Restringi Allarga Aumenta carattere Diminuisci carattere Caratteri normali
Ricerca per filtri
Effettua la tua ricerca in base ai filtri che preferisci. Scegli la sezione, la categoria, l'anno di pubblicazione e filtra per una chiave a tua scelta. Se i risultati sono ancora troppi, potrai filtrare la ricerca per una ulteriore chiave.



Per utilizzare i motori di ricerca presenti su sito č necessario procedere alla registrazione.



ATTUALITA', OPINIONI E COMMENTI
DOCUMENTI
FAMIGLIA
GIUDICI, AVVOCATI E PROCESSI
INFORMAZIONE E COMUNICAZIONE
LAVORO
Fatto e diritto, Il lavoro nel mondo, In flash
STUDI E CONVEGNI
 


Seleziona l'anno di pubblicazione

Filtra risultati per:

Risultati 5441 - 5450 di 5509
Ordina per
Mostra # risultati



5441. OCCULTAMENTO DELL'EFFETTIVO EDITORE DI UN GIORNALE DIETRO LO SCHERMO DI UNA COOPERATIVA - Può configurare comportamento antisindacale. - Possibile seguito anche in sede penale di una vicenda del quotidiano "Paese Sera" accaduta nel 1989 (Tribunale di Roma, Sezione Lavoro, sentenza del 6 febbraio 1998, Pres. Zecca, Rel. Bonaventura).
(Archivi/Informazione e comunicazione)

La vicenda del fallito tentativo di rilancio del quotidiano Paese Sera, attuato all'inizio del 1989 dalla societĂ  Fedit, costituita dal costruttore Francesco Gaetano Caltagirone, dal tipografo Riccardo Beretta e dalla FIPI, finanziaria del P...
06/02/1998 | 3042 Visite

5442. CRITERI PER L'INDIVIDUAZIONE DEL CONTRATTO COLLETTIVO APPLICABILE AL RAPPORTO DI LAVORO - (Cassazione Sezione Lavoro n. 1155 del 4 febbraio 1998, Pres. Buccarelli, Rel. Filadoro).
(Archivi/Lavoro/In flash)

Nel vigente sistema di sottoposizione volontaria del datore di lavoro all’efficacia del contratto collettivo, non è sufficiente, perché sorga l’obbligo di osservanza delle relative pattuizioni, la mera corrispondenza tra l&r...
04/02/1998 | 4665 Visite

5443. APPLICABILITŔ NEL SETTORE TELEFONICO DELLA LEGGE SULLO SCIOPERO NEI SERVIZI PUBBLICI ESSENZIALI - (Cassazione Sezione Lavoro n. 1146 del 4 febbraio 1998, Pres. Lanni, Rel. Roselli).
(Archivi/Lavoro/In flash)

La legge 12 giugno 1990 n. 146, che detta norme sull’esercizio del diritto di sciopero nei servizi pubblici essenziali e sulla salvaguardia dei diritti della persona costituzionalmente tutelati, definisce nell’art.1, comma 1, il proprio a...
04/02/1998 | 2938 Visite

5444. DIMISSIONI PER GIUSTA CAUSA IN SEGUITO A DEQUALIFICAZIONE - L'anticipata risoluzione del rapporto, anche se avvenuta per volontà del lavoratore, può giustificare la condanna del datore di lavoro inadempiente al risarcimento del danno (Cassazione Sezione Lavoro n. 1021 del 2 febbraio 1998, Pres. Rapone, Rel. Berni Canani).
(Archivi/Lavoro/Fatto e diritto)

P.L. dipendente della Cassa di Risparmio Molisana Monte Orsini, Carimmo, con l’incarico di preposto al servizio di ragioneria generale, è stato successivamente nominato capo del settore contabilità. Ritenendo dequalificanti le n...
02/02/1998 | 5792 Visite

5445. DOMANDA DI ASSEGNO DIVORZILE - Può essere proposta anche in un momento successivo alla sentenza di divorzio (Cassazione Sezione Prima Civile n. 1031 del 2 febbraio 1998, Pres. Reale, Rel. Proto).
(Archivi/Famiglia)

La signora C.S. non ha richiesto alcun assegno nella causa che ha dato luogo alla pronuncia di cessazione degli effetti civili del suo matrimonio con B.S. Successivamente ella ha iniziato un altro giudizio, davanti al Tribunale di Palermo, per otte...
02/02/1998 | 2974 Visite

5446. LA DECISIONE DEL CONSIGLIO NAZIONALE DELL'ORDINE DEI GIORNALISTI SUL CASO D'EUSANIO - Annullata la sanzione disciplinare della censura inflitta alla giornalista dal Consiglio di Roma per avere invitato i cittadini a sottoscrivere le proposte referendarie avanzate dal Club Pannella.
(Archivi/Informazione e comunicazione)

Pubblichiamo il testo integrale della delibera, depositata il 28 gennaio 1998, con la quale il Consiglio Nazionale ha escluso la configurabilitĂ  di un illecito disciplinare nel comportamento tenuto dalla giornalista Alda D'Eusanio, in quanto...
28/01/1998 | 3327 Visite

5447. LA LAVORATRICE NON HA IL DOVERE DI COMUNICARE AL DATORE DI LAVORO LO STATO DI GRAVIDANZA IMMEDIATAMENTE DOPO ESSERNE VENUTA A CONOSCENZA - La comunicazione va fatta prima dell’astensione obbligatoria dal lavoro (Cassazione Sezione Lavoro n. 797 del 27 gennaio 1998, Pres. Lanni, Rel. Lamorgese).
(Archivi/Lavoro/Fatto e diritto)

E.D., dipendente, con qualifica di impiegata, della S.r.l. Maga, nel maggio 1992, mentre era in condizioni di gravidanza, non resa nota all’azienda, si è assentata per malattia, inviando un certificato medico in base al quale avrebbe d...
27/01/1998 | 10348 Visite

5448. PRESCRIZIONE DEI DIRITTI DERIVANTI DA FONDI INTEGRATIVI DI PREVIDENZA AZIENDALE - A differenza di quanto accade per la previdenza pubblica, si matura in cinque anni e può decorrere durante il rapporto di lavoro (Cassazione Sezione Lavoro n. 524 del 21 gennaio 1998, Pres. Pontrandolfi, Rel. Giannantonio).
(Archivi/Lavoro/Fatto e diritto)

F.Z. ha lavorato come poligrafica alle dipendenze della S.p.A. Editoriale Stampa Triestina dal dicembre 1961 al dicembre 1986, quando il rapporto è cessato per prepensionamento. Con lettera del 16 luglio 1987 il Fondo Nazionale di Previdenza...
21/01/1998 | 5782 Visite

5449. PRIMA DECISIONE DELLA CASSAZIONE SULLE TRASMISSIONI TELEVISIVE DI PROPAGANDA ELETTORALE - Accolto un ricorso del Garante contro la RTI per una trasmissione di "Italia 1" (Cassazione Sezione Prima Civile n. 478 del 20 gennaio 1998, Pres. Sensale, Rel. Catalano).
(Archivi/Informazione e comunicazione)

La Corte Suprema si è pronunciata per la prima volta sull'applicazione della legge 10 dicembre 1993 n. 515 in materia di propaganda elettorale, accogliendo il ricorso del Garante per la Radiodiffusione e l'Editoria nei confronti della Societ...
20/01/1998 | 3607 Visite

5450. LICENZIAMENTO DI UN "QUADRO" PER MOLESTIE SESSUALI AD UNA DIPENDENTE - La gravità del comportamento non è esclusa dalla mancanza di un attentato alla libertà sessuale della lavoratrice (Cassazione Sezione Lavoro n. 437 del 19 gennaio 1998, Pres. Janniruberto, Rel. Figurelli).
(Archivi/Lavoro/Fatto e diritto)

M.G. dipendente della società G.W. con qualifica di quadro e mansioni di gestione del personale è stato accusato da una dipendente di averla molestata in occasione di una trasferta; la lavoratrice ha affermato che, durante un pasto in...
19/01/1998 | 3884 Visite

  
Top

Area utenti






Password dimenticata?

Ricerca