Home arrow INFORMAZIONE E COMUNICAZIONE
Restringi Allarga Aumenta carattere Diminuisci carattere Caratteri normali

Archivio

Informazione e comunicazione:
 
2013      2012      2011      2010      2009      2008      2007      2006      2005      2004      2003      2002      2001      2000      1999      1998      1997     
INFORMAZIONE E COMUNICAZIONE

L'ESIMENTE DEL DIRITTO DI CRITICA POLITICA PUO' ESSERE RICONOSCIUTA ALL'IMPUTATO DEL REATO DI DIFFAMAZIONE ANCHE NEL CASO DI POLEMICHE INSORTE NELL'AMBITO DI ORDINI PROFESSIONALI - Tra i contrapposti schieramenti (Cassazione Sezione Quinta Penale n. 4031 del 29 gennaio 2014, Pres. Dubolino, Rel. Lignola).


 
NELLA CAMPAGNA ELETTORALE LA CRITICA PUO' ASSUMERE TONI PARTICOLARMENTE ASPRI - Ma non deve trasmodare nella pura contumelia (Cassazione Sezione Terza Civile n. 23576 del 17 ottobre 2013, Pres. Berruti, Rel. Carleo).


 
LA SATIRA E' SOTTRATTA AL PARAMETRO DELLA VERITA' - Ma non deve risolversi in un'aggressione gratuita e distruttiva (Cassazione Sezione Terza Civile n. 23144 dell'11 ottobre 2013, Pres. Berruti, Rel. Massera).


 
NON OGNI MODIFICAZIONE DELL'OPERA COSTITUISCE VIOLAZIONE DEL DIRITTO MORALE DELL'AUTORE - In base all'art. 20 L.D.A. (Cassazione Sezione Prima Civile n. 20227 del 4 settembre 2013, Pres. Salvago, Rel. Ragonesi).


 
E' CONSENTITA AL GIORNALISTA LA PUBBLICAZIONE DEGLI ATTI DI UN GIUDIZIO DI SEPARAZIONE - Non può presumersi l'illecita acquisizione (Cassazione Sezione Terza Civile n. 19980 del 30 agosto 2013, Pres. Berruti, Rel. Massera).


 
IL TERMINE DI PRESCRIZIONE DEL DIRITTO AL RISARCIMENTO DEL DANNO DA REATO PUO' ECCEDERE I CINQUE ANNI - In base all'art. 2947 cod. civ. (Cassazione Sezione Terza Civile n. 19863 del 29 agosto 2013, Pres. Berruti, Rel. Carleo).


 
IL DIRITTO ALL'OBLIO NON PUO' ESSERE RICONOSCIUTO SE SUSSISTE UN INTERESSE EFFETTIVO ED ATTUALE ALL'INFORMAZIONE SU VICENDE DEL PASSATO - Per fatti nuovi ad esse collegati (Cassazione Sezione Terza Civile n. 16111 del 26 giugno 2013, Pres. Spirito, Rel. Cirillo).


 
IL DIRITTO DI CRITICA PUO' ESSERE ESERCITATO ANCHE MEDIANTE ESPRESSIONI LESIVE DELLA REPUTAZIONE ALTRUI - Purché esse siano strumento di manifestazione di un ragionato dissenso (Cassazione Sezione Terza Civile n. 15443 del 20 giugno 2013, Pres. Berruti, Rel. Carleo). 


 
LA PROVOCAZIONE DELL'INTERVISTATO NON RIENTRA NEL CORRETTO ESERCIZIO DEL DIRITTO DI CRONACA - Si tratta di un'aggressione (Cassazione Sezione Terza Civile n. 14533 del 10 giugno 2013, Pres. Berruti, Rel. Cirillo).


 
LE ESPRESSIONI DI CRITICA POSSONO ESSERE NON OBIETTIVE - Ma non devono trasmodare in pura contumelia (Cassazione Sezione Terza Civile n. 7274 del 27 marzo 2013, Pres. Trifone, Rel. De Stefano).


 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 Pross. > Fine >>

Risultati 51 - 60 di 62

Area utenti






Password dimenticata?

Ricerca