Home arrow LAVORO
Restringi Allarga Aumenta carattere Diminuisci carattere Caratteri normali

Archivio

Lavoro:
 
2013      2012      2011      2010      2009      2008      2007      2006      2005      2004      2003      2002      2001      2000      1999      1998      1997     
Lavoro




articoli archiviati per il 2011




IL MUTAMENTO DI MANSIONI E' LEGITTIMO SE DISPOSTO IN BASE A UN'ESCLUSIVA SCELTA DEL LAVORATORE - In base all'art. 2103 cod. civ. (Cassazione Sezione Lavoro n. 17095 dell'8 agosto 2011, Pres. Foglia, Rel. Balestrieri).


 
IL MOBBING PUO' DETERMINARE L'INSORGERE NEL SOGGETTO PASSIVO DI DISTURBI DI VARIO TIPO E A VOLTE DI PATOLOGIE PSICOTICHE, COMPLESSIVAMENTE INDICATI COME SINDROME DA STRESS POST TRAUMATICO - La domanda di risarcimento del danno (Cassazione Sezione Lavoro n. 17089 dell'8 agosto 2011, Pres. Foglia, Rel. Tria).


 
IL LICENZIAMENTO PER RITORSIONE E' NULLO COME QUELLO DISCRIMINATORIO - Il motivo illecito può essere provato mediante presunzioni (Cassazione Sezione Lavoro n. 17087 dell'8 agosto 2011, Pres. Foglia, Rel. Ianniello).


 
LA NECESSITA' DI RIDURRE IL PERSONALE MEDIANTE UN LICENZIAMENTO PUO' ESSERE ESCLUSA NEL CASO CHE L'AZIENDA ABBIA EFFETTUATO IN PRECEDENZA L'ASSUNZIONE DI UN DIPENDENTE - In base all'art. 3 L. n. 604 del 1966 (Cassazione Sezione Lavoro n. 16925 del 3 agosto 2011, Pres. Vidiri, Rel. Zappia).


 
IL RIFIUTO DI MANSIONI DA PARTE DEL LAVORATORE PUO' ESSERE RITENUTO LEGITTIMO - Nel caso che la loro esecuzione possa recare pregiudizio alla salute o alla professionalità (Cassazione Sezione Lavoro n. 16780 del 29 luglio 2011, Pres. Miani Canevari, Rel. Tria).


 
NEL RAPPORTO DI IMPIEGO PUBBLICO CONTRATTUALIZZATO, L'AMMINISTRAZIONE E' TENUTA AL RISPETTO DELL'OBBLIGO DI CORRETTEZZA E BUONA FEDE - Che può specificarsi anche in regole procedimentali (Cassazione Sezione Lavoro n. 15618 del 15 luglio 2011, Pres. De Luca, Rel. Amoroso).


 
GLI ENTI SPORTIVI SONO TENUTI A TUTELARE LA SALUTE DEGLI ATLETI E RISPONDONO DELL'OPERATO DEI PROPRI MEDICI - Si applica il decreto del 18 febbraio 1982 (Cassazione Sezione Lavoro n. 15394 del 13 luglio 2011, Pres. Morelli, Rel. Spagna Musso).


 
NEL PROCESSO DEL LAVORO IL CONTRASTO INSANABILE FRA IL DISPOSITIVO LETTO IN UDIENZA E LA MOTIVAZIONE DA' LUOGO ALLA NULLITA' DELLA SENTENZA - In base all'art. 156 cod. proc. civ. (Cassazione Sezione Lavoro n. 15172 dell'11 luglio 2011, Pres. Vidiri, Rel. Zappia).


 
L'IMPUGNAZIONE DEL LICENZIAMENTO E' VALIDA SE LA LETTERA E' SPEDITA NEL TERMINE DI 60 GIORNI DALLA COMUNICAZIONE DEL PROVVEDIMENTO - Indipendentemente dalla data in cui il datore di lavoro la riceve (Cassazione Sezione Lavoro n. 15158 dell'11 luglio 2011, Pres. Vidiri, Rel. Zappia).


 
NEL RAPPORTO DI FORMAZIONE E LAVORO, L'ADDESTRAMENTO PRATICO COSTITUISCE PARTE INTEGRANTE DELLA CAUSA DEL CONTRATTO - Non è sufficiente lo svolgimento delle mansioni tipiche di un determinato profilo professionale (Cassazione Sezione Lavoro n. 14969 del 7 luglio 2011, Pres. Lamorgese, Rel. Stile).


 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Pross. > Fine >>

Risultati 61 - 70 di 165

Area utenti






Password dimenticata?

Ricerca