Home arrow LAVORO
Restringi Allarga Aumenta carattere Diminuisci carattere Caratteri normali

Archivio

Lavoro:
 
2013      2012      2011      2010      2009      2008      2007      2006      2005      2004      2003      2002      2001      2000      1999      1998      1997     
Lavoro



RISARCIMENTO DEL "DANNO COMUNITARIO" - Per l'abusiva reiterazione di assunzioni a termine- (Cassazione Sezione Lavoro n. 22480 del 4 novembre 2016, Pres. Macioce, Rel. Torrice).


 
TERMINE DI DECADENZA PER L'IMPUGNAZIONE DEL LICENZIAMENTO - Inefficacia per ritardo nel deposito del ricorso- (Cassazione Sezione Lavoro n. 22490 del 4 novembre 2016, Pres. Nobile, Rel. Boghetich).


 
IN CASO DI ABUSO DEL CONTRATTO A TEMPO DETERMINATO DA PARTE DI UNA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE IL LAVORATORE HA DIRITTO A UN'INDENNITA' ONNICOMPRENSIVA - Sino a un massimo di 12 mensilità (Cassazione Sezione Lavoro n. 21694 del 27 ottobre 2016, Pres. Curzio, Rel. Marotta).


 
IN CASO DI ABUSO DEL CONTRATTO A TEMPO DETERMINATO DA PARTE DI UNA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE IL LAVORATORE HA DIRITTO A UN'INDENNITA' ONNICOMPRENSIVA - Sino a un massimo di 12 mensilità (Cassazione Sezione Lavoro n. 21694 del 27 ottobre 2016, Pres. Curzio, Rel. Marotta).


 
DIRITTO DI CRITICA DEL LAVORATORE NEI CONFRONTI DEL DATORE DI LAVORO - Nel rispetto della verità (Cassazione Sezione Lavoro n. 21649 del 26 ottobre 2016, Pres. Nobile, Rel. Patti).


 
IL LAVORATORE PUO' PATTUIRE UNA DURATA MINIMA DEL RAPPORTO - Risarcimento del danno in caso di recesso anticipato (Cassazione Sezione Lavoro n. 21646 del 26 ottobre 2016, Pres. Nobile, Rel. Manna).


 
IL PUBBLICO IMPIEGATO HA DIRITTO ALL'ADEGUAMENTO DELLA RETRIBUZIONE SE SVOLGE MANSIONI SUPERIORI - In base all'art. 36 Cost. Rep. (Cassazione Sezione Lavoro n. 20545 del 12 ottobre 2016, Pres. Napoletano, Rel. Boghetich).


 
Il CONTROLLO SULLA LEGITTIMITA' DELL'ASSENZA DA CASA NELLE FASCE ORARIE DI REPERIBILITA' CONCERNE L'ATTIVITA' LAVORATIVA - Non illeciti extralavorativi (Cassazione Sezione Lavoro n. 20433 dell'11 ottobre 2016, Pres. Bronzini, Rel. Balestrieri).


 
IN CASO DI LICENZIAMENTO PER RAGIONI ORGANIZZATIVE SPETTA ALL'AZIENDA PROVARE L'IMPOSSIBILITA' DI REPECHAGE - Senza inversione dell'onere della prova (Cassazione Sezione Lavoro n. 20436 dell'11 ottobre 2016, Pres. Di Cerbo, Rel. Lorito).


 
L'ART. 18 ST. LAV. NON SI APPLICA AL SOCIO LAVORATORE DI COOPERATIVA SE IL RAPPORTO DI LAVORO SIA STATO RISOLTO PER RAGIONI PROPRIAMENTE ATTINENTI AL RAPPORTO ASSOCIATIVO - In base alle legge n. 142/2001 (Cassazione Sezione Lavoro n. 19918 del 5 ottobre 2016, Pres. Nobile, Rel. Esposito).


 
<< Inizio < Prec. 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 Pross. > Fine >>

Risultati 101 - 110 di 813

Area utenti






Password dimenticata?

Ricerca