovanni Scambia; "L'applicazione del protocollo nelle sintomatologie cardiache tra "falso allarme" e preavviso dell'infarto" di Enzo Ronchi; "L'intervento di ernia vertebrale: l'informazione sulle complicanze gravi (impotentia coeundi, incontinenza, zoppìa, paraplegia, tetraplegia)" di Fabio Buzzi.

Coordinatori della sessione saranno Mauro Barni e Goffredo Sciandone.

Le conclusioni saranno tratte da Giovanni Battista Petti. Moderatori del convegno saranno Giovanni Battista Petti, Luigi Bitto, Domenico Chindemi e Giuseppe Mazzucchiello.


Visite: 7692 | Preferiti (0)


 
< Precedente   Successivo >

Area utenti






Password dimenticata?

Ricerca