Restringi Allarga Aumenta carattere Diminuisci carattere Caratteri normali
Ricerca per filtri
Effettua la tua ricerca in base ai filtri che preferisci. Scegli la sezione, la categoria, l'anno di pubblicazione e filtra per una chiave a tua scelta. Se i risultati sono ancora troppi, potrai filtrare la ricerca per una ulteriore chiave.



Per utilizzare i motori di ricerca presenti su sito Ť necessario procedere alla registrazione.



ATTUALITA', OPINIONI E COMMENTI
DOCUMENTI
FAMIGLIA
GIUDICI, AVVOCATI E PROCESSI
INFORMAZIONE E COMUNICAZIONE
LAVORO
Fatto e diritto, Il lavoro nel mondo, In flash
STUDI E CONVEGNI
 


Seleziona l'anno di pubblicazione

Filtra risultati per:

Risultati 41 - 50 di 5494
Ordina per
Mostra # risultati



41. GLI ABUSI SISTEMATICI E REITERATI COSTITUISCONO MOBBING - Ostilità (Cassazione Sezione Lavoro n. 9380 del 12 aprile 2017, Pres. Di Cerbo, Rel. De Gregorio).
(Lavoro/In flash)

Costituisce mobbing la condotta del datore di lavoro, sistematica e protratta nel tempo, tenuta nei confronti del lavoratore nell'ambiente di lavoro, che si risolva, sul piano oggettivo, in sistematici e reiterati abusi, idonei a configurare il ...
12/04/2017 | 793 Visite

42. SUCCESSIONE NELL'APPALTO - Conservazione dell'identità economica (Cassazione Sezione Lavoro n. 6770 del 15 marzo 2017, Pres. Bronzini, Rel. Spena).
(Lavoro/In flash)

Il trasferimento d'azienda o di un ramo di azienda è configurabile anche in ipotesi di successione nell'appalto di un servizio, sempre che si abbia un passaggio di beni di non trascurabile entità, tale da rendere possibile lo svolg...
15/03/2017 | 1465 Visite

43. PER L'ATTRIBUZIONE DELLA QUALIFICA DI DIRIGENTE VA TENUTO CONTO ANCHE DELLA PRASSI SINDACALE - Autonomia decisionale (Cassazione Sezione Lavoro n.6097 del 9 marzo 2017, Pres. Napoletano, Rel. Balestrieri).
(Lavoro/In flash)

La dequalificazione, unilateralmente operata dal datore di lavoro, del dirigente apicale a dirigente riconducibile alla "media" o "bassa" dirigenza, seppure - costituendo inadempimento contrattuale - consente al dipendente la...
09/03/2017 | 1364 Visite

44. IRRILEVANZA DEL SEMPLICE DIFETTO DI "SUFFICIENZA" DELLA MOTIVAZIONE - Non deve darsi conto di tutte le risultanze istruttorie (Cassazione Sezione Lavoro n. 6099 del 9 marzo 2017, Pres. Macioce, Rel. Di Paolantonio).
(Lavoro/In flash)

La riformulazione dell'art. 360 n. 5 c.p.c. ha la finalità di evitare l'abuso dei ricorsi per cassazione basati sul vizio di motivazione, non strettamente necessitati dai precetti costituzionali, e, quindi, di supportare la funzione nomof...
09/03/2017 | 1239 Visite

45. DUPLICE NATURA DELL'INDENNITA' PER FERIE NON GODUTE - Prescrizione decennale (Cassazione Sezione Lavoro n. 6115 del 9 marzo 2017, Pres. Curzio, Rel. Arienzo).
(Lavoro/In flash)

In materia di prescrizione del diritto del pagamento dell'indennità sostitutiva delle ferie non godute, l'orientamento della Suprema Corte è quello secondo cui si è in presenza di una indennità avente una duplice natu...
09/03/2017 | 1299 Visite

46. CONTESTAZIONE E CONVOCAZIONE NEL PROCEDIMENTO DISCIPLINARE - Impiego pubblico (Cassazione Sezione Lavoro n. 5314 del 2 marzo 2017, Pres. Macioce, Rel. Torrice).
(Lavoro/In flash)

L'art. 27 del CCNL comparto enti pubblici non economici in data 6.7.1995, come successivamente modificato dall'art. 15 del CCNL stesso comparto 2002-2005, prevede che l'Amministrazione non può adottare alcun provvedimento disciplinare nei...
02/03/2017 | 1449 Visite

47. IMMUTABILITA' DELLA CONTESTAZIONE DISCIPLINARE - Garanzia per la difesa (Cassazione Sezione Lavoro n. 5273 del 1 marzo 2017, Pres. Venuti, Rel. Patti).
(Lavoro/In flash)

La violazione del principio di immutabilità della contestazione attiene alla correttezza del procedimento disciplinare, che evidentemente non può che collocarsi in una fase anteriore a quella di eventuale impugnazione giudiziale de...
01/03/2017 | 1461 Visite

48. NEL RICORSO PER CASSAZIONE IL RICORRENTE DEVE INDICARE IL FATTO STORICO NON ESAMINATO E IL LUOGO DELLA DISCUSSIONE PROCESSUALE - Decisività (Cassazione Sezione Lavoro n. 5212 del 28 febbraio 2017, Pres.Venuti, Rel. Spena).
(Lavoro/In flash)

Nel giudizio in Cassazione il nuovo testo del n. 5) dell'art. 360 cod. proc. civ., applicabile ratione temporis in ragione della data di pubblicazione delle sentenza impugnata, introduce nell'ordinamento un vizio specifico che concerne l'omesso ...
28/02/2017 | 1373 Visite

49. LA MANCATA ISCRIZIONE NELL'ALBO DEI PRATICANTI GIORNALISTI COMPORTA LA NULLITA' DEL RAPPORTO DI LAVORO - Non è sanabile con la retrodatazione dell'iscrizione (Cassazione Sezione Lavoro n. 4814 del 24 febbraio 2017, Pres. Di Cerbo, Rel. Balestrieri).
(Lavoro/In flash)

In tema di rapporto di lavoro giornalistico la mancata iscrizione nell'albo dei praticanti giornalisti comporta la nullità del rapporto di lavoro per violazione di legge, che non è sanabile con la retrodatazione successiva dell'isc...
24/02/2017 | 1268 Visite

50. IL VIZIO DI MOTIVAZIONE DENUNCIABILE IN CASSAZIONE SI RESTRINGE A QUELLO DI VIOLAZIONE DI LEGGE - Art. 132 c.p.c. (Cassazione Sezione Lavoro n. 4826 del 24 febbraio 2017, Pres. Macioce , Rel. Tricomi).
(Giudici avvocati e processi)

E' denunciabile in cassazione solo l'anomalia motivazionale che si tramuta in violazione di legge costituzionalmente rilevante, in quanto attinente all'esistenza della motivazione in sé, purché il vizio risulti dal testo della sent...
24/02/2017 | 1592 Visite

  
Top

Area utenti






Password dimenticata?

Ricerca