Home arrow INFORMAZIONE E COMUNICAZIONE
Restringi Allarga Aumenta carattere Diminuisci carattere Caratteri normali

Archivio

Informazione e comunicazione:
 
2013      2012      2011      2010      2009      2008      2007      2006      2005      2004      2003      2002      2001      2000      1999      1998      1997     
INFORMAZIONE E COMUNICAZIONE

RISARCIBILITA' DEL DANNO DI IMMAGINE - Lesione di un diritto fondamentale (Cassazione Sezione Prima Civile n. 8397 del 27 aprile 2016, Pres. Forte, Rel. Terrusi).


 
PUO' RIENTRARE NEL DIRITTO DI SATIRA L'IDENTIFICAZIONE DI UNA PERSONA CON UN ESCREMENTO - Esasperazione grottesca ed iperbolica (Cassazione Sezione Terza Civile n. 6787 del 7 aprile 2016, Pres. Salmè, Rel. De Stefano).


 
LA LIBERTA' DI INSEGNAMENTO CONSENTE AGLI AUTORI DI UN LIBRO DI STORIA PER LE SCUOLE MEDIE DI ESPRIMERE GIUDIZI NEGATIVI SU UNA REGIONE - Art. 33 Cost. (Cassazione Sezione Terza Civile n. 6785 del 7 aprile 2016, Pres. Salmè, Rel. De Stefano).


 
PERCHE' L'INDAGINE STORICA ASSUMA CARATTERE SCIENTIFICO E' NECESSARIO CHE LE FONTI SIANO ESATTAMENTE INDIVIDUATE E RISCONTRABILI - Completezza e affidabilità dei dati (Cassazione Sezione Terza Civile n. 6784 del 7 aprile 2016, Pres. Salmè, Rel. De Stefano).


 
ESCLUSO IL DIRITTO AL RISARCIMENTO DEL DANNO PER LA PUBBLICAZIONE ARBITRARIA DI ATTI PROCESSUALI PENALI - Spazio alla cronaca (Cassazione Sezioni Unite Civili n. 3727 del 25.2.2016, Pres. Amoroso, Rel. Amendola).


 
LA PUBBLICAZIONE DELLA SENTENZA, IN CASO DI DIFFAMAZIONE, PUO' ESSERE DISPOSTA INDIPENDENTEMENTE DALLA PROVA DELL'ESISTENZA DI UN DANNO ATTUALE - Sanzione autonoma (Cassazione Sezione Prima Civile n. 1091 del 21 gennaio 2016, Pres. Di Palma, Rel. Genovese).


 
IN CASO DI INTERVISTA TELEVISIVA IN DIRETTA L'INTERVISTATORE DEVE OSSERVARE LA CAUTELA DI NON DARE LA PAROLA A SOGGETTI CHE PREVEDIBILMENTE COMMETTONO REATI - E compiere interventi di moderazione (Cassazione Sezione Quinta Penale n. 24727 del 21 gennaio 2016, Pres. e Rel. Micheli).


 
SPETTA AL GIORNALISTA LA SELEZIONE DEGLI ARGOMENTI SUI QUALI FONDARE LA COMUNICAZIONE DELLA PROPRIA OPINIONE - In quanto titolare del diritto garantito dall'art. 21 Cost. (Cassazione Sezione Prima Penale n. 48642 del 9 dicembre 2015, Pres. Siotto, Rel. Sandrini).


 
L'ESISTENZA DEL DANNO MORALE DA DIFFAMAZIONE DEVE ESSERE PROVATA - Anche mediante presunzioni semplici (Cassazione Sezione Terza Civile n. 23206 del 13 novembre 2015, Pres. Chiarini, Rel. Vincenti).


 
L'EMITTENTE TELEVISIVA CHE AFFIDA LA CONDUZIONE DI UN PROGRAMMA A PERSONA BEN NOTA PER LA MANCANZA DI REMORE NEL LINGUAGGIO RISPONDE PER I DANNI RECATI A TERZI - Anche se il conduttore non è dipendente (Cassazione Sezione Terza Civile n. 20601 del 14 ottobre 2015, Pres. Salmè, Rel. Scrima).


 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 Pross. > Fine >>

Risultati 1 - 10 di 62

Area utenti






Password dimenticata?

Ricerca