Home arrow LAVORO arrow In flash arrow I figli, anche se maggiorenni, hanno diritto al risarcimento...
Restringi Allarga Aumenta carattere Diminuisci carattere Caratteri normali
Pubblicato in : Lavoro, In flash Stampa E-mail

I FIGLI, ANCHE SE MAGGIORENNI, HANNO DIRITTO AL RISARCIMENTO DEL DANNO PATRIMONIALE PER LA MORTE DEL GENITORE IN UN INCIDENTE STRADALE - In relazione alla loro aspettativa di beneficiare dei risparmi del defunto (Cassazione Sezione Lavoro n. 18092 del 12 settembre 2005, Pres. Duva, Rel. Durante).

In caso di morte del genitore causata da un terzo in un incidente stradale i figli, anche se maggiorenni o idonei al lavoro, hanno diritto al risarcimento del danno patrimoniale, stante la loro aspettativa di beneficiare degli eventuali risparmi del defunto.

Nella liquidazione del danno futuro per la morte di un congiunto il giudice deve tenere conto non solo del reddito della vittima al momento del sinistro, ma anche degli incrementi di guadagno che presentino un rilevante grado di probabilità; mentre per il rapporto di lavoro dipendente gli incrementi sono più agevolmente prevedibili sulla base dell'"id quod plerumque accidit", altrettanto non può dirsi per il lavoro autonomo (come quello di agente di commercio) o più in generale per le libere attività, dato che gli incrementi possono anche difettare e, comunque, sono per la loro aleatorietà solo eventuali.


Visite: 3316 | Preferiti (0)


 
< Precedente   Successivo >

Area utenti






Password dimenticata?

Ricerca