Home arrow LAVORO
Restringi Allarga Aumenta carattere Diminuisci carattere Caratteri normali

Archivio

Lavoro:
 
2013      2012      2011      2010      2009      2008      2007      2006      2005      2004      2003      2002      2001      2000      1999      1998      1997     
Lavoro




Scegli il mese e l'anno per visualizzare i relativi articoli archiviati o usa il menu Archivio sulla sinistra, che mostra le annate in cui vi sono articoli archiviati in questa sezione.




PER L'ACCERTAMENTO DEL NESSO CAUSALE IN MATERIA CIVILE VIGE IL CRITERIO PROBABILISTICO - Nel processo penale si applica la regola della prova "oltre il ragionevole dubbio" (Cassazione Sezione Terza Civile n. 21245 del 29 novembre 2012, Pres. Trifone, Rel. Amendola).


 
NEL PART TIME VERTICALE E' SUFFICIENTE LA SPECIFICAZIONE DELLE GIORNATE DI LAVORO - Non è necessaria la precisazione dell'orario giornaliero (Cassazione Sezione Lavoro n. 21147 del 28 novembre 2012, Pres. Miani Canevari, Rel. Manna).


 
E' LECITO L'IMPIEGO DI INVESTIGATORI PRIVATI PER L'ACCERTAMENTO DI APPROPRIAZIONI DA PARTE DI UN CASSIERE - Non si applicano i divieti previsti dallo Statuto dei Lavoratori (Cassazione Sezione Lavoro n. 20613 del 27 novembre 2012, Pres. Lamorgese, Rel. Berrino).


 
IL RIFIUTO DEL LAVORATORE DI RICEVERE LA LETTERA DI CONTESTAZIONE DI ADDEBITO DISCIPLINARE DEVE RITENERSI EQUIVALENTE ALLA AVVENUTA COMUNICAZIONE - In base all'art. 7 St. Lav. (Cassazione Sezione Lavoro n. 21017 del 27 novembre 2012, Pres. De Renzis, Rel. D'Antonio).


 
IL DATORE DI LAVORO NON E' TENUTO A RINVIARE L'AUDIZIONE DEL LAVORATORE IN SEDE DISCIPLINARE - Tranne che la richiesta di rinvio sia adeguatamente motivata (Cassazione Sezione Lavoro n. 21026 del 27 novembre 2012, Pres. Roselli, Rel. Fernandes).


 
IL DOVERE DI ESCLUSIVITA' DELLA PRESTAZIONE LAVORATIVA PER LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE SUSSISTE ANCHE PER IL LAVORO NELL'AZIENDA DI UN PARENTE - E' irrilevante che l'attività non sia retribuita (Cassazione Sezione Lavoro n. 20857 del 26 novembre 2012 Pres. Lamorgese, Rel. Arienzo).


 
IL DANNO DA DEMANSIONAMENTO E' ADEGUATAMENTE ACCERTATO CON RIFERIMENTO ALLA SOSTANZIALE INATTIVITA' E ALL'AVVILIMENTO DELLA PERSONALITA' MORALE - Liquidazione equitativa (Cassazione Sezione Lavoro n. 20762 del 23 novembre 2012, Pres. Roselli, Rel. Marotta).


 
IL PATTO DI DEMANSIONAMENTO DEVE ESSERE ANTERIORE O COEVO AL LICENZIAMENTO - Su tempestiva proposta del lavoratore (Cassazione Sezione Lavoro n. 20603 del 22 novembre 2012, Pres. Lamorgese, Rel. Venuti).


 
EFFETTIVITA' DELLA TUTELA DEL DIRITTO DI CREDITO PER RISARCIMENTO DEL DANNO DA LICENZIAMENTO ILLEGITTIMO - In base all'art. 18 St. Lav. (Cassazione Sezione Lavoro n. 20600 del 22 novembre 2012, Pres. Roselli, Rel. Bronzini).


 
IL TRASFERIMENTO DEL RAMO D'AZIENDA PRESUPPONE CHE VENGANO CEDUTI I BENI MATERIALI DESTINATI ALL'ESERCIZIO DELL'IMPRESA - In base all'art. 2112 cod. civ. (Cassazione Sezione Lavoro n. 20422 del 21 novembre 2012, Pres. Vidiri, Rel. Manna).


 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Pross. > Fine >>

Risultati 31 - 40 di 3168

Area utenti






Password dimenticata?

Ricerca