Home arrow LAVORO arrow In flash
Restringi Allarga Aumenta carattere Diminuisci carattere Caratteri normali

Archivio

In flash:
 
2013      2012      2011      2010      2009      2008      2007      2006      2005      2004      2003      2002      2001      2000      1999      1998      1997     
In flash



LA SENTENZA PENALE SU "PATTEGGIAMENTO" COSTITUISCE INDISCUTIBILE ELEMENTO DI PROVA PER IL GIUDICE CIVILE - Che può anche utilizzare le risultanze delle indagini preliminari (Cassazione Sezione Lavoro n. 7675 del 27 marzo 2013, Pres. Roselli, Rel. Bandini).


 
IN CASO DI INTERVENTO DEL FONDO DI SOLIDARIETA' PER I LAVORATORI DEL CREDITO LA RINUNZIA AL PREAVVISO COMPORTA L'ACQUIESCENZA AL LICENZIAMENTO - Che non può quindi essere impugnato (Cassazione Sezione Lavoro n. 7669 del 27 marzo 2013, Pres. Stile, Rel. Tricomi).


 
IL RIFIUTO DA PARTE DEL LAVORATORE DELLA LETTERA DI LICENZIAMENTO NON IMPEDISCE IL PERFEZIONARSI DELLA COMUNICAZIONE - In base all'art. 1335 cod. civ. (Cassazione Sezione Lavoro n. 7390 del 25 marzo 2013, Pres. Lamorgese, Rel. Marotta).


 
L'AMMINISTRATORE UNICO DI UNA SOCIETA' IN ACCOMANDITA SEMPLICE NON PUO' ESSERNE CONTEMPORANEAMENTE DIPENDENTE - Necessaria la distinzione fra i soggetti (Cassazione Sezione Lavoro n. 7312 del 22 marzo 2013, Pres. Miani Canevari, Rel. Blasutto).


 
IN CASO DI CONTRATTI A TERMINE PER RAGIONI SOSTITUTIVE, E' CONSENTITO, PER L'UTILIZZAZIONE DELL'ASSUNTO, LO SCORRIMENTO A CATENA - Nell'esercizio del potere autorganizzatorio (Cassazione Sezione Lavoro n. 6787 del 19 marzo 2013, Pres. Miani Canevari, Rel. Blasutto).


 
PUO' ESSERE DIRIGENTE ANCHE CHI NON OCCUPA UNA POSIZIONE APICALE - Purché abbia autonomia e discrezionalità nelle scelte decisionali (Cassazione Sezione Lavoro n. 6124 del 12 marzo 2013, Pres. De Renzis, Rel. Pagetta).


 
EFFETTI DELL'ESTINZIONE DELLA SOCIETA' PER CANCELLAZIONE DAL REGISTRO DELLE IMPRESE - Evento interruttivo del processo (Cassazione Sezioni Unite Civili n. 6070 del 12 marzo 2013, Pres. Preden, Rel. Rordorf).


 
L'AZIENDA PUO' RECEDERE DAL CONTRATTO DI LAVORO A TERMINE PRIMA DELLA SCADENZA PER GIUSTA CAUSA O PER IMPOSSIBILITA' SOPRAVVENUTA - Risarcimento del danno in caso di recesso ingiustificato (Cassazione Sezione Lavoro n. 4648 del 25 febbraio 2013, Pres. Stile, Rel. Marotta).


 
E' LEGITTIMO IL LICENZIAMENTO EFFETTUATO PER UN RIASSETTO ORGANIZZATIVO DELL'AZIENDA AL FINE DI UNA GESTIONE PIU' ECONOMICA - Non semplicemente per un incremento di profitto, bensì per far fronte a situazioni sfavorevoli non contingenti (Cassazione Sezione Lavoro n. 4299 del 21 febbraio 2013, Pres. Stile, Rel. Marotta).


 
IL GIUDICE PUO' CONTROLLARE L'ATTENDIBILITA' DEGLI ACCERTAMENTI SANITARI - Ai fini del giudizio sull'idoneità fisica del lavoratore (Cassazione Sezione Lavoro n. 4206 del 20 febbraio 2013, Pres. Amoroso, Rel. Arienzo).


 
<< Inizio < Prec. 51 52 53 54 55 56 57 58 Pross. > Fine >>

Risultati 561 - 570 di 579

Area utenti






Password dimenticata?

Ricerca