Home arrow LAVORO arrow Fatto e diritto
Restringi Allarga Aumenta carattere Diminuisci carattere Caratteri normali

Archivio

Fatto e diritto:
 
2013      2012      2011      2010      2009      2008      2007      2006      2005      2004      2003      2002      2001      2000      1999      1998      1997     
Fatto e diritto




articoli archiviati per il 1997




IL CESSIONARIO DELL'AZIENDA RISPONDE SOLTANTO DEI DEBITI DEL CEDENTE VERSO I LAVORATORI IN SERVIZIO - L'art. 2112 cod. civ. deve essere interpretato in conformitą con la direttiva comunitaria n. 77/187 del 14 febbraio 1977 (Cassazione Sezione Lavoro n. 12899 del 19 dicembre 1997, Pres. Buccarelli, Rel. Mercurio).


 
OMAGGIO DELLA SPESA A FUNZIONARI DELLA USL INCARICATI DI ESEGUIRE ACCERTAMENTI SU UN'AZIENDA COMMERCIALE - Non costituisce giusta causa di licenziamento del dipendente responsabile del negozio, in quanto diretto a salvaguardare l’azienda (Cassazione Sezione Lavoro n. 12873 del 19 dicembre 1997, Pres. Rocchi, Rel. Capitanio).


 
PLURALITĄ DI LICENZIAMENTI PER RISTRUTTURAZIONE AZIENDALE - Non costituisce licenziamento collettivo e non comporta l’applicazione della legge n.223 del 1991 quando non sia determinata da una riduzione di attività, ma dall’esigenza di migliorare la situazione economica dell’impresa (Cassazione Sezione Lavoro n. 12548 dell'11 dicembre 1997 e n. 12764 del 17 dicembre 1997).


 
LICENZIAMENTO A CAUSA DI CONDANNA PENALE PER FATTI ESTRANEI ALL'ATTIVITĄ LAVORATIVA IDONEI A FAR VENIR MENO LA FIDUCIA NEL LAVORATORE - Non contrasta con il principio costituzionale del recupero del condannato (Cassazione Sezione Lavoro n. 12277 del 3 dicembre 1997).


 
APPLICAZIONE DEI CRITERI DI SCELTA NELLA RIDUZIONE DEL PERSONALE - La comparazione deve avvenire nell’ambito dell’intero complesso organizzativo aziendale, per evitare scelte "personalizzate" (Cassazione Sezione Lavoro n. 10832 del 4 novembre 1997).


 
INSUFFICIENZA DELL'INFORMAZIONE PREVENTIVA AL SINDACATO IN CASO DI RIDUZIONE DI PERSONALE - Comporta l’invalidità dei licenziamenti (Cassazione Sezione Lavoro n. 10716 del 30 ottobre 1997).


 
DIRITTO DEL CAPO AUTISTA ALLA QUALIFICA DI FUNZIONARIO - Può essere riconosciuto in base ad un regolamento aziendale quale trattamento di miglior favore rispetto al contratto collettivo nazionale (Cassazione Sezione Lavoro n. 10631 del 28 ottobre 1997).


 
INSUBORDINAZIONE PER MERO PUNTIGLIO - Può giustificare il licenziamento in tronco (Cassazione Sezione Lavoro n. 10961 del 28 ottobre 1997).


 
PSEUDO DIRIGENTE TUTELATO DALLO STATUTO DEI LAVORATORI CONTRO IL LICENZIAMENTO - Solo quando la qualifica gli sia stata attribuita a titolo convenzionale, senza le relative mansioni (Cassazione Sezione Lavoro n. 10627 del 28 ottobre 1997).


 
INSUBORDINAZIONE PER MERO PUNTIGLIO - Può giustificare il licenziamento in tronco (Cassazione Sezione Lavoro n. 10961 del 28 ottobre 1997).


 
<< Inizio < Prec. 1 2 Pross. > Fine >>

Risultati 1 - 10 di 15

Area utenti






Password dimenticata?

Ricerca