Home arrow INFORMAZIONE E COMUNICAZIONE
Restringi Allarga Aumenta carattere Diminuisci carattere Caratteri normali

Archivio

Informazione e comunicazione:
 
2013      2012      2011      2010      2009      2008      2007      2006      2005      2004      2003      2002      2001      2000      1999      1998      1997     
INFORMAZIONE E COMUNICAZIONE




articoli archiviati per il 2011


LA CRITICA PUO' ANCHE CONSISTERE IN COMMENTI NON OBIETTIVI, PURCHE' SIA FONDATA SULL'ATTRIBUZIONE DI FATTI VERI - Con esclusione delle contumelie (Cassazione Sezioni Unite Civili n. 28813 del 27 dicembre 2011, Pres. Vittoria, Rel. Segreto).


 
LE DICHIARAZIONI RESE DA UN PARLAMENTARE FUORI DALLE CAMERE NON POSSONO ESSERE PERSEGUITE SE CONNESSE ALL'ESERCIZIO DELLE SUE FUNZIONI - In base all'art. 68 Cost. (Cassazione Sezione Terza Civile n. 20285 del 4 ottobre 2011, Pres. Petti, Rel. Filadoro).


 
IL GIORNALISTA NON PUO' PUBBLICARE NOTIZIE LESIVE DELL'ALTRUI REPUTAZIONE CONTENUTE IN UNO SCRITTO ANONIMO, SE PRIMA NON NE CONTROLLA L'ATTENDIBILITA' - E' una fonte (Cassazione Sezione Terza Civile n. 11004 del 27 maggio 2011, Pres. Trifone, Rel. Spirito).


 
IL DIRITTO DI CRITICA PUO' ESSERE ESERCITATO CON ESPRESSIONI DI QUALSIASI TIPO - Purché siano strumentalmente collegate alla manifestazione di un dissenso ragionato (Cassazione Sezione Terza Civile n. 10125 del 9 maggio 2011, Pres. Preden, Rel. De Stefano).


 
LA CRITICA E' LEGITTIMA ANCHE QUANDO ABBIA AD OGGETTO L'ATTIVITA' GIUDIZIARIA - Non è però consentito affermare che una Procura della Repubblica sia "un'associazione a delinquere di tipo istituzionale" (Cassazione Sezione Quinta Penale n. 15447 del 15 aprile 2011, Pres. Calabrese, Rel. Sabeone).


 
NELL'ESERCIZIO DEL DIRITTO DI CRITICA POSSONO ESSERE ADOPERATE ESPRESSIONI DI COMMOSSA PARTECIPAZIONE ALLA VICENDA - Purché esse non costituiscano gratuita aggressione all'altrui reputazione (Cassazione Sezione Terza Civile n. 4248 del 22 febbraio 2011, Pres. Morelli, Rel. Carleo).


 
E' LECITA PER IL CRONISTA LA RIPRODUZIONE DI DICHIARAZIONI RESE IN SEDE GIUDIZIARIA - Indipendentemente dalla veridicità del loro contenuto (Cassazione Sezione Terza Civile n. 4198 del 21 febbraio 2011, Pres. Trifone, Rel. Chiarini).


 
E' DIRITTO DELLA COLLETTIVITA' RICEVERE INFORMAZIONI SU CHI SIA COINVOLTO IN UN PROCEDIMENTO PENALE O CIVILE - Specialmente se i protagonisti abbiano posizioni di rilievo nella vita sociale, politica o giudiziaria (Cassazione Sezione Quinta Penale n. 3674 del 1 febbraio 2011, Pres. Calabrese, Rel. Bevere).


 
LE CONDIZIONI PER L'OPERATIVITA' DELL'ESIMENTE DEL DIRITTO DI CRONACA IN CASO DI INTERVISTA - Rilevanza generale e corretta riproduzione (Cassazione Sezione Lavoro n. 1413 del 21 gennaio 2011, Pres. Filadoro, Rel. Amendola).


 
LA MANIFESTAZIONE DEL PENSIERO IN UN'OPERA LETTERARIA O SCIENTIFICA E' TUTELATA, OLTRE CHE DALL'ART. 21, DAGLI ARTICOLI 9 E 33 DELLA COSTITUZIONE - Come la satira (Cassazione Sezione Terza Civile n. 265 del 7 gennaio 2011, Pres. Morelli, Rel. Spagna Musso).


 

Area utenti






Password dimenticata?

Ricerca