Home arrow LAVORO
Restringi Allarga Aumenta carattere Diminuisci carattere Caratteri normali

Archivio

Lavoro:
 
2013      2012      2011      2010      2009      2008      2007      2006      2005      2004      2003      2002      2001      2000      1999      1998      1997     
Lavoro




articoli archiviati per il 2007




IL LEGISLATORE ITALIANO DEVE RISPETTARE I VINCOLI DERIVANTI DALLA CONVENZIONE EUROPEA DEI DIRITTI DELL'UOMO - Nell'interpretazione datane dalla Corte Europea (Corte Costituzionale n. 348 del 24 ottobre 2007, Pres. Bile, Red. Silvestri).


 
I DIPENDENTI DELL'APPALTATORE FALLITO POSSONO AGIRE NEI CONFRONTI DEL COMMITTENTE PER OTTENERE IL PAGAMENTO DEI LORO CREDITI DI LAVORO - In base all'art. 1676 cod. civ. (Cassazione Sezione Lavoro n. 22304 del 24 ottobre 2007, Pres. Sciarelli, Rel. De Renzis).


 
LA TERZIARIZZAZIONE DI UN SERVIZIO, ATTUATA PER FAR FRONTE A DIFFICOLTÀ AZIENDALI, PUÒ GIUSTIFICARE IL LICENZIAMENTO DI UN ADDETTO - Per ragioni organizzative (Cassazione Sezione Lavoro n. 22302 del 24 ottobre 2007, Pres. Sciarelli, Rel. De Renzis).


 
LA PARTECIPAZIONE DI UN LAVORATORE, IN POSIZIONE DI VERTICE, A UN'ASSOCIAZIONE PER DELINQUERE DIRETTA ALL'ESERCIZIO ABUSIVO DEL GIOCO DEL LOTTO E ALLA GESTIONE DI SCOMMESSE CLANDESTINE PUO' GIUSTIFICARE IL SUO LICENZIAMENTO - In base all'art. 2119 cod. civ. (Cassazione Sezione Lavoro n. 22236 del 23 ottobre 2007, Pres. Mercurio, Rel. Cuoco).


 
IL DECORSO DELLA PRESCRIZIONE DEI CREDITI DEI LAVORATORI DETENUTI NEI CONFRONTI DELL'AMMINISTRAZIONE PENITENZIARIA DEVE RITENERSI SOSPESO DURANTE IL RAPPORTO - Perché essi si trovano in situazione di "metus" (Cassazione Sezione Lavoro n. 22077 del 22 ottobre 2007, Pres. Sciarelli, Rel. Vidiri).


 
E' POSSIBILE ACCERTARE CHE LA FIRMA APPOSTA DAL LAVORATORE SULLA BUSTA PAGA NON COSTITUISCE QUIETANZA - In sede giudiziaria (Cassazione Sezione Lavoro n. 21913 del 19 ottobre 2007, Pres. De Luca, Rel. Curcuruto).


 
IL LAVORATORE CHE CHIEDE L'ANNULLAMENTO DEL LICENZIAMENTO DEVE PROVARE DI ESSERE STATO LICENZIATO - Verbalmente o per iscritto (Cassazione Sezione Lavoro n. 21607 del 16 ottobre 2007, Pres. De Luca, Rel. Monaci).


 
IL MALATO HA IL DIRITTO DI RIFIUTARE LA TERAPIA E DI DECIDERE DI INTERROMPERLA - In tutte le fasi della vita, anche quella terminale (Cassazione Sezione Prima Civile n. 21748 del 16 ottobre 2007, Pres. Luccioli, Rel. Giusti).


 
AI FINI DELLA CONTRIBUZIONE PREVIDENZIALE FIGURATIVA SI DEVE TENER CONTO DEGLI AUMENTI RETRIBUTIVI DOVUTI PER CONTRATTO COLLETTIVO - Escluso il riferimento a progressioni di natura meritocratica (Cassazione Sezione Lavoro n. 21446 del 12 ottobre 2007, Pres. Ravagnani, Rel. Cuoco).


 
IN CASO DI CESSIONE DI AZIENDA, L'AGENTE DEL CEDENTE PUO' RECEDERE DAL CONTRATTO SE IL CESSIONARIO NON OFFRE ADEGUATE GARANZIE - Per giusta causa (Cassazione Sezione Lavoro n. 21445 del 12 ottobre 2007, Pres. Mattone, Rel. Monaci).


 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Pross. > Fine >>

Risultati 31 - 40 di 198

Area utenti






Password dimenticata?

Ricerca