Home
Restringi Allarga Aumenta carattere Diminuisci carattere Caratteri normali
Pubblicato in : Studi e convegni Stampa E-mail

LA NUOVA DISCIPLINA DEL LAVORO A TERMINE - Un convegno a Roma.

 Il decreto legislativo 6 settembre 2001, n. 368 - emanato sulla base della legge di delega 29 dicembre 2000, n. 422, in attuazione della direttiva comunitaria n. 1999/70/CE - ha introdotto profonde innovazioni nel regime giuridico del contratto di lavoro a termine.

I primi commenti hanno già posto in luce una serie di aspetti problematici della nuova disciplina che richiedono approfondimenti, specie in ordine al grado della c.d. "liberalizzazione" della fattispecie, sotto più profili: quello dei rapporti tra legge, autonomia collettiva e autonomia individuale, nel concreto attuarsi dei rapporti a termine, e nei loro eventuali rinnovi; quello dell'ambito di sindacabilità, in sede giudiziaria, della scelta contrattuale, al fine di evitare gli abusi, quello del regime sanzionatorio di un abuso del termine, ecc.

La nuova disciplina del lavoro a termine formerà oggetto di un convegno che si svolgerà a Roma il 25 gennaio 2002 presso il Cnel (Sala della Biblioteca, Viale Lubin, 2) per iniziativa del Centro Nazionale Studi di Diritto del Lavoro "Domenico Napoletano". Sono previste due relazioni: "La nuova disciplina" di Antonio Vallebona; "L'attuazione della direttiva 1999/70/CE nei Paesi dell'Unione Europea" di Michele De Luca.

Il convegno è stato realizzato in memoria di Carlo Verardi e del suo impegno per la giustizia.

Sono in programma interventi di Gianni Arrigo, Piergiovanni Alleva, Giuseppe Capo, Massimo Roccella, Salvatore Hernandez, Fabrizio Miani Canevari, Giuseppe Santoro Passarelli. I lavori saranno presieduti da Onofrio Fanelli e Matteo Dell'Olio


Visite: 5911 | Preferiti (0)


 
< Precedente   Successivo >

Area utenti






Password dimenticata?

Ricerca