Home arrow LAVORO
Restringi Allarga Aumenta carattere Diminuisci carattere Caratteri normali

Archivio

Lavoro:
 
2013      2012      2011      2010      2009      2008      2007      2006      2005      2004      2003      2002      2001      2000      1999      1998      1997     
Lavoro




articoli archiviati per il 2005




L'ATTIVITÀ AGONISTICA IMPLICA L'ACCETTAZIONE DEI RELATIVI RISCHI DA PARTE DI COLORO CHE VI PARTECIPANO - Non solo gli atleti, ma anche gli arbitri e i guardalinee (Cassazione Sezione Terza Civile n. 20908 del 27 ottobre 2005, Pres. Fiduccia, Rel. Spirito).


 
LA RIFORMA DEL CONTRATTO DI LAVORO SUBORDINATO A TEMPO DETERMINATO ATTUATA CON IL DECRETO LEGISLATIVO N. 368 DEL 2001 NON HA COMPORTATO LA LIBERALIZZAZIONE DI QUESTO STRUMENTO NEGOZIALE - Pur avendo reso meno rigida la sua disciplina (Cassazione Sezione Lavoro n. 20858 del 27 ottobre 2005, Pres. Mileo, Rel. Amoroso).


 
LE QUIETANZE RILASCIATE DAL LAVORATORE SOTTO MINACCIA NON HANNO EFFICACIA PROBATORIA - Esse non precludono l'accoglimento della domanda di differenze di retribuzione (Cassazione Sezione Lavoro n. 20765 del 26 ottobre 2005, Pres. Sciarelli, Rel. Vigolo).


 
L'ASSEMBLEA DI UNA COOPERATIVA NON PUÒ DISPORRE DEI CREDITI DI SOCI ASSENTI - Per la copertura di debiti sociali (Cassazione Sezione Lavoro n. 20758 del 26 ottobre 2005, Pres. Sciarelli, Rel. Di Iasi).


 
IL LAVORATORE HA DIRITTO AI PERMESSI RETRIBUITI IN OCCASIONE DEGLI ESAMI PREVISTI DA UN CORSO UNIVERSITARIO PER IL CONSEGUIMENTO DEL DIPLOMA DI "ESPERTO IN TUTELA AMBIENTALE" - In base all'art. 10 St. Lav. (Cassazione Sezione Lavoro n. 20658 del 25 ottobre 2005, Pres. Mileo, Rel. Nobile).


 
L'INDENNITÀ SOSTITUTIVA DELLE FERIE NON GODUTE È DOVUTA ANCHE SE LA MANCATA FRUIZIONE NON È ASCRIVIBILE A COLPA DELL'AZIENDA - In base all'art. 36 Cost. (Cassazione Sezione Lavoro n. 20662 del 25 ottobre 2005, Pres. Mileo, Rel. Vidiri).


 
ANCHE L'ATTIVITÀ ARTISTICA PUÒ ESSERE OGGETTO DI UN RAPPORTO DI LAVORO SUBORDINATO - dal suo intrinseco pregio (Cassazione Sezione Lavoro n. 20659 del 25 ottobre 2005, Pres. Mileo, Rel. Nobile).


 
QUANDO IL RAPPORTO DI LAVORO DI SVOLGE NELL'AMBITO DI UNA STRUTTURA ORGANIZZATIVA FACENTE CAPO A PIÙ SOGGETTI, IL NUMERO DEI DIPENDENTI, AI FINI DELL'APPLICAZIONE DELL'ART. 18 ST. LAV. IN MATERIA DI LICENZIAMENTI, DEVE ESSERE CALCOLATO COMPLESSIVAMENTE - Anche se i datori di lavoro sono formalmente diversi (Cassazione Sezione Lavoro n. 20701 del 25 ottobre 2004, Pres. Sciarelli, Rel. Filadoro).


 
UN MINISTERO PUÒ ESSERE CONDANNATO AL RISARCIMENTO DEL DANNO PER LESIONE DI INTERESSE LEGITTIMO - Quando un suo provvedimento è contrario alle regole di imparzialità, correttezza e buona amministrazione (Cassazione Sezione Terza Civile n. 20358 del 21 ottobre 2005, Pres. Preden, Rel. Di Nanni).


 
L'ATTIVITÀ DELLA CASALINGA È SUSCETTIBILE DI VALUTAZIONE ECONOMICA - Con conseguente configurabilità di un danno patrimoniale in caso di invalidità che impedisca di svolgerla (Cassazione Sezione Terza Civile n. 20324 del 20 ottobre 2005, Pres. Vittoria, Rel. Spirito).


 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Pross. > Fine >>

Risultati 31 - 40 di 218

Area utenti






Password dimenticata?

Ricerca