Home arrow LAVORO
Restringi Allarga Aumenta carattere Diminuisci carattere Caratteri normali

Archivio

Lavoro:
 
2013      2012      2011      2010      2009      2008      2007      2006      2005      2004      2003      2002      2001      2000      1999      1998      1997     
Lavoro




articoli archiviati per il 2010




OVE SIA STATO INDENNIZZATO DALL'INAIL, IL LAVORATORE CHE ABBIA SUBITO UN INFORTUNIO PUO' CHIEDERE ALL'AZIENDA SOLO IL RISARCIMENTO DEL DANNO NON PATRIMONIALE - In base all'art. 74 del D.P.R. 1124/65 (Cassazione Sezione Lavoro n. 22561 del 5 novembre 2010, Pres. Miani Canevari, Rel. Zappia).


 
ANCHE IN MATERIA DI INFORTUNI SUL LAVORO DEVE APPLICARSI IL PRINCIPIO DELL'EQUIVALENZA DELLE CONDIZIONI - Previsto dall'art. 41 cod. pen. (Cassazione Sezione Lavoro n. 22441 del 4 novembre 2010, Pres. Roselli, Rel. Napoletano).


 
NELLA COMUNICAZIONE DI APERTURA DELLA PROCEDURA DI RIDUZIONE DI PERSONALE I MOTIVI DELLA RISTRUTTURAZIONE DEVONO ESSERE RIFERITI ALLA SITUAZIONE DELL'INTERA AZIENDA - In base alla legge n. 223 del 1991 (Cassazione Sezione Lavoro n. 22329 del 3 novembre 2010, Pres. Roselli, Rel. Curzio).


 
IL COMPORTAMENTO DEL LAVORATORE GIUSTIFICA IL LICENZIAMENTO SE PONE IN DUBBIO LA FUTURA CORRETTEZZA DELL'ADEMPIMENTO AGLI OBBLIGHI CONTRATTUALI - Il giudizio di adeguatezza della sanzione è eminentemente soggettivo (Cassazione Sezione Lavoro n. 22170 del 29 ottobre 2010, Pres. Vidiri, Rel. Meliadò).


 
NON E' CONTRARIO ALLA COSTITUZIONE LO SPOILS SYSTEM ATTUATO NEGLI UFFICI DI DIRETTA COLLABORAZIONE CON IL MINISTRO - Rapporto strettamente fiduciario (Corte Costituzionale n. 304 del 28 ottobre 2010, Pres. Amirante, Red. Quaranta).


 
L'ATTIVITA' DI ISTRUTTORE DI "BODY BUILDING" SVOLTA DURANTE UN'ASSENZA PER MALATTIA PUO' ESSERE RITENUTA NON COMPATIBILE CON UNA DICHIARATA SINDROME DEPRESSIVA - E giustificare quindi il licenziamento (Cassazione Sezione Lavoro n. 22029 del 28 ottobre 2010, Pres. Vidiri, Rel. Zappia).


 
LA CLEPTOMANIA NON ESIME IL LAVORATORE DALLA RESPONSABILITA' PER INDEBITE APPROPRIAZIONI - Se non comporta incapacità di intendere e di volere (Cassazione Sezione Lavoro n. 21971 del 27 ottobre 2010, Pres. Vidiri, Rel. Zappia).


 
PUO' ESSERE RITENUTO RITORSIVO IL LICENZIAMENTO ATTUATO IN SEGUITO ALLA MANCATA ACCETTAZIONE, DA PARTE DEL LAVORATORE, DI UNA PROPOSTA TRANSATTIVA - Contrasto con le regole di correttezza e buona fede (Cassazione Sezione Lavoro n. 21972 del 27 ottobre 2010, Pres. Roselli, Rel. De Renzis).


 
L'INIZIATIVA ECONOMICA PRIVATA NON PUO' SVOLGERSI IN CONTRASTO CON L'UTILITA' SOCIALE - In base all'art. 41 Cost. (Cassazione Sezione Lavoro n. 21967 del 27 ottobre 2010, Pres. e Rel. Foglia).


 
IL LICENZIAMENTO DI UNA LAVORATRICE DISABILE DURANTE IL PERIODO DI PROVA PUO' ESSERE RITENUTO ILLEGITTIMO - Se ha correttamente svolto la prestazione lavorativa (Cassazione Sezione Lavoro n. 21965 del 27 ottobre 2010, Pres. Vidiri, Rel. Meliadò).


 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Pross. > Fine >>

Risultati 21 - 30 di 172

Area utenti






Password dimenticata?

Ricerca