Home arrow LAVORO arrow In flash arrow La lesione dell'integrità personale, con invalidità permanen...
Restringi Allarga Aumenta carattere Diminuisci carattere Caratteri normali
Pubblicato in : Lavoro, In flash Stampa E-mail

LA LESIONE DELL'INTEGRITÀ PERSONALE, CON INVALIDITÀ PERMANENTE, ANCHE SE PRODUCE DANNO BIOLOGICO, NON COMPORTA NECESSARIAMENTE UNA DIMINUZIONE DELLA CAPACITÀ DI PRODURRE REDDITO - Onere della prova (Cassazione Sezione Terza Civile n. 15652 del 20 ottobre 2003 Pres. Duva, Rel. Manzo).

In caso di evento lesivo dell'integrità personale il danno biologico e quello patrimoniale attengono a due distinte sfere di riferimento: il primo riguarda il cosiddetto danno alla salute e il secondo attiene alla capacità di produrre reddito. Ciò non significa peraltro che ad ogni evento lesivo dell'integrità personale debba seguire necessariamente la liquidazione del danno biologico e di quello patrimoniale. Tra lesione della salute e diminuzione della capacità di guadagno non sussiste, in fatti, alcun rigido automatismo. Con la conseguenza che in presenza di una lesione della salute, anche di non modesta entità, non può ritenersi ridotta in egual misura la capacità di produrre reddito, ma il soggetto leso ha sempre l'onere di allegare e provare, anche mediante presunzioni, che l'invalidità permanente abbia inciso sulla capacità di guadagno.


Visite: 4810 | Preferiti (0)


 
< Precedente   Successivo >

Area utenti






Password dimenticata?

Ricerca