Home arrow INFORMAZIONE E COMUNICAZIONE
Restringi Allarga Aumenta carattere Diminuisci carattere Caratteri normali

Archivio

Informazione e comunicazione:
 
2013      2012      2011      2010      2009      2008      2007      2006      2005      2004      2003      2002      2001      2000      1999      1998      1997     
INFORMAZIONE E COMUNICAZIONE




Scegli il mese e l'anno per visualizzare i relativi articoli archiviati o usa il menu Archivio sulla sinistra, che mostra le annate in cui vi sono articoli archiviati in questa sezione.


UNA FRASE PUO' ASSUMERE PORTATA DIFFAMATORIA PER IL CONTESTO IN CUI E' COLLOCATA - Che ne modifica il significato (Cassazione Sezione Terza Civile n. 1976 del 27 gennaio 2009, Pres. Di Nanni, Rel. Segreto).


 
LA CRITICA DI UN PROVVEDIMENTO GIUDIZIARIO E' ILLEGITTIMA SE TRASMODA IN DILEGGIO DEL MAGISTRATO CHE L'HA REDATTO - Deve costituire espressione di meditato pensiero (Cassazione Sezione Quinta Penale n. 2066 del 20 gennaio 2009, Pres. Ambrosiani, Rel. Amato).


 
L'ACCOSTAMENTO FRA DUE NOTIZIE VERE PUO' AVERE EFFETTI DIFFAMATORI - La valutazione non deve essere atomistica (Cassazione Sezione Terza Civile n. 482 del 13 gennaio 2009, Pres. Di Nanni, Rel. Segreto).


 
LA CRITICA IDONEA AD OFFENDERE LA REPUTAZIONE INDIVIDUALE NON E' SEMPRE VIETATA - Occorre operare un bilanciamento (Cassazione Sezione Terza Civile n. 25 del 7 gennaio 2009, Pres. Vittoria, Rel. Amatucci).


 
LA SATIRA NON DEVE RISOLVERSI IN UN'AGGRESSIONE GRATUITA E DISTRUTTIVA DELLA REPUTAZIONE DEL SOGGETTO INTERESSATO - Essa deve essere collegata alla manifestazione di un dissenso ragionato (Cassazione Sezione Terza Civile n. 28411 del 28 novembre 2008, Pres. Di Nanni, Rel. Spirito).


 
ANCHE UNA NOTIZIA VERA PUO' ASSUMERE PORTATA DIFFAMATORIA PER IL CONTESTO IN CUI E' INSERITA - V'è un rapporto di interazione (Cassazione Sezione Terza Civile n. 25157 del 14 ottobre 2008, Pres. Preden, Rel. Segreto).


 
IL CONSENSO ALLA PUBBLICAZIONE DI FOTOGRAFIE PUO' ESSERE SOTTOPOSTO A CONDIZIONI - Anche con riferimento alla natura del periodico (Cassazione Sezione Prima Civile n. 21995 del 1 settembre 2008, Pres. Vitrone, Rel. Salmè).


 
IL CITTADINO INGIUSTAMENTE CONDANNATO DALLA GIUSTIZIA ITALIANA PER AVERE CRITICATO UN UOMO POLITICO HA DIRITTO AL RISARCIMENTO DEL DANNO - Per violazione del diritto alla libertà di espressione (Corte Europea dei Diritti dell'Uomo, sentenza del 17 luglio 2008).


 
ATTRIBUIRE AI GEOMETRI LA RESPONSABILITA' DELLO SFASCIO AMBIENTALE ED URBANISTICO ITALIANO RIENTRA NELL'ESERCIZIO DEL DIRITTO DI CRITICA - Tutelato anche dai trattati europei (Cassazione Sezione Terza Civile n. 18849 del 9 luglio 2008, Pres. Di Nanni, Rel. Petti).


 
RIENTRA NELL'ESERCIZIO DEL DIRITTO DI CRITICA AFFERMARE CHE IL MINISTRO DEL TESORO DOVEVA PROMUOVERE L'AZIONE DI RESPONSABILITA' NEI CONFRONTRI DI CINQUE CONSIGLIERI DI AMMINISTRAZIONE DELLA RAI - Per la nomina di un direttore generale in situazione di incompatibilità (Tribunale di Roma, Gip dott.ssa Donatella Pavone, decreto del 16 giugno 2008).


 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Pross. > Fine >>

Risultati 41 - 50 di 175

Area utenti






Password dimenticata?

Ricerca