Home arrow DOCUMENTI
Restringi Allarga Aumenta carattere Diminuisci carattere Caratteri normali
DOCUMENTI




articoli archiviati per il 2002


L'ATTIVITÀ, AFFIDATA IN VIA CONTINUATIVA A UN GIORNALISTA, DI REALIZZAZIONE E CONDUZIONE DI PROGRAMMI TELEVISIVI DI APPROFONDIMENTO DELL'INFORMAZIONE SULL'ATTUALITÀ NON PUÒ ESSERE SOSTITUITA, PER DECISIONE AZIENDALE, DA QUELLA DI PREPARAZIONE DI UN "DOCU-DRAMA" SU SALVATORE GIULIANO - Violazione dell'art. 2103 cod. civ. (Tribunale di Roma, Sezione Lavoro, Michele Santoro contro RAI Radiotelevisione Italiana S.p.A. + 5, ordinanza ex art. 700 c.p.c. depositata il 9 dicembre 2002, Giudice Dott. Massimo Pagliarini).


 
UN PROGRAMMISTA REGISTA CHE ABBIA LAVORATO PER LA RAI IN BASE A RIPETUTI CONTRATTI A TERMINE CON MANSIONI GENERICHE E PER PROGRAMMI DIFFERENTI NEL CONTENUTO, MA PRIVI DI SPECIFICITÀ, DEVE RITENERSI ASSUNTO A TEMPO INDETERMINATO - Per la legge n. 230 del 1962, di cui non è possibile un'interpretazione "evolutiva" in base alle recenti innovazioni legislative (Sezione Lavoro n. 17070 del 2 dicembre 2002, Pres. Dell'Anno, Rel. Cellerino).


 
SENTENZA N. 477 ANNO 2002 - Notificazioni di atti a mezzo posta e di comunicazioni a mezzo posta connesse con la notificazione di atti giudiziari.


 
COMPOSTO IL CONTRASTO DI GIURISPRUDENZA DETERMINATOSI NELLA SEZIONE LAVORO DELLA SUPREMA CORTE SULL'APPLICABILITÀ DELL'ART. 18 ST. LAV. AI PRECARI ESTROMESSI DAL LAVORO PER CESSAZIONE DI CONTRATTI A TERMINE ILLEGITTIMI - La norma non si applica perché non si configura un licenziamento, ma i dipendenti hanno ugualmente diritto alla prosecuzione dell'attività lavorativa (Cassazione Sezioni Unite Civili n. 14381 dell'8 ottobre 2002, Pres. Carbone, Rel. Miani Canevari).


 
LA DOMANDA DI RISARCIMENTO DEI DANNI MORALI E PATRIMONIALI CAUSATI DA UN MESSAGGIO DIFFAMATORIO DIFFUSO VIA INTERNET PUÒ ESSERE PROPOSTA DAVANTI AL TRIBUNALE DEL LUOGO DOVE IL DANNEGGIATO HA DOMICILIO - Non si applica il criterio seguito in caso di diffamazione a mezzo della stampa (Cassazione Sezione Terza Civile, ordinanza n. 6591 dell'8 maggio 2002, Pres. Giustiniani, Rel. Segreto).


 
I DUE OBIETTIVI DELLE INIZIATIVE DI PROTESTA DECISE DALL'ASSOCIAZIONE NAZIONALE MAGISTRATI, DIFESA DELL'INDIPENDENZA, MIGLIORAMENTO DEL SERVIZIO GIUDIZIARIO IN TERMINI DI RAPIDITÀ E DI EFFICACIA, SONO STRETTAMENTE CONNESSI - La lentezza della giustizia premia il furbo ed il potente.


 
IL DIRITTO AL GRATUITO PATROCINIO NELLE CAUSE DI LAVORO SI FONDA SULLA CONVENZIONE EUROPEA DEI DIRITTI DELL'UOMO E SULLA CARTA DEI DIRITTI FONDAMENTALI DELL'UNIONE EUROPEA - Le norme europee sono direttamente applicabili (Corte d'Appello di Roma, Sezione Lavoro ordinanza dell'11 aprile 2002, Pres. Sorace, Rel. Cannella).


 
IL FIGLIO MAGGIORENNE LAUREATO HA DIRITTO DI ESSERE MANTENUTO DAI GENITORI IN ATTESA DI REPERIRE UN'OCCUPAZIONE CONFACENTE ALLA SUA CONDIZIONE SOCIALE - Se non v'è prova di sua negligenza (Cassazione Prima Civile n. 4765 del 3 aprile 2002, Pres. Grieco, Rel. Luccioli).


 
LA LETTERA INVIATA AL MINISTRO DELLA GIUSTIZIA DAL COMITATO PER LA GIUSTIZIA DEL LAVORO A ROMA - Denunciati i gravi inconvenienti organizzativi che impediscono il corretto funzionamento degli uffici giudiziari.


 
IL PROGRAMMA DEI DS PER LA GIUSTIZIA - Un documento generico e lacunoso.


 
<< Inizio < Prec. 1 2 Pross. > Fine >>

Risultati 1 - 10 di 12

Area utenti






Password dimenticata?

Ricerca