Restringi Allarga Aumenta carattere Diminuisci carattere Caratteri normali
Ricerca per filtri
Effettua la tua ricerca in base ai filtri che preferisci. Scegli la sezione, la categoria, l'anno di pubblicazione e filtra per una chiave a tua scelta. Se i risultati sono ancora troppi, potrai filtrare la ricerca per una ulteriore chiave.



Per utilizzare i motori di ricerca presenti su sito Ť necessario procedere alla registrazione.



ATTUALITA', OPINIONI E COMMENTI
DOCUMENTI
FAMIGLIA
GIUDICI, AVVOCATI E PROCESSI
INFORMAZIONE E COMUNICAZIONE
LAVORO
Fatto e diritto, Il lavoro nel mondo, In flash
STUDI E CONVEGNI
 


Seleziona l'anno di pubblicazione

Filtra risultati per:

Risultati 41 - 50 di 5453
Ordina per
Mostra # risultati



41. E' PRECLUSA L'ESTERNALIZZAZIONE COME FORMA INCONTROLLATA DI ESPULSIONE DI FRAZIONI NON COORDINATE - Autonomia funzionale (Cassazione Sezione Lavoro n. 22935 del 10 novembre 2016, Pres. Di Cerbo, Rel. Balestrieri).
(Lavoro/In flash)

La giurisprudenza di legittimità è oramai orientata nel ritenere operante, anche a seguito del D.Lgs. n. 276 del 2003, art. 32, il principio per cui per "ramo d'azienda", ai sensi dell'art. 2112 c.c., deve intendersi ogni...
10/11/2016 | 790 Visite

42. LA PLATEA DEI LAVORATORI LICENZIATI PUO' ESSERE LIMITATA A UN DETERMINATO SETTORE - A determinate condizioni (Cassazione Sezione Lavoro n. 22788 del 9 novembre 2016, Pres. Amoroso, Rel. Balestrieri).
(Lavoro/In flash)

In tema di licenziamento collettivo per riduzione di personale, anche qualora il progetto di ristrutturazione aziendale si riferisca in modo esclusivo ad un'unità produttiva o ad uno specifico settore dell'azienda, la platea dei lavorator...
09/11/2016 | 898 Visite

43. PER GIUSTIFICARE IL LICENZIAMENTO L'AZIENDA DEVE PROVARE DI NON AVERE POSTO ANCHE SE CON MANSIONI INFERIORI - Ragioni organizzative (Cassazione Sezione Lavoro n. 22798 del 9 novembre 2016, Pres. Nobile, Rel. Amendola).
(Lavoro/Fatto e diritto)

Sandro M. dipendente della Varvarito Lavori srl con mansioni di conduttore di macchina escavatrice è stato licenziato nel gennaio 2009 per ragioni organizzative riferite al venir meno dell'attività di escavazione. Egli ha impugnato...
09/11/2016 | 1122 Visite

44. L'AVVENUTA IMMISSIONE IN RUOLO NON ESCLUDE LA PROPONIBILITA' DI DOMANDA PER IL RISARCIMENTO DEI DANNI ULTERIORI - Onere di allegazione e di prova (Cassazione Sezione Lavoro n. 22552 del 7 novembre 2016, Pres. Macioce, Rel. Torrice).
(Lavoro/In flash)

La disciplina del reclutamento del personale a termine del settore scolastico, contenuta nel d.lgs. n. 297 del 1994, non è stata abrogata dal D.Lgs. n. 368 del 2001, essendone stata disposta la salvezza dall'art. 70, comma 8, del D.Lgs. n...
07/11/2016 | 484 Visite

45. E' LEGITTIMO IL LICENZIAMENTO DEL PUBBLICO IMPIEGATO IN CASO DI SUO RIFIUTO DI SOTTOPORSI A VISITA MEDICA DI IDONEITA' - Reiterato per almeno due volte (Cassazione Sezione Lavoro n. 22550 del 7 novembre 2016, Pres. Macioce, Rel. Tria).
(Lavoro/In flash)

Nel pubblico impiego contrattualizzato la risoluzione del rapporto di lavoro - a seguito del procedimento di cui all'articolo 55-bis del d.lgs. n. 165 del 2001- nel caso di ingiustificato rifiuto, da parte del dipendente pubblico, di sottoporsi ...
07/11/2016 | 505 Visite

46. RISARCIMENTO DEL "DANNO COMUNITARIO" - Per l'abusiva reiterazione di assunzioni a termine- (Cassazione Sezione Lavoro n. 22480 del 4 novembre 2016, Pres. Macioce, Rel. Torrice).
(Lavoro/In flash)

In materia di pubblico impiego privatizzato, nell'ipotesi di abusiva reiterazione di contratti a termine, la misura risarcitoria prevista dall'art. 36, comma 5, del d.lgs. n. 165 del 2001, va interpretata in conformità al canone di effett...
04/11/2016 | 393 Visite

47. TERMINE DI DECADENZA PER L'IMPUGNAZIONE DEL LICENZIAMENTO - Inefficacia per ritardo nel deposito del ricorso- (Cassazione Sezione Lavoro n. 22490 del 4 novembre 2016, Pres. Nobile, Rel. Boghetich).
(Lavoro/In flash)

Il comma 1 dell'art. 32 della L. 183 del 2010 ha così sostituito i primi due commi dell'art. 6 della L. n. 604 del 1966: "Il licenziamento deve essere impugnato a pena di decadenza entro sessanta giorni dalla ricezione della sua comu...
04/11/2016 | 546 Visite

48. IN CASO DI ABUSO DEL CONTRATTO A TEMPO DETERMINATO DA PARTE DI UNA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE IL LAVORATORE HA DIRITTO A UN'INDENNITA' ONNICOMPRENSIVA - Sino a un massimo di 12 mensilità (Cassazione Sezione Lavoro n. 21694 del 27 ottobre 2016, Pres. Curzio, Rel. Marotta).
(Lavoro/In flash)

Nel regime del lavoro pubblico contrattualizzato in caso di abuso del ricorso al contratto di lavoro a tempo determinato da parte di una pubblica amministrazione il dipendente, che abbia subito la illegittima precarizzazione del rapporto di impi...
27/10/2016 | 377 Visite

49. IN CASO DI ABUSO DEL CONTRATTO A TEMPO DETERMINATO DA PARTE DI UNA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE IL LAVORATORE HA DIRITTO A UN'INDENNITA' ONNICOMPRENSIVA - Sino a un massimo di 12 mensilità (Cassazione Sezione Lavoro n. 21694 del 27 ottobre 2016, Pres. Curzio, Rel. Marotta).
(Lavoro/In flash)

Nel regime del lavoro pubblico contrattualizzato in caso di abuso del ricorso al contratto di lavoro a tempo determinato da parte di una pubblica amministrazione il dipendente, che abbia subito la illegittima precarizzazione del rapporto di impi...
27/10/2016 | 782 Visite

50. DIRITTO DI CRITICA DEL LAVORATORE NEI CONFRONTI DEL DATORE DI LAVORO - Nel rispetto della verità (Cassazione Sezione Lavoro n. 21649 del 26 ottobre 2016, Pres. Nobile, Rel. Patti).
(Lavoro/In flash)

Per insegnamento consolidato della Suprema Corte, è noto che, in tema di esercizio del diritto di critica da parte del lavoratore nei confronti del datore di lavoro, sia necessario che il prestatore (anche nel caso in cui il suo comportam...
26/10/2016 | 1080 Visite

  
Top

Area utenti






Password dimenticata?

Ricerca