Home arrow GIUDICI, AVVOCATI E PROCESSI
Restringi Allarga Aumenta carattere Diminuisci carattere Caratteri normali

Archivio

Giudici avvocati e processi:
 
2013      2012      2011      2010      2009      2008      2007      2006      2005      2004      2003      2002      2001      2000      1999      1998      1997     
GIUDICI, AVVOCATI E PROCESSI




articoli archiviati per il 1999


IL PUBBLICO MINISTERO, IN QUANTO PARTE PUBBLICA, HA IL DOVERE DI ESSERE E DI APPARIRE IMPARZIALE - L'imparzialità non contrasta con i principi del processo accusatorio (Cassazione Sezioni Unite Civili n. 106 del 26 febbraio 1999, Pres. La Torre, Rel. Paolini).


 
INFORMAZIONI ALLA STAMPA DA PARTE DEL MAGISTRATO - Non configurano illecito disciplinare quando si tratti di precisazioni necessarie per dissipare equivoci e impedire distorsioni (Cassazione Sezioni Unite Civili n. 105 del 26 febbraio 1999, Pres. La Torre, Rel.Garofalo).


 
L'AVVOCATO NON PUÒ RICHIEDERE IN VIA PREVENTIVA ED INDISCRIMINATA COMPENSI DETERMINATI NELLA MISURA MASSIMA PREVISTA DALLA TARIFFA PROFESSIONALE - Il cliente ha diritto di pagare un corrispettivo proporzionato alla qualità della prestazione (Cassazione Sezioni Unite Civili n. 103 del 26 febbraio 1999, Pres. Vessia, Rel.Paolini).


 
IL MAGISTRATO HA IL DOVERE DI FAR PRESENTE AL CAPO DELL'UFFICIO LE DIFFICOLTÀ DERIVANTI DAL CARICO DI LAVORO - Perchè possa ritenersi giustificato il ritardo nel deposito delle sentenze (Cassazione Sezioni Unite Civili n. 94 del 20 febbraio 1999, Pres. La Torre, Rel. Roselli).


 
NUOVA RICHIESTA ALLA COMMISSIONE EUROPEA DI AVVIO A CARICO DELLO STATO ITALIANO DI UNA PROCEDURA DI INFRAZIONE AL TRATTATO DI MAASTRICHT PER LE DISFUNZIONI DELLA GIUSTIZIA - Avanzata dall'Associazione Avvocati del Lavoro.


 
UTILIZZABILITÀ NEL GIUDIZIO CIVILE DELLE PROVE RACCOLTE IN SEDE PENALE - Esse devono però essere sottoposte ad autonomo e non superficiale vaglio critico (Cassazione Sezione Lavoro n. 653 del 23 gennaio 1999, Pres. Rapone, Rel. Amoroso).


 
VALORE PROBATORIO DEI VERBALI REDATTI DAGLI ISPETTORI DEL LAVORO - Varia a seconda dei contenuti (Cassazione Sezione Lavoro n. 655 del 23 gennaio 1999, Pres. Sommella, Rel. Prestipino).


 
NOTIFICAZIONE PER POSTA DI ATTI GIUDIZIARI A UNA PERSONA GIURIDICA - Può essere eseguita anche mediante consegna al portiere (Cassazione Sezione Lavoro n. 548 del 21 gennaio 1999, Pres. Buccarelli, Rel. Celentano).


 
NON È IN CONTRASTO CON LA COSTITUZIONE LA POSSIBILITÀ PER IL PRATICANTE AVVOCATO DI ESERCITARE, PER NON PIÙ DI SEI ANNI, IL PATROCINIO DAVANTI ALLA PRETURA - L'attività rientra nel tirocinio professionale e non configura una deroga alla regola dell'esame di Stato per l'abilitazione alla professione (Corte Cost. n. 5 del 21 gennaio 1999, Pres. Granata, Red. Santosuosso).


 
CONDANNA DEL DATORE DI LAVORO AL RISARCIMENTO DEL DANNO PER LICENZIAMENTO ILLEGITTIMO - Costituisce titolo esecutivo anche se non specifica in cifre l'importo dovuto (Cassazione Sezione Lavoro n. 478 del 19 gennaio 1999, Pres. Trezza, Rel. De Matteis).


 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 Pross. > Fine >>

Risultati 31 - 40 di 41

Area utenti






Password dimenticata?

Ricerca