Home arrow Ricerca per filtri arrow LAVORO arrow Fatto e diritto 
Restringi Allarga Aumenta carattere Diminuisci carattere Caratteri normali
Ricerca per filtri arrow LAVORO arrow Fatto e diritto


Seleziona l'anno di pubblicazione

Filtra risultati per:

Risultati 1 - 10 di 1784
Ordina per
Mostra # risultati



1. COMUNICAZIONE AD OPERA DELLA CANCELLERIA NEL RITO FORNERO - (Cassazione Sezione Lavoro n. 10630 del 2 maggio 2017, Pres Di Cerbo, Rel.Cinque).
(Lavoro/Fatto e diritto)

La Corte di Cassazione (Cass. 3.8.2016 n. 16216), con un principio cui si intende dare seguito, ha affermato che, nel rito di cui alla legge n. 92/2012, la maggiore novità introdotta in tema di impugnazione, rispetto alla disciplina di c...
02/05/2017 | 1011 Visite

2. PER GIUSTIFICARE IL LICENZIAMENTO L'AZIENDA DEVE PROVARE DI NON AVERE POSTO ANCHE SE CON MANSIONI INFERIORI - Ragioni organizzative (Cassazione Sezione Lavoro n. 22798 del 9 novembre 2016, Pres. Nobile, Rel. Amendola).
(Lavoro/Fatto e diritto)

Sandro M. dipendente della Varvarito Lavori srl con mansioni di conduttore di macchina escavatrice ├Ę stato licenziato nel gennaio 2009 per ragioni organizzative riferite al venir meno dell'attivit├á di escavazione. Egli ha impugnato...
09/11/2016 | 1996 Visite

3. L'AVVISO DI RICEVIMENTO DI UNA RACCOMANDATA INTERRUTTIVA DELLA PRESCRIZIONE PUO' ESSERE DEPOSITATO ANCHE IN GRADO DI APPELLO - Il giudice deve ammettere la produzione in base all'art. 421 c.p.c. (Cassazione Sezione Lavoro n. 19305 del 29 settembre 2016, Pres. Venuti, Rel. Spena).
(Lavoro/Fatto e diritto)

Ludovica C., avendo lavorato come impiegata alle dipendenze di Carlo P. dal 25 maggio 1997 al 31 luglio 2000, ha chiesto al Tribunale di Tivoli la condanna dell'ex datore di lavoro al pagamento di euro 45.647 a titolo di differenze di retribuzio...
29/09/2016 | 1763 Visite

4. LA PROFESSIONALITA' E' UNO DEI PRINCIPALI PARAMETRI PER LA DETERMINAZIONE DEL VALORE DI UN DIPENDENTE SUL MERCATO DEL LAVORO - Anche ai fini del risarcimento del danno da demansionamento (Cassazione Sezione Lavoro n. 18717 del 23 settembre 2016, Pres. Nobile, Rel. Esposito).
(Lavoro/Fatto e diritto)

Sandra D., dipendente della Fondazione Teatro Comunale di Bologna, come segretaria in generale, con qualifica di dirigente, nel volgere di un anno ├Ę stata privata di ogni mansione. Ella ha chiesto al Tribunale di Bologna di condannare la ...
23/09/2016 | 1883 Visite

5. IL DANNO DA DEQUALIFICAZIONE PUO' CONSISTERE ANCHE NELLA LUNGA PUBBLICA UMILIAZIONE - Obsolescenza professionale (Cassazione Sezione Lavoro n. 18717 del 23 settembre 2016, Pres. Nobile, Rel. Esposito).
(Lavoro/Fatto e diritto)

Sandra D., dipendente dalla Fondazione Teatro Comunale di Bologna con qualifica di dirigente ed incarico di segretaria generale, ├Ę stata totalmente demansionata nel febbraio 2000 e successivamente licenziata con motivazione riferita alla ...
23/09/2016 | 1583 Visite

6. APPLICABILE IL RITO FORNERO PER L'ACCERTAMENTO DELLA CODATORIALITA' - In caso di licenziamento (Cassazione Sezione Lavoro n. 17775 dell'8 settembre 2016, Pres. Di Cerbo, Rel. Amendola).
(Lavoro/Fatto e diritto)

Enrico Z., inquadrato alle dipendenze della S.r.l. Line Security Service ├Ę stato licenziato per asserite ragioni organizzative. Egli ha impugnato il licenziamento davanti al Tribunale di Cagliari con il rito Fornero nei confronti non solo...
08/09/2016 | 2230 Visite

7. LA CORTE DI GIUSTIZIA DELL'UNIONE EUROPEA CHIAMATA A DECIDERE SUL RISARCIMENTO DEL DANNO PER ABUSO NELLE ASSUNZIONI A TERMINE - Nel settore pubblico (Tribunale di Trapani, con ordinanza del 5 settembre 2016, Est. Petrusa).
(Lavoro/Fatto e diritto)

La lavoratrice G.S. ha lavorato per il Comune di Valderice con contratto di lavoro subordinato a tempo determinato per pi├╣ di cinque anni, ossia oltre il limite dei 36 mesi stabilito dalla Direttiva comunitaria 1999/70/CE e recepito dal d...
05/09/2016 | 1725 Visite

8. INCOMBE ALL'AZIENDA L'ONERE DI PROVARE L'ABUSO DEL CELLULARE IN DOTAZIONE AL LAVORATORE - Identificando i destinatari delle telefonate (Cassazione Sezione Lavoro n. 17108 del 16 agosto 2016, Pres. Nobile, Rel. Manna).
(Lavoro/Fatto e diritto)

Vincenzo C. dipendente della B.I. Italia con mansioni di informatore medico-scientifico ├Ę stato sottoposto a procedimento disciplinare e licenziato con l'addebito di reiterato abuso del telefonino aziendale in dotazione per effettuare chi...
16/08/2016 | 1647 Visite

9. L'ALLEGAZIONE DEL DANNO PROFESSIONALE E' DESUMIBILE DALL'IMPOSTAZIONE DEL RICORSO E DALLA RICOSTRUZIONE DEI FATTI - Ai fini del risarcimento in via equitativa (Cassazione Sezione Lavoro n. 14204 del 12 luglio 2016, Pres. Nobile, Rel. Bronzini).
(Lavoro/Fatto e diritto)

Alessandro T. dipendente della Cassa di Risparmio di Perugia, quadro direttivo titolare della filiale di Pozzano Umbro ├Ę stato trasferito alla filiale di Tavernelle con mansioni di cassiere. Egli si ├Ę rivolto al Tribunale di Perugi...
12/07/2016 | 1855 Visite

10. NEL CASO DI LICENZIAMENTO INDIVIDUALE PER RAGIONI ORGANIZZATIVE IN RELAZIONE ALLA GENERICA ESIGENZA DI RIDUZIONE DI PERSONALE OMOGENEO, LA SCELTA DEL DIPENDENTE DA LICENZIARE E' LIMITATA, OLTRE CHE DAL DIVIETO DI ATTI DISCRIMINATORI, DALLE REGOLE DI CORRETTEZZA - A termini degli artt. 1175 e 1375 cod. civ. (Cassazione Sezione Lavoro n. 14021 dell'8 luglio 2016, Pres. Di Cerbo, Rel. Amendola).
(Lavoro/Fatto e diritto)

La S.p.A. Grandi Trasporti Marittimi, avendo proceduto alla terziarizzazione del settore trasporti su strada, ha licenziato, con provvedimento individuale, l'autista Aureliano M. in data 2 ottobre 2012, affermando la necessità di por ter...
08/07/2016 | 2095 Visite

<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Pross. > Fine >>
  
Top

Area utenti






Password dimenticata?

Ricerca