Home arrow LAVORO
Restringi Allarga Aumenta carattere Diminuisci carattere Caratteri normali

Archivio

Lavoro:
 
2013      2012      2011      2010      2009      2008      2007      2006      2005      2004      2003      2002      2001      2000      1999      1998      1997     
Lavoro




articoli archiviati per il 2005




QUANDO, NEL PUBBLICO IMPIEGO, LA LEGGE RINVIA AL CONTRATTO COLLETTIVO PER LA DISCIPLINA DI DETTAGLIO DEL RAPPORTO, LE NORME COLLETTIVE DEVONO RISPETTARE I LIMITI POSTI DAL LEGISLATORE - In base a un criterio di coerenza (Cassazione Sezione Lavoro n. 18619 del 22 settembre 2005, Pres. Mattone, Rel. Lamorgese).


 
L'ECCEZIONE DI INCOMPETENZA PER TERRITORIO PROPOSTA NELLA FASE CAUTELARE DEL PROCESSO DEVE ESSERE RIPROPOSTA NEL GIUDIZIO DI MERITO - Perché il giudice possa prenderla in considerazione (Cassazione Sezione Lavoro n. 18492 del 19 settembre 2005, Pres. Senese, Rel. De Renzis).


 
IL SERVIZIO SANITARIO NAZIONALE È TENUTO A SOSTENERE LE SPESE PER IL RICOVERO ALL'ESTERO DI UN GIOVANE AUTISTICO SINCHÉ NON GLI SI TROVI POSTO IN UN'IDONEA STRUTTURA SPECIALISTICA IN ITALIA - In base all'art. 32 Cost. (Tribunale di Roma, Giudice Maria Lavinia Buconi, sentenza n. 15246 in data 15-19 settembre 2005).


 
IL REGIME PATRIMONIALE DELLA COMUNIONE LEGALE FRA CONIUGI, PREVEDE DUE ECCEZIONI: I BENI DESTINATI ALL'ESERCIZIO DELL'IMPRESA DI UNO DEI CONIUGI E I BENI PERSONALI - In base agli articoli 177, 178 e 179 cod. civ. (Cassazione Sezione Prima Civile n. 18456 del 19 settembre 2005, Pres. Luccioli, Rel. Spagna Musso).


 
QUANDO IL LAVORATORE SIA STATO ASSICURATO IN UN PRIMO TEMPO PRESSO L'INPS E SUCCESSIVAMENTE PRESSO L'INPGI, L'OBBLIGO DI GARANTIRE IL PAGAMENTO DEL T.F.R. IN CASO DI FALLIMENTO DELL'AZIENDA SPETTA ALL'INPGI - Non si deve procedere a una ripartizione pro quota fra i due istituti (Cassazione Sezione Lavoro n. 18294 del 16 settembre 2005, Pres. Senese, Rel. Toffoli).


 
IN CASO DI RIPETUTA ASSEGNAZIONE DEL LAVORATORE A MANSIONI SUPERIORI PER UN PERIODO COMPLESSIVAMENTE SUPERIORE A TRE MESI PUÒ ESSERE RICONOSCIUTO IL SUO DIRITTO ALLA PROMOZIONE AUTOMATICA - Se il comportamento dell'azienda non sia stato reso necessario da effettive ragioni organizzative (Cassazione Sezione Lavoro n. 18270 del 15 settembre 2005, Pres. Senese, Rel. Curcuruto).


 
QUANDO IN UN BANDO DI CONCORSO INTERNO SIANO STABILITI I PUNTEGGI RELATIVI A CIASCUN TITOLO, IL GIUDICE PUÒ INDIVIDUARE IL VINCITORE ED ATTRIBUIRGLI L'INCARICO - Perché il datore di lavoro ha vincolato il suo potere discrezionale di scelta (Cassazione Sezione Lavoro n. 18198 del 14 settembre 2005, Pres. Senese, Rel. De Matteis).


 
PERCHÉ AL LAVORATORE POSSANO ESSERE APPLICATE SANZIONI DI TIPO CONSERVATIVO, COME LA SOSPENSIONE E LA MULTA, È NECESSARIA LA PREVIA AFFISSIONE DEL CODICE DISCIPLINARE - In base all'art. 7 St. Lav. (Cassazione Sezione Lavoro n. 18130 del 13 settembre 2005, Pres. Senese, Rel. Mazzarella).


 
I FIGLI, ANCHE SE MAGGIORENNI, HANNO DIRITTO AL RISARCIMENTO DEL DANNO PATRIMONIALE PER LA MORTE DEL GENITORE IN UN INCIDENTE STRADALE - In relazione alla loro aspettativa di beneficiare dei risparmi del defunto (Cassazione Sezione Lavoro n. 18092 del 12 settembre 2005, Pres. Duva, Rel. Durante).


 
È VALIDO L'IMPEGNO ASSUNTO DAL LAVORATORE DI NON DIMETTERSI PRIMA DI UN CERTO TERMINE - Il diritto di recesso è disponibile (Cassazione Sezione Lavoro n. 17817 del 7 settembre 2005, Pres. Ciciretti , Rel. Balletti).


 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Pross. > Fine >>

Risultati 61 - 70 di 218

Area utenti






Password dimenticata?

Ricerca