Home arrow LAVORO arrow In flash
Restringi Allarga Aumenta carattere Diminuisci carattere Caratteri normali

Archivio

In flash:
 
2013      2012      2011      2010      2009      2008      2007      2006      2005      2004      2003      2002      2001      2000      1999      1998      1997     
In flash




Scegli il mese e l'anno per visualizzare i relativi articoli archiviati o usa il menu Archivio sulla sinistra, che mostra le annate in cui vi sono articoli archiviati in questa sezione.




LA VIOLAZIONE DELL'ART. 7 ST. LAV. NON DA' LUOGO A NULLITA' DEL LICENZIAMENTO MA LO RENDE INGIUSTIFICATO - L'azione di annullamento si prescrive in cinque anni (Cassazione Sezione Lavoro n. 18480 del 26 ottobre 2012, Pres. Roselli, Rel. Arienzo).


 
LA RETRODATAZIONE DELL'ISCRIZIONE ALL'ALBO DEI GIORNALISTI NON SANA LA NULLITA' DEL CONTRATTO DI LAVORO - Con effetto retroattivo (Cassazione Sezione Lavoro n. 18468 del 26 ottobre 2012, Pres. Stile, Rel. Bandini).


 
IL LAVORO PRESTATO OLTRE IL SESTO GIORNO PRODUCE UNA SOFFERENZA - Ne deriva il diritto del dipendente a un compenso (Cassazione Sezione Lavoro n. 18284 del 25 ottobre 2012, Pres. Stile, Rel. Blasutto).


 
CONFIGURABILITA' DI PRESTAZIONI STRAORDINARIE IN CASO DI LAVORO DISCONTINUO - Con diritto al compenso (Cassazione Sezione Lavoro n. 18211 del 24 ottobre 2012, Pres. De Renzis, Rel. Berrino).


 
L'AMMINISTRATORE "TESTA DI LEGNO" DELL'IMPRESA FALLITA RISPONDE DEI REATI DI BANCAROTTA DOCUMENTALE - In base alla legge fallimentare (Cassazione Sezione Quinta Penale n. 45007 del 19 ottobre 2012, Pres. Zecca, Rel. Sabeone).


 
LA MALATTIA PROFESSIONALE NON TABELLATA PUO' ESSERE ACCERTATA IN BASE A UN RILEVANTE GRADO DI PROBABILITA' - Secondo le conclusioni del consulente tecnico (Cassazione Sezione Lavoro n. 17438 del 12 ottobre 2012, Pres. La Terza, Rel. Bandini).


 
IN CASO DI ASSENZA INGIUSTIFICATA DEL DIPENDENTE, L'AZIENDA PUO' LIMITARSI A NON CORRISPONDERE LA RETRIBUZIONE - Senza adottare provvedimenti disciplinari (Cassazione Sezione Lavoro n. 17353 dell'11 ottobre 2012, Pres. La Terza, Rel. Bandini).


 
L'IMPIEGO PER USO PERSONALE DA PARTE DEL DIPENDENTE PUBBLICO, DELL'AUTOVETTURA DI SERVIZIO, PER DUE ORE, PUO' CONFIGURARE IL REATO DI PECULATO D'USO - La durata non è trascurabile (Cassazione Sezione Sesta Penale n. 40108 dell'11 ottobre 2012, Pres. Garribba, Rel. Capozzi).


 
LA DECISIONE DEL GIUDICE IN MATERIA DI GIUSTA CAUSA DI LICENZIAMENTO DEVE ESSERE COERENTE AGLI STANDARS DI VALUTAZIONE ESISTENTI NELLA REALTA' SOCIALE - In base all'art. 2119 cod. civ. (Cassazione Sezione Lavoro n. 17257 del 10 ottobre 2012, Pres. Roselli, Rel. Filabozzi).


 
IL PIGNORAMENTO DI SOMME SPETTANTI AL LAVORATORE PUO' ECCEDERE IL QUINTO SE AVVIENE PRESSO LA BANCA DOVE LO STIPENDIO VIENE ABITUALMENTE VERSATO - A termini dell'art. 545 cod. proc. civ. (Cassazione Sezione Lavoro n. 17178 del 9 ottobre 2012, Pres. Stile, Rel. Marotta).


 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Pross. > Fine >>

Risultati 31 - 40 di 1554

Area utenti






Password dimenticata?

Ricerca