Home arrow GIUDICI, AVVOCATI E PROCESSI
Restringi Allarga Aumenta carattere Diminuisci carattere Caratteri normali

Archivio

Giudici avvocati e processi:
 
2013      2012      2011      2010      2009      2008      2007      2006      2005      2004      2003      2002      2001      2000      1999      1998      1997     
GIUDICI, AVVOCATI E PROCESSI

LA NOMINA DI UN SECONDO PROCURATORE NON COMPORTA DI PER SE' LA SOSTITUZIONE DEL PRIMO - E' necessaria una revoca espressa (Cassazione Sezione Prima Civile n. 10196 del 19 maggio 2015, Pres. Luccioli, Rel. Acierno).


 
LA NOVELLA DEL 2012 LIMITA NOTEVOLMENTE LA POSSIBILITA' DI SINDACARE IN CASSAZIONE LA MOTIVAZIONE DELLE SENTENZE - Riduzione al minimo costituzionale (Cassazione Sezione Lavoro n. 10108 del 18 maggio 2015, Pres. Lamorgese, Rel. Lorito).


 
NON FONDATA LA QUESTIONE DI LEGITTIMITA' COSTITUZIONALE DEL RITO FORNERO NELLA PARTE IN CUI PREVEDE LA POSSIBILITA' CHE L'OPPOSIZIONE SIA DECISA DALLO STESSO GIUDICE CHE HA EMESSO IL PROVVEDIMENTO INIZIALE - Con riferimento all'art. 3 Cost. (Corte Costituzionale sentenza n. 78 del 13 maggio 2015, Pres. Criscuolo, Red. Morelli).


 
NEL GIUDIZIO DI CASSAZIONE LA DENUNCIA DI VIOLAZIONE DI LEGGE DEVE ESSERE ACCOMPAGNATA DA SPECIFICHE ARGOMENTAZIONI INTELLEGIBILI ED ESAURIENTI - In base all'art. 360 n. 3 c.p.c. (Cassazione Sezione Lavoro n. 9802 del 13 maggio 2015, Pres. Lamorgese, Rel. Doronzo).


 
QUESTIONE DI LEGITTIMITA' COSTITUZIONALE DI ALCUNE NORME DELLA NUOVA LEGGE SULLA RESPONSABILITA' CIVILE DEI MAGISTRATI - L'eliminazione del "filtro" può comportare impropri comportamenti dei giudici (Tribunale di Verona, ordinanza del 12 maggio 2015, Est. Dott. Vaccari).


 
NEL PROCESSO PENALE ANCHE I DISTURBI DELLA PERSONALITA' POSSONO RIENTRARE NEL CONCETTO DI INFERMITA' - Ai fini del riconoscimento del vizio di mente (Cassazione Sezione Prima Penale n. 19200 dell'8 maggio 2015, Pres. Di Tomassi, Rel. Cassano).


 
AMPI POTERI DI CONTROLLO DEL GIUDICE ORDINARIO SULLA LEGITTIMITA' DEGLI ATTI AMMINISTRATIVI E DEI REGOLAMENTI - Al fine della loro disapplicazione (Cassazione Sezione Lavoro n. 9112 del 6 maggio 2015, Pres. Stile, Rel. Tria).


 
NEL RITO FORNERO LA FASE DELL'OPPOSIZIONE NON HA CARATTERE DI REVISIONE - In base all'art. 1, comma 51 L. n. 92/2012 (Cassazione Sezione Lavoro n. 9115 del 6 maggio 2015, Pres. Roselli, Rel. Maisano).


 
NEL GIUDIZIO PENALE IL CONTROLLO DI LEGITTIMITA' SI APPUNTA SULLA COERENZA STRUTTURALE DELLA DECISIONE - Sotto il profilo logico-argomentativo (Cassazione Sezione Quarta Penale n. 18073 del 29 aprile 2015, Pres. Brusco, Rel. Iannello).


 
COMPOSTO IL CONTRASTO DI GIURISPRUDENZA SUL LUOGO DI CONSUMAZIONE DEL DELITTO DI ACCESSO ABUSIVO AD UN SISTEMA INFORMATICO O TELEMATICO - E' quello dove si trova il soggetto che effettua l'introduzione abusiva (Cassazione Sezioni Unite Penali n. 17325 del 24 aprile 2015, Pres. Santacroce, Rel. Squassoni).


 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Pross. > Fine >>

Risultati 61 - 70 di 209

Area utenti






Password dimenticata?

Ricerca