Home arrow LAVORO
Restringi Allarga Aumenta carattere Diminuisci carattere Caratteri normali

Archivio

Lavoro:
 
2013      2012      2011      2010      2009      2008      2007      2006      2005      2004      2003      2002      2001      2000      1999      1998      1997     
Lavoro




articoli archiviati per il 2004




IL GIUDICE PUÒ ACCERTARE IN BASE A PRESUNZIONI IL DANNO DA DEMANSIONAMENTO - Per la determinazione dell'importo è consentito il ricorso alla valutazione equitativa, riferita ad elementi concreti, come la retribuzione (Cassazione Sezione Lavoro n. 15955 del 16 agosto 2004, Pres. Mattone, Rel. Curcuruto).


 
IN CASO DI MANCATA ASSUNZIONE DI UN CENTRALINISTA NON VEDENTE AVVIATO OBBLIGATORIAMENTE AL LAVORO, EGLI HA DIRITTO ALLA COSTITUZIONE DEL RAPPORTO PER SENTENZA - Oltre che al risarcimento del danno (Cassazione Sezione Lavoro n. 15913 del 14 agosto 2004, Pres. Mattone, Rel. Celerino).


 
AI FINI DELLA LEGITTIMITÀ DEL LICENZIAMENTO PER GIUSTIFICATO MOTIVO SOGGETTIVO, NON È SUFFICIENTE UN INADEMPIMENTO "DI NON SCARSA IMPORTANZA" - L'infrazione dev'essere "notevole" (Cassazione Sezione Lavoro n. 15596 dell'11 agosto 2004, Pres. Senese, Rel. Picone).


 
LUNGAGGINI BUROCRATICHE NON GIUSTIFICANO IL RITARDO NELLA CONTESTAZIONE DI UN ADDEBITO DISCIPLINARE - Illegittimità del licenziamento (Cassazione Sezione Lavoro n. 15467 del 10 agosto 2004, Pres. Prestipino, Rel. Maiorano).


 
LA LESIONE DELLA SALUTE COMPORTA SEMPRE UN DANNO BIOLOGICO, MA NON CAGIONA NECESSARIAMENTE ANCHE UN DANNO PATRIMONIALE - Se non viene intaccata la capacità di produrre reddito (Cassazione Sezione Terza Civile n. 15418 del 10 agosto 2004, Pres. Vittoria, Rel. Manzo).


 
IL DIPENDENTE DELLA SOCIETÀ CAPOGRUPPO CHE ABBIA SVOLTO LE FUNZIONI DI SINDACO DI UNA CONTROLLATA HA DIRITTO A PERCEPIRE DA QUESTA IL COMPENSO PER LA CARICA - Non si tratta di attività rientrante nel suo rapporto di lavoro subordinato (Cassazione Sezione Lavoro n. 15354 del 9 agosto 2004, Pres. Senese, Rel. De Matteis).


 
ANCHE I RAPPRESENTANTI DEI SINDACATI MINORI DI PUBBLICI IMPIEGATI HANNO DIRITTO ALL'ASPETTATIVA SE CHIAMATI A RICOPRIRE CARICHE PROVINCIALI E NAZIONALI - In base all'art. 31 St. Lav. (Cassazione Sezione Lavoro n. 15135 del 5 agosto 2004, Pres. Mattone, Rel. D'Agostino).


 
IL DANNO ALL'IMMAGINE SUBITO DAL DIRIGENTE PER UN'INADEMPIENZA DELL'AZIENDA È AUTONOMAMENTE RISARCIBILE - Anche in mancanza di conseguenze patrimoniali (Cassazione Sezione Lavoro n. 14971 del 4 agosto 2004, Pres. Senese, Rel. Maiorano).


 
I PARTECIPANTI A UN CONCORSO INTERNO PER PROMOZIONE HANNO DIRITTO AL RISPETTO DELLA "PAR CONDICIO" - Non è consentita l'ammissione di candidati muniti di titolo diverso da quello previsto dal bando (Cassazione Sezione Lavoro n. 14943 del 4 agosto 2004, Pres. Ciciretti, Rel. Filadoro).


 
L'AZIENDA CHE LICENZI UN DIPENDENTE PER SUPERAMENTO DEL COMPORTO DI MALATTIA DEVE, SU RICHIESTA DEL LAVORATORE, SPECIFICARE IL NUMERO E LA DURATA DELLE ASSENZE - L'omessa precisazione rende illegittimo il licenziamento (Cassazione Sezione Lavoro n. 14873 del 3 agosto 2004, Pres. Senese, Rel. Cataldi).


 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Pross. > Fine >>

Risultati 61 - 70 di 211

Area utenti






Password dimenticata?

Ricerca