Home arrow LAVORO arrow Fatto e diritto
Restringi Allarga Aumenta carattere Diminuisci carattere Caratteri normali

Archivio

Fatto e diritto:
 
2013      2012      2011      2010      2009      2008      2007      2006      2005      2004      2003      2002      2001      2000      1999      1998      1997     
Fatto e diritto



NEL RAPPORTO DI LAVORO L'INADEMPIMENTO DEVE ESSERE PROVATO DALL'AZIENDA - Art. 5 L. n. 604/66 (Cassazione Sezione Lavoro n. 12 del 5 gennaio 2015, Pres. Roselli, Rel. Manna).


 
LE ASSUNZIONI TEMPORANEE PRESSO AZIENDE COMUNALI NON SONO SOGGETTE ALLA DISCIPLINA PRIVATISTICA - Esclusa la conversione (Cassazione Sezioni Unite Civili n. 26939 del 19 dicembre 2014, Pres. Roselli, Rel. Bandini).


 
IN CASO DI TRASFERIMENTO D'AZIENDA IL LICENZIAMENTO ILLEGITTIMO EFFETTUATO DAL CEDENTE, SE ANNULLATO, PUO' COMPORTARE IL DIRITTO DEL LAVORATORE ALLA REINTEGRAZIONE PRESSO IL CESSIONARIO - In base all'art. 2112 cod. civ. (Cassazione Sezione Lavoro n. 26401 del 16 dicembre 2014, Pres. Macioce, Rel. Doronzo).


 
IL LAVORATORE NON PUO' ESSERE LICENZIATO PER AVERE PROTESTATO PER LE CONDIZIONI IGIENICO-SANITARIE DELL'AZIENDA - Esercizio di un diritto (Cassazione Sezione Lavoro n. 26114 dell'11 dicembre 2014, Pres. Stile, Rel. De Renzis).


 
UN PROVVEDIMENTO RESTRITTIVO DELLA LIBERTA' PERSONALE DEVE QUALIFICARSI COME CAUSA DI IMPOSSIBILITA' SOPRAVVENUTA TEMPORANEA DELLA PRESTAZIONE LAVORATIVA - In base all'art. 1464 cod. civ. (Cassazione Sezione Lavoro n. 26115 dell'11 dicembre 2014, Pres. Roselli, Rel. Tria.)


 
LA CREATIVITA' E' UN ASPETTO TIPICO DELLE MANSIONI DI REDATTORE - Nella produzione di articoli (Cassazione Sezione Lavoro n. 26108 dell'11 dicembre 2014, Pres. Stile, Rel. Lorito).


 
LA REINTEGRAZIONE DEL LAVORATORE LICENZIATO PER GIUSTA CAUSA O GIUSTIFICATO MOTIVO DEVE ESSERE DISPOSTA IN CASO DI INSUFFICIENZA DI PROVE DEL FATTO ATTRIBUITOGLI - In base alla legge Fornero (Cassazione Sezione Lavoro n. 23669 del 6 novembre 2014, Pres. Macioce, Rel. Arienzo).


 
LE DIMISSIONI POSSONO ESSERE ANNULLATE PER INCAPACITA' DI INTENDERE E DI VOLERE, IN CASO DI PARTICOLARE GRAVITA' DELLA PATOLOGIA - In base all'art. 428 cod. civ. (Cassazione Sezione Lavoro n. 22836 del 28 ottobre 2014, Pres. Roselli, Rel. Lorito).


 
LO STATO ITALIANO HA GIURISDIZIONE SULLE RICHIESTE DI RISARCIMENTO DEI DANNI PRODOTTI IN ITALIA DALLE FORZE ARMATE DEL TERZO REICH - Crimini contro l'umanità (Corte Costituzionale sentenza n. 238 del 22 ottobre 2014, Pres. e Red. Giuseppe Tesauro).


 
LA PROROGA DEL CONTRATTO DI SOMMINISTRAZIONE DEVE ESSERE FRUTTO DI ACCORDO SCRITTO - In base al d. lgs. N. 276 del 2003 (Cassazione Sezione Lavoro n. 21520 del 10 ottobre 2014 Pres. Macioce, Rel. Ghinoy).


 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Pross. > Fine >>

Risultati 81 - 90 di 179

Area utenti






Password dimenticata?

Ricerca