Home arrow LAVORO
Restringi Allarga Aumenta carattere Diminuisci carattere Caratteri normali

Archivio

Lavoro:
 
2013      2012      2011      2010      2009      2008      2007      2006      2005      2004      2003      2002      2001      2000      1999      1998      1997     
Lavoro




articoli archiviati per il 2003




IL PRINCIPIO DELLA PARITÀ DI TRATTAMENTO NON OPERA NELLE MATERIE RISERVATE ALL'AUTONOMIA COLLETTIVA - Neanche per effetto delle regole di correttezza e buona fede (Cassazione Sezione Lavoro n. 18418 del 2 dicembre 2003, Pres. Mattone, Rel. Celentano).


 
LE NUOVE LEGGI IN MATERIA PREVIDENZIALE SI APPLICANO ANCHE AI LAVORATORI CHE, AL MOMENTO DELLA LORO ENTRATA IN VIGORE, STIANO PER MATURARE I REQUISITI PREVISTI DALLA LEGGE PRECEDENTE PER IL PENSIONAMENTO - Non si configura un contrasto con la Costituzione (Cassazione Sezione Lavoro n. 18338 del 1 dicembre 2003, Pres. Mercurio, Rel. Celentano).


 
NEL CONTRATTO A TERMINE PER SOSTITUZIONE DI PERSONALE IN FERIE DEVE ESSERE INDICATO IL NOME DEL LAVORATORE SOSTITUITO, ANCHE SE LA POSSIBILITÀ DI ASSUNZIONE È PREVISTA DAL CONTRATTO COLLETTIVO - In base alla legge n. 230 del 1962 (Cassazione Sezione Lavoro n. 18354 del 1 dicembre 2003, Pres. Ciciretti, Rel. Filadoro).


 
PER OTTENERE IL RISARCIMENTO DEL DANNO DA RESPONSABILITÀ PROFESSIONALE, IL CLIENTE DEVE PROVARE I DIFETTI O L'INADEGUATEZZA DELL'OPERA PRESTATA DAL PROFESSIONISTA - Oltre al rapporto causale con il danno verificatosi (Cassazione Sezione Seconda Civile n. 17871 del 24 novembre 2003, Pres. Vetta, Rel. Mensitier).


 
IL SISTEMA SANITARIO PUBBLICO NON È TENUTO AD APPLICARE LE TECNICHE TERAPEUTICHE PIÙ AVANZATE - Se quelle tradizionali consentono ugualmente di ottenere la guarigione del paziente (Cassazione Sezione Lavoro n. 17791 del 22 novembre 2003, Pres. Ravagnani, Rel. Lamorgese).


 
IL LAVORATORE PUÒ PROMUOVERE PIÙ GIUDIZI PER OTTENERE L'INCLUSIONE NEL T.F.R. DI DIFFERENTI ELEMENTI DELLA RETRIBUZIONE - Non si verifica la preclusione da giudicato (Cassazione Sezione Lavoro n. 17754 del 21 novembre 2003, Pres. Mattone, Rel. Figurelli).


 
IL LICENZIAMENTO INTIMATO DA UN ORGANO SOCIETARIO PRIVO DI POTERI È INEFFICACE SIN QUANDO SOPRAGGIUNGA LA RATIFICA, CHE HA EFFETTO RETROATTIVO - In base all'art. 1399 cod. civ. (Cassazione Sezione Lavoro n. 17461 del 18 novembre 2003, Pres. Senese, Rel. Maiorano).


 
IL CONTRATTO DEL DIRETTORE GENERALE DI UNA ASL VIENE MENO IN CASO DI ANNULLAMENTO DELLA DELIBERA DI NOMINA - Per impossibilità della prestazione lavorativa (Cassazione Sezione Lavoro n. 17464 del 18 novembre 2003, Pres. Ciciretti, Rel. Di Iasi).


 
L'INPS PUÒ CHIEDERE LA RESTITUZIONE DELLE SOMME VERSATE PER ERRORE AL LAVORATORE CASSINTEGRATO - Indebito oggettivo (Cassazione Sezione Lavoro n. 17404 del 17 novembre 2003, Pres. Dell'Anno, Rel. Morcavallo).


 
UN ACCORDO AZIENDALE NON PUÒ PRIVARE IL LAVORATORE DEI DIRITTI ACQUISITI IN BASE AL CONTRATTO NAZIONALE - Opera il principio di intangibilità (Cassazione Sezione Lavoro n. 17377 del 17 novembre 2003, Pres. Senese, Rel. De Matteis).


 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Pross. > Fine >>

Risultati 11 - 20 di 219

Area utenti






Password dimenticata?

Ricerca