Home arrow Archivi
Restringi Allarga Aumenta carattere Diminuisci carattere Caratteri normali
Archivi

LA VIOLAZIONE DELL'ART. 7 ST. LAV. NON DA' LUOGO A NULLITA' DEL LICENZIAMENTO MA LO RENDE INGIUSTIFICATO - L'azione di annullamento si prescrive in cinque anni (Cassazione Sezione Lavoro n. 18480 del 26 ottobre 2012, Pres. Roselli, Rel. Arienzo).


 
LA RETRODATAZIONE DELL'ISCRIZIONE ALL'ALBO DEI GIORNALISTI NON SANA LA NULLITA' DEL CONTRATTO DI LAVORO - Con effetto retroattivo (Cassazione Sezione Lavoro n. 18468 del 26 ottobre 2012, Pres. Stile, Rel. Bandini).


 
IL LAVORO PRESTATO OLTRE IL SESTO GIORNO PRODUCE UNA SOFFERENZA - Ne deriva il diritto del dipendente a un compenso (Cassazione Sezione Lavoro n. 18284 del 25 ottobre 2012, Pres. Stile, Rel. Blasutto).


 
LA NUOVA DISCIPLINA DEI COMPENSI PER GLI AVVOCATI SI APPLICA ANCHE PER LE ATTIVITA' SVOLTE NELLA VIGENZA DELL'ABROGATO TARIFFARIO FORENSE - La liquidazione a carico della parte soccombente (Cassazione Sezione Lavoro n. 18207 del 24 ottobre 2012, Pres. Roselli, Rel. Blasutto).


 
CONFIGURABILITA' DI PRESTAZIONI STRAORDINARIE IN CASO DI LAVORO DISCONTINUO - Con diritto al compenso (Cassazione Sezione Lavoro n. 18211 del 24 ottobre 2012, Pres. De Renzis, Rel. Berrino).


 
COMMETTE IL REATO DI ABUSO DI UFFICIO IL PRIMARIO OSPEDALIERO CHE TENGA UN COMPORTAMENTO VESSATORIO NEI CONFRONTI DEI COLLEGHI - Demansionandoli (Cassazione Sezione Sesta Penale n. 41215 del 22 ottobre 2012, Pres. Milo, Rel. Ippolito).


 
LA CORTE DI ROMA CONFERMA CHE L'ESCLUSIONE DALLE ASSUNZIONI ATTUATA A POMIGLIANO IN DANNO DEGLI ISCRITTI ALLA FIOM HA AVUTO NATURA DISCRIMINATORIA - Rimozione degli effetti (Corte d'Appello di Roma, Sezione Lavoro, 19 ottobre 2012, Pres. Torrice, Rel. Orrù).


 
L'AMMINISTRATORE "TESTA DI LEGNO" DELL'IMPRESA FALLITA RISPONDE DEI REATI DI BANCAROTTA DOCUMENTALE - In base alla legge fallimentare (Cassazione Sezione Quinta Penale n. 45007 del 19 ottobre 2012, Pres. Zecca, Rel. Sabeone).


 
E' RESPONSABILE DI ABUSO DI UFFICIO IL MEDICO OSPEDALIERO CHE EFFETTUA PRESSO IL SUO STUDIO PROFESSIONALE, A PAGAMENTO, LE VISITE DI CONTROLLO POST OPERATORIO - In base all'art. 323 C.P. (Cassazione Sezione Sesta Penale n. 40824 del 17 ottobre 2012, Pres. Serpico, Rel. Lanza).


 
LE DICHIARAZIONI TESTIMONIALI DELLA PERSONA OFFESA POSSONO ESSERE SUFFICIENTI A PROVARE LA RESPONSABILITA' DELL'IMPUTATO - Senza necessità di riscontri esterni (Cassazione Sezione Quinta Penale n. 40383 del 15 ottobre 2012, Pres. Ferrua, Rel. Lapalorcia).


 
IL GIORNALISTA PUO' DESCRIVERE LE ABITUDINI SESSUALI DI UNA PERSONA QUANDO L'INFORMAZIONE SIA ESSENZIALE - Nel rispetto della dignità (Cassazione Sezione Terza Civile n. 17408 del 12 ottobre 2012, Pres. Amatucci, Rel. Frasca).


 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Pross. > Fine >>

Risultati 67 - 77 di 4402

Area utenti






Password dimenticata?

Ricerca