Restringi Allarga Aumenta carattere Diminuisci carattere Caratteri normali
Ricerca per filtri
Effettua la tua ricerca in base ai filtri che preferisci. Scegli la sezione, la categoria, l'anno di pubblicazione e filtra per una chiave a tua scelta. Se i risultati sono ancora troppi, potrai filtrare la ricerca per una ulteriore chiave.



Per utilizzare i motori di ricerca presenti su sito č necessario procedere alla registrazione.



ATTUALITA', OPINIONI E COMMENTI
DOCUMENTI
FAMIGLIA
GIUDICI, AVVOCATI E PROCESSI
INFORMAZIONE E COMUNICAZIONE
LAVORO
Fatto e diritto, Il lavoro nel mondo, In flash
STUDI E CONVEGNI
 


Seleziona l'anno di pubblicazione

Filtra risultati per:

Risultati 31 - 40 di 5494
Ordina per
Mostra # risultati



31. CON LA "COLLABORAZIONE FISSA" L'IMPRESA GIORNALISTICA SI ASSICURA LA COPERTURA DI UN'AREA INFORMATIVA - (Cassazione Sezione Lavoro n. 10685 del 3 maggio 2017, Pres. Napoletano, Rel. Lorito).
(Lavoro/In flash)

Per la configurabilità della qualifica di "collaboratore fisso", di cui all'art. 2 del c.c.n.l. lavoro giornalistico (reso efficace "erga omnes" con D.P.R. 16 gennaio 1961, n. 153), è stato rimarcato che la &quo...
03/05/2017 | 898 Visite

32. COMUNICAZIONE AD OPERA DELLA CANCELLERIA NEL RITO FORNERO - (Cassazione Sezione Lavoro n. 10630 del 2 maggio 2017, Pres Di Cerbo, Rel.Cinque).
(Lavoro/Fatto e diritto)

La Corte di Cassazione (Cass. 3.8.2016 n. 16216), con un principio cui si intende dare seguito, ha affermato che, nel rito di cui alla legge n. 92/2012, la maggiore novitĂ  introdotta in tema di impugnazione, rispetto alla disciplina di c...
02/05/2017 | 1017 Visite

33. NEL PROCESSO IN CASSAZIONE LA PRODUZIONE PARZIALE DI UN DOCUMENTO E' INCOMPATIBILE CON I PRINCIPI DELL'ORDINAMENTO - Collocazione degli atti (Cassazione Sezione Lavoro n. 10636 del 2 maggio 2017, Pres. Nobile, Rel. Lorito).
(Lavoro/In flash)

L'onere di depositare i contratti e gli accordi collettivi su cui il ricorso si fonda - imposto, a pena di improcedibilitĂ , dall'art. 369 cod. proc. civ., comma 2, n. 4, nella nuova formulazione di cui al D.Lgs. 2 febbraio 2006, n.40 - no...
02/05/2017 | 908 Visite

34. IL LICENZIAMENTO DISCIPLINARE INTIMATO SENZA LA PREVIA OSSERVANZA DELLE GARANZIE PROCEDIMENTALI STABILITE DALL'ART. 7 ST. LAV. NON E' NULLO, MA SOLTANTO INGIUSTIFICATO - Con conseguenti differenti effetti (Cassazione Sezione Lavoro n. 10642 del 2 maggio 2017, Pres. Amoroso, Rel. Manna).
(Lavoro/In flash)

Il licenziamento disciplinare intimato senza la previa osservanza delle garanzie procedimentali stabilite dall'art. 7 St. Lav. non è nullo, ma soltanto ingiustificato, nel senso che il comportamento addebitato al dipendente, ma non ritual...
02/05/2017 | 1213 Visite

35. VALUTAZIONE DELLA DEFINITIVA IMPOSSIBILITA' DI REINSERIRE IL DISABILE ALL'INTERNO DELL'AZIENDA - Parere della speciale commissione integrata (Cassazione Sezione Lavoro n. 10576 del 28 aprile 2017, Pres. Napoletano, Rel. Amendola).
(Lavoro/In flash)

Il datore di lavoro può risolvere il rapporto di lavoro dei disabili obbligatoriamente assunti, nel caso di aggravamento delle condizioni di salute o di significative variazioni dell'organizzazione del lavoro, solo nel caso in cui la spec...
28/04/2017 | 936 Visite

36. LA CLAUSOLA PENALE PUO' ESSERE APPLICATA ANCHE IN CASO DI RITARDO NELL'ADEMPIMENTO - Danno diverso (Cassazione Sezione Prima Civile n. 10441del 27 aprile 2017, Pres. Salvago, Rel. Valitutti).
(Lavoro/In flash)

La clausola penale, la quale costituisce una pattuizione accessoria diretta a rafforzare il vincolo contrattuale mediante una concordata e preventiva liquidazione del danno, può essere stipulata per il caso di inadempimento definitivo ov...
27/04/2017 | 610 Visite

37. RESPONSABILITA' PER OMESSA INFORMAZIONE - L'onere probatorio (Cassazione Sezione Lavoro n. 10319 del 26 aprile 2017, Pres. Manna, Rel. Patti).
(Lavoro/In flash)

Gravano sul datore di lavoro puntuali obblighi di informazione del lavoratore, al fine di evitare il rischio specifico della lavorazione, insuscettibili di essere assolti mediante indicazioni generiche, in quanto in tal modo la misura precauzion...
26/04/2017 | 986 Visite

38. SPECIFICITA' DELLA CONTESTAZIONE DISCIPLINARE - Indicazioni necessarie ed essenziali (Cassazione Sezione Lavoro n. 10154 del 21 aprile 2017, Pres. Manna , Rel. Patti ).
(Lavoro/In flash)

Deve essere esclusa la violazione del principio di genericità della contestazione dell'addebito, necessaria in funzione di tutte le sanzioni disciplinari, allo scopo di consentire al lavoratore l'immediata difesa, sicché essa deve esser...
21/04/2017 | 1048 Visite

39. LA PREDISPOSIZIONE DI MISURE DI SICUREZZA PER I LAVORATORI E' IMPOSTA DALL'ART. 32 COST. REP. - Diritto primario ed originario (Cassazione Sezione Lavoro n. 10145 del 21 aprile 2017, Pres. Bronzini, Rel. Leo).
(Lavoro/In flash)

La mancata predisposizione di tutti i dispositivi di sicurezza al fine di tutelare la salute dei lavoratori sul luogo di lavoro viola l'art. 32 della Costituzione, che garantisce il diritto alla salute come primario ed originario dell'individuo,...
21/04/2017 | 840 Visite

40. FATTI E ATTI DA PRECISARE NEL RICORSO PER CASSAZIONE - Omesso esame di elementi istruttori (Cassazione Sezione Lavoro n. 9866 del 19 aprile 2017, Pres. Venuti, Rel. Negri Della Torre).
(Lavoro/In flash)

Le Sezioni Unite della Suprema Corte Corte, con le sentenze n. 8053 e n. 8054 del 2014, hanno precisato che l'art. 360 n. 5 c.p.c., come riformulato a seguito dei recenti interventi, "introduce nell'ordinamento un vizio specifico denunciab...
19/04/2017 | 982 Visite

  
Top

Area utenti






Password dimenticata?

Ricerca