Home arrow GIUDICI, AVVOCATI E PROCESSI
Restringi Allarga Aumenta carattere Diminuisci carattere Caratteri normali

Archivio

Giudici avvocati e processi:
 
2013      2012      2011      2010      2009      2008      2007      2006      2005      2004      2003      2002      2001      2000      1999      1998      1997     
GIUDICI, AVVOCATI E PROCESSI




articoli archiviati per il 2004


IL GIORNALISTA INTERVISTATORE È ESENTE DA RESPONSABILITÀ PER LE DICHIARAZIONI RESE DALL'INTERVISTATO, SE LE RIFERISCE CORRETTAMENTE - Quando si tratta di questioni di pubblico interesse (Cassazione Sezione Terza Civile n. 23366 del 15 dicembre 2004, Pres. Vittoria, Rel. Talevi).


 
ANCHE NEL CASO DI CONTROVERSIE DI VALORE SUPERIORE AI CINQUE MILIONI DI LIRE IL CONTRIBUENTE PUÒ PROPORRE PERSONALMENTE IL RICORSO ALLA COMMISSIONE TRIBUTARIA - Senza necessità di rappresentanza da parte di un difensore tecnico (Cassazione Sezioni Unite Civili n. 22601 del 2 dicembre 2004, Pres. Delli Priscoli, Rel. Altieri).


 
L'AZIONE CIVILE PER RISARCIMENTO DEL DANNO DERIVATO DA NOTIZIE DIFFUSE ATTRAVERSO LA TELEVISIONE PUÒ ESSERE PROPOSTA ANCHE DAVANTI AL TRIBUNALE DEL LUOGO OVE IL DANNEGGIATO È DOMICILIATO - Nuovo orientamento giurisprudenziale della Suprema Corte (Cassazione Sezione Terza Civile n. 22586 del 1 dicembre 2004, Pres. Vittoria, Rel. Segreto).


 
LA CONDANNA DEL DATORE DI LAVORO AL PAGAMENTO DELLA RETRIBUZIONE IN CASO DI ANNULLAMENTO DEL LICENZIAMENTO COSTITUISCE TITOLO ESECUTIVO - Senza necessità di un ulteriore procedimento per la quantificazione delle somme (Cassazione Sezione Lavoro n. 22427 del 29 novembre 2004, Pres. Sciarelli, Rel. Figurelli).


 
NEL RAPPORTO DI PUBBLICO IMPIEGO ANCHE L'ATTRIBUZIONE DI QUALIFICHE SUPERIORI, COLLOCATE IN ALTRA AREA, DEVE AVVENIRE MEDIANTE PROCEDURE SELETTIVE - Dirette ad accertare la professionalità richiesta (Cassazione Sezioni Unite Civili n. 22278 del 26 novembre 2004, Pres. Carbone, Rel. Vidiri).


 
IL MAGISTRATO CHE ABBIA UNA RELAZIONE SENTIMENTALE CON UNA PARTE DEL PROCESSO O CON IL SUO LEGALE HA L'OBBLIGO DEONTOLOGICO DI ASTENERSI - Il legame affettivo può intaccare l'equilibrio e la terzietà del giudice (Cassazione Sezione Unite Civili n. 21947 del 22 novembre 2004, Pres. Carbone, Rel. Paolini).


 
LE DICHIARAZIONI DI NATURA DIFFAMATORIA RESE DA UN PARLAMENTARE CON RIFERIMENTO A VICENDE CHE ABBIANO FORMATO OGGETTO DI INTERROGAZIONI PRESENTATE DA SUOI COLLEGHI NON RIENTRANO NELL'AMBITO DELL'IMMUNITÀ GARANTITA DALL'ART. 68 COST. REP. - Anche dopo l'entrata in vigore della legge 20 giugno 2003 n. 140 (Corte Costituzionale n. 347 e n. 348 del 19 novembre 2004, Pres. Onida, Red. Bile).


 
L'AVVOCATO NON PUÒ ESERCITARE PRESSIONI SU UN TESTIMONE MINACCIANDOLO DI DENUNCIA PENALE AL FINE DI OTTENERE LA RITRATTAZIONE DI UNA DEPOSIZIONE - Anche se la sua condotta è dettata dall' esigenza di difendere il cliente (Cassazione Sezioni Unite Civili n. 21633 del 16 novembre 2004, Pres. Corona, Rel. Luccioli).


 
IL CONSIGLIO REGIONALE DELL'ORDINE DEI GIORNALISTI NON E' LEGITTIMATO AD IMPUGNARE, DAVANTI AL GIUDICE ORDINARIO, UNA DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO NAZIONALE - L'impugnazione può essere proposta o dalla persona interessata o dal Pubblico Ministero (Cassazione Sezione Prima Civile n. 21395 del 10 novembre 2004, Pres. Criscuolo, Rel. Di Palma).


 
LA CORREZIONE DI UN ERRORE MATERIALE DELLA SENTENZA PUÒ ESSERE OTTENUTA ANCHE NEL CASO CHE ESSA SIA STATA APPELLATA - Dichiarazione di incostituzionalità parziale dell'art. 287 cod. proc. civ. (Corte Costituzionale sentenza n. 335 del 10 novembre 2004, Pres. Mezzanotte, Red. Vaccarella).


 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 Pross. > Fine >>

Risultati 1 - 10 di 47

Area utenti






Password dimenticata?

Ricerca