Restringi Allarga Aumenta carattere Diminuisci carattere Caratteri normali
Ricerca per filtri
Effettua la tua ricerca in base ai filtri che preferisci. Scegli la sezione, la categoria, l'anno di pubblicazione e filtra per una chiave a tua scelta. Se i risultati sono ancora troppi, potrai filtrare la ricerca per una ulteriore chiave.



Per utilizzare i motori di ricerca presenti su sito č necessario procedere alla registrazione.



ATTUALITA', OPINIONI E COMMENTI
DOCUMENTI
FAMIGLIA
GIUDICI, AVVOCATI E PROCESSI
INFORMAZIONE E COMUNICAZIONE
LAVORO
Fatto e diritto, Il lavoro nel mondo, In flash
STUDI E CONVEGNI
 


Seleziona l'anno di pubblicazione

Filtra risultati per:

Risultati 91 - 100 di 5453
Ordina per
Mostra # risultati



91. INCOMBE ALL'AZIENDA L'ONERE DI PROVARE L'ABUSO DEL CELLULARE IN DOTAZIONE AL LAVORATORE - Identificando i destinatari delle telefonate (Cassazione Sezione Lavoro n. 17108 del 16 agosto 2016, Pres. Nobile, Rel. Manna).
(Lavoro/Fatto e diritto)

Vincenzo C. dipendente della B.I. Italia con mansioni di informatore medico-scientifico è stato sottoposto a procedimento disciplinare e licenziato con l'addebito di reiterato abuso del telefonino aziendale in dotazione per effettuare chi...
16/08/2016 | 857 Visite

92. IN CASO DI IMPUGNAZIONE DEL LICENZIAMENTO CON IL RITO FORNERO PUO' CHIEDERSI IN VIA SUBORDINATA IL PAGAMENTO DELLE SPETTANZE DI FINE RAPPORTO - Giusto processo (Cassazione Sezione Lavoro n. 17091 del 12 agosto 2016, Pres. Di Cerbo, Rel. Esposito).
(Giudici avvocati e processi)

Salvatore S. dipendente della Mecfond spa ha impugnato con rito Fornero, innanzi al Tribunale di Napoli il licenziamento comunicatogli l'11 ottobre 2012, chiedendo in via principale la reintegrazione nel posto di lavoro e in via subordinata la ...
12/08/2016 | 1052 Visite

93. IN CASO DI RIDUZIONE DEL PERSONALE, LA COMUNICAZIONE DI AVVIO DELLA PROCEDURA NON DEVE CONTENERE L'INDICAZIONE DEI CRITERI PER LA SCELTA DEGLI ESUBERI - Da stabilirsi con accordo (Cassazione Sezione Lavoro n. 17061 dell'11 agosto 2016, Pres. Di Cerbo, Rel. Amendola).
(Lavoro/In flash)

In materia di licenziamento per riduzione di personale, la lettera di avvio della procedura non deve contenere l'indicazione dei criteri in base ai quali il datore di lavoro procederĂ  all'individuazione dei lavoratori da licenziare, attes...
11/08/2016 | 701 Visite

94. LA TUTELA DEL DIPENDENTE PUBBLICO IN CASO DI LICENZIAMENTO ILLEGITTIMO RESTA QUELLA PREVISTA DALL'ART. 18 ST. LAV. - Non si applica la legge n. 92 del 2012 (Cassazione Sezione Lavoro n. 16903 del 10 agosto 2016, Pres. Macioce, Rel. Di Paolantonio).
(Lavoro/In flash)

Il licenziamento, in quanto atto unilaterale recettizio, produce effetti dal momento in cui l'atto scritto giunge a conoscenza del destinatario e la comunicazione, a forma libera, può essere dimostrata in giudizio dal datore di lavoro, av...
10/08/2016 | 583 Visite

95. L'AZIENDA DEVE SPECIFICARE NELLA LETTERA DI LICENZIAMENTO I MOTIVI DEL PROVVEDIMENTO - Modificato l'art. 2 L. n. 604/66 (Cassazione Sezione Lavoro n. 16896 del 10 agosto 2016, Pres. Amoroso, Rel. Boghetich).
(Lavoro/In flash)

Il novellato art. 18, comma 6, della legge n. 300 prevede che in caso di vizi di forma attinenti alla motivazione del licenziamento così come richiesta dall'art. 2, comma 2, della legge 15 luglio 1966, n. 604, nonché nelle ipotesi ...
10/08/2016 | 680 Visite

96. IMMUTABILITA' DELLA CONTESTAZIONE DISCIPLINARE - Diritto di difesa (Cassazione Sezione Lavoro n. 15320 del 25 luglio 2016, Pres. Di Cerbo, Rel. Patti).
(Lavoro/In flash)

Il principio di immutabilitĂ  della contestazione preclude al datore di lavoro di far valere, a sostegno delle sue determinazioni disciplinari (nella specie, licenziamento), circostanze nuove rispetto a quelle contestate, tali da implicare...
25/07/2016 | 730 Visite

97. LE STOCK OPTIONS HANNO LO SCOPO DI INCENTIVARE LA PRODUTTIVITA'' - E di fidelizzare i dipendenti (Cassazione Sezione Lavoro n. 15217 del 22 luglio 2016, Pres. Venuti, Rel. Manna).
(Lavoro/In flash)

L'utilizzo delle stock options costituisce una particolare forma di distribuzione di azioni ai dipendenti. Mentre grazie all'art. 2349 c.c. una società può, con delibera dell'assemblea straordinaria, assegnare utili ai propri dipen...
22/07/2016 | 619 Visite

98. IL DIRITTO ALLA CONSERVAZIONE DEL POSTO DI LAVORO COMPETE AL TOSSICODIPENDENTE QUANDO EGLI SIA MATERIALMENTE IMPEDITO A RENDERE LA PRESTAZIONE LAVORATIVA - Obbligo di non abbandonare la struttura incaricata della disintossicazione (Cassazione Sezione Lavoro n. 14621 del 18 luglio 2016, Pres. Venuti, Rel. Berrino).
(Lavoro/In flash)

All'art. 124 del D.P.R. 9 ottobre 1990 n. 309 ("testo unico delle leggi in materia di disciplina degli stupefacenti e sostanze psicotrope, prevenzione, cura e riabilitazione dei relativi stati di tossicodipendenza"), è stabilito...
18/07/2016 | 696 Visite

99. LA PRODUZIONE IN GIUDIZIO DI DOCUMENTI AZIENDALI DA PARTE DEL DIPENDENTE E' CONSENTITA DAL DIRITTO DI DIFESA - Deve però valutarsi la liceità dell'impossessamento (Cassazione Sezione Lavoro n. 14305 del 13 luglio 2016, Pres. Napoletano, Rel. Ghinoy).
(Lavoro/In flash)

La giurisprudenza di legittimitĂ  ha tracciato una distinzione tra l'attivitĂ  di produzione in giudizio dei documenti aziendali riservati al fine di esercitare la difesa e l'attivitĂ  di impossessamento dei documenti aziendali...
13/07/2016 | 885 Visite

100. L'OBBLIGO DI REPECHAGE IN CASO DI LICENZIAMENTO VA ESCLUSO NEI CONFRONTI DEL DIRIGENTE - Libera recedibilità (Cassazione Sezione Lavoro n. 14193 del 12 luglio 2016, Pres. Venuti, Rel. D'Antonio).
(Lavoro/In flash)

L'azienda non è tenuta a giustificare il licenziamento del dirigente dimostrando di non avere la possibilità di collocarlo in altra posizione. L'obbligo di repéchage va escluso nei confronti del dirigente in quanto incompati...
12/07/2016 | 757 Visite

  
Top

Area utenti






Password dimenticata?

Ricerca