Home arrow LAVORO
Restringi Allarga Aumenta carattere Diminuisci carattere Caratteri normali

Archivio

Lavoro:
 
2013      2012      2011      2010      2009      2008      2007      2006      2005      2004      2003      2002      2001      2000      1999      1998      1997     
Lavoro




articoli archiviati per il 2007




È VIZIATA DA DIFETTO DI MOTIVAZIONE LA SENTENZA DEL GIUDICE DI MERITO CHE ATTRIBUISCA ALLE DEPOSIZIONI TESTIMONIALI UN CONTENUTO DIVERSO DA QUELLO RISULTANTE DAI VERBALI DI CAUSA - Gli atti processuali possono essere esaminati dalla Cassazione se riportati nel ricorso (Cassazione Sezione Lavoro n. 14309 del 20 giugno 2007, Pres. De Luca, Rel. Stile).


 
IL DIRIGENTE PUBBLICO PUÒ ESSERE LICENZIATO PER GIUSTA CAUSA ANCHE PRIMA DELLA SCADENZA DELLA DURATA MINIMA STABILITA PER L'INCARICO - In base alla legge 30 marzo 2001 n. 165 (Cassazione Sezione Lavoro n. 14186 del 19 giugno 2007, Pres. Senese, Rel. Amoroso).


 
LA GIUSTA CAUSA DI RECESSO DAL RAPPORTO DI AGENZIA È UN'IPOTESI DESUMIBILE PER ANALOGIA DELLA DISCIPLINA DEL RAPPORTO DI LAVORO SUBORDINATO - L'accertamento spetta al giudice di merito (Cassazione Sezione Lavoro n. 14189 del 19 giugno 2007, Pres. Mercurio, Rel. Maiorano).


 
IL TERMINE DI PRESCRIZIONE DELL'AZIONE RISARCITORIA PER MANCATA O IRREGOLARE CONTRIBUZIONE PREVIDENZIALE INIZIA A DECORRERE DAL MOMENTO DEL RAGGIUNGIMENTO DELL'ETÀ PENSIONABILE - L'interesse ad agire può però sorgere anche prima (Cassazione Sezione Lavoro n. 13997 del 15 giugno 2007, Pres. Ravagnani, Rel. Morcavallo).


 
LA CONDANNA AL RISARCIMENTO DEL DANNO IN CASO DI LICENZIAMENTO ILLEGITTIMO COSTITUISCE TITOLO PER L'ESECUZIONE FORZATA - Anche se non specifica in termini monetari l'importo dovuto (Cassazione Sezione Lavoro n. 14000 del 15 giugno 2007, Pres. e Rel. Ianniruberto).


 
NELLA COMUNICAZIONE DI APERTURA DI UNA PROCEDURA DI RIDUZIONE DEL PERSONALE DEVONO ESSERE INDICATI I PROFILI PROFESSIONALI DEI LAVORATORI IN ESUBERO - Non le categorie di inquadramento (Cassazione Sezione Lavoro n. 13989 del 15 giugno 2007, Pres. Ciciretti, Rel. Celentano).


 
IN CASO DI RIDUZIONE DEL PERSONALE, L'IMPRENDITORE È TENUTO AD UNA VERA E PROPRIA TRATTATIVA CON LE ORGANIZZAZIONI SINDACALI - Secondo il canone della buona fede (Cassazione Sezione Lavoro n. 13876 del 14 giugno 2007, Pres. Senese, Rel. Picone).


 
UNA CONDANNA PER IL REATO DI COMMERCIO DI MATERIALE PORNOGRAFICO PUÒ GIUSTIFICARE IL LICENZIAMENTO DI UN BANCARIO - Per il pericolo che egli entri in contatto con malavitosi e subisca ricatti (Cassazione Sezione Lavoro n. 13753 del 12 giugno 2007, Pres. Sciarelli, Rel. Lupi).


 
L'ANZIANITÀ DI SERVIZIO MATURATA DURANTE UN CONTRATTO INIZIALE DI FORMAZIONE E LAVORO DEVE ESSERE CALCOLATA, UNA VOLTA STABILIZZATO IL RAPPORTO, ANCHE AI FINI DEL CONSEGUIMENTO DI AVANZAMENTI PREVISTI DALLA DISCIPLINA COLLETTIVA - In base alla legge n. 863 del 1984 (Cassazione Sezione Lavoro n. 13716 del 12 giugno 2007, Pres. Senese, Rel. D'Agostino).


 
UN DIRIGENTE COMUNALE PUÒ CHIEDERE AL GIUDICE DEL LAVORO DI ACCERTARE CHE IL SEGRETARIO DEL COMUNE NON PUÒ SOSTITUIRLO NEL COMPIMENTO DI UN ATTO - In base al decreto legislativo 18 agosto 2000 n. 267 (Cassazione Sezione Lavoro n. 13708 del 12 giugno 2007, Pres. Senese, Rel. Curcuruto).


 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Pross. > Fine >>

Risultati 91 - 100 di 198

Area utenti






Password dimenticata?

Ricerca