Home
Restringi Allarga Aumenta carattere Diminuisci carattere Caratteri normali
Pubblicato in : Lavoro, In flash Stampa E-mail

TEMPESTIVITĄ DELLA DOMANDA DI REPRESSIONE DI COMPORTAMENTO ANTISINDACALE - (Cassazione Sezione Lavoro n. 10339 del 21 ottobre 1997, Pres. Rocchi, Rel. D’Angelo).

Nel caso di trasferimento di un lavoratore sindacalmente attivo il sindacato deve prontamente reagire per ottenere la dichiarazione di illegittimità del provvedimento in base all’art. 28 St. Lav., senza attendere l’esito del giudizio individuale promosso dall’interessato.


Visite: 6220 | Preferiti (0)


 
< Precedente   Successivo >

Area utenti






Password dimenticata?

Ricerca