Restringi Allarga Aumenta carattere Diminuisci carattere Caratteri normali
Ricerca per filtri
Effettua la tua ricerca in base ai filtri che preferisci. Scegli la sezione, la categoria, l'anno di pubblicazione e filtra per una chiave a tua scelta. Se i risultati sono ancora troppi, potrai filtrare la ricerca per una ulteriore chiave.



Per utilizzare i motori di ricerca presenti su sito Ť necessario procedere alla registrazione.



ATTUALITA', OPINIONI E COMMENTI
DOCUMENTI
FAMIGLIA
GIUDICI, AVVOCATI E PROCESSI
INFORMAZIONE E COMUNICAZIONE
LAVORO
Fatto e diritto, Il lavoro nel mondo, In flash
STUDI E CONVEGNI
 


Seleziona l'anno di pubblicazione

Filtra risultati per:

Risultati 271 - 280 di 5509
Ordina per
Mostra # risultati



271. L'AZIENDA NON E' TENUTA A MOTIVARE APPROFONDITAMENTE I PROVVEDIMENTI DISCIPLINARI - E' sufficiente il riferimento all'addebito previamente contestato (Cassazione Sezione Lavoro n. 2205 del 4 febbraio 2016, Pres. Venuti, Rel. Berrino).
(Lavoro/In flash)

Nel procedimento disciplinare a carico del lavoratore l'essenziale elemento di garanzia in suo favore è dato dalla contestazione dell'addebito, mentre la successiva comunicazione del recesso ben può limitarsi a far riferimento sint...
04/02/2016 | 4745 Visite

272. TUTELA DELLA MANODOPERA FEMMINILE IN CASO DI RIDUZIONE DEL PERSONALE - Contro le discriminazioni (Cassazione Sezione Lavoro n. 2113 del 3 febbraio 2016, Pres. Venuti, Rel. Ghinoy).
(Lavoro/In flash)

In caso di riduzione del personale in un'impresa che occupi manodopera maschile e femminile devono trovare applicazione sia l'art. 5 comma 2 della L n. 223 del 1991, che prevede che "L'impresa non può altresì collocare in mob...
03/02/2016 | 4602 Visite

273. LA DIVULGAZIONE DELL'IMMAGINE SENZA IL CONSENSO DELL'INTERESSATO E' LECITA SOLO SE RISPONDA A ESIGENZE DI PUBBLICA INFORMAZIONE - Non se sia rivolta a fini pubblicitari (Cassazione Sezione Prima Civile n. 1748 del 29 gennaio 2016, Pres. Di Palma, Rel. Valitutti).
(Lavoro/In flash)

A norma dell'art. 10 cod. civ., nonché degli artt. 96 e 97 della L. n. 633 del 1941 sul diritto d'autore, la divulgazione dell'immagine senza il consenso dell'interessato è lecita soltanto se ed in quanto risponda alle esigenze di ...
29/01/2016 | 4538 Visite

274. IL GIUDICE DEVE ACCERTARE CHE VI SIA CORRISPONDENZA FRA IL TRASFERIMENTO E LE FINALITA' TIPICHE DELL'IMPRESA - Nella sede di provenienza e in quella di destinazione (Cassazione Sezione Lavoro n. 1608 del 28 gennaio 2016, Pres. e Rel. Venuto).
(Lavoro/In flash)

Il controllo giurisdizionale delle comprovate ragioni tecniche, organizzative e produttive che legittimano il trasferimento del lavoratore subordinato deve essere diretto ad accertare che vi sia corrispondenza tra il provvedimento adottato dal datore...
28/01/2016 | 5036 Visite

275. SPECIFICITA' DELLE CAUSALI DI ASSUNZIONE A TEMPO DETERMINATO - In base al decreto legislativo n. 368/2001 (Cassazione Sezione Lavoro n. 1522 del 27 gennaio 2016, Pres. Venuti, Rel. Balestrieri).
(Lavoro/Fatto e diritto)

Andrea L. è stato assunto alle dipendenze della Rai il 14 maggio 2004 con contratto a termine recante come clausola "ragioni di carattere produttivo consistenti nella partecipazione alla realizzazione del programma dal titolo provvis...
27/01/2016 | 6591 Visite

276. IL COMPORTAMENTO CONFLITTUALE DEL DIPENDENTE PUO' CONFIGURARE ABUSO DI DIRITTO - Determinando un clima avvelenato in ufficio (Cassazione Sezione Lavoro n. 1248 del 25 gennaio 2016, Pres. Roselli, Rel. Bronzini).
(Lavoro/In flash)

Configura un "abuso di diritto" (figura oggi sancita anche in sede sovranazionale dall'art. 54 della Carta dei diritti fondamentali dell'Unione Europea) e può legittimare il licenziamento il comportamento di un dipendente pubbli...
25/01/2016 | 4724 Visite

277. INCAPACITA' A TESTIMONIARE DEL LAVORATORE - Nelle cause concernenti il pagamento di contributi previdenziali (Cassazione Sezione Lavoro n. 1256 del 25 gennaio 2016, Pres. Roselli, Rel. Ghinoy).
(Giudici avvocati e processi)

La giurisprudenza maggioritaria della Suprema Corte ritiene che nel giudizio tra datore di lavoro ed istituti previdenziali o assistenziali avente ad oggetto il pagamento di contributi, qualora sorga contestazione sull'esistenza del rapporto di ...
25/01/2016 | 7396 Visite

278. ALLE SEZIONI UNITE L'ABUSO DEL PROCESSO -

Contrasto giurisprudenziale nella Sezione Lavoro (Cassazione Sezione Lavoro ordinanza  n. 1251 del 25 gennaio 2016, Pres. Macioce, Rel. Blasutto).


(Giudici avvocati e processi)

Con ricorso al Giudice del lavoro di Torino depositato il 26 marzo 2009, Giovanni  A. ha chiesto la condanna della ex datrice di lavoro Fiat Auto s.p.a. al pagamento di una somma a titolo di ricalcolo dell'indennità premio di fedelt&...
25/01/2016 | 7555 Visite

279. ALLE SEZIONI UNITE UNA QUESTIONE DI ECCESSO DI FORMALISMO - Effettività della tutela in sede giudiziaria (Cassazione Sezione Prima Civile n. 1081 del 21 gennaio 2016, Pres. Di Palma, Rel. Nazzicone).
(Giudici avvocati e processi)

Ove la sentenza della Corte d'Appello sia stata notificata, il ricorrente deve depositare la copia notificata di detta sentenza, per non incorrere nell'improcedibilità. Si è posta la questione se l'improcedibilità vada dichi...
21/01/2016 | 7253 Visite

280. LA PUBBLICAZIONE DELLA SENTENZA, IN CASO DI DIFFAMAZIONE, PUO' ESSERE DISPOSTA INDIPENDENTEMENTE DALLA PROVA DELL'ESISTENZA DI UN DANNO ATTUALE - Sanzione autonoma (Cassazione Sezione Prima Civile n. 1091 del 21 gennaio 2016, Pres. Di Palma, Rel. Genovese).
(Informazione e comunicazione)

In materia di diffamazione, l'ordine di pubblicazione della sentenza costituisce "una modalità di risarcimento in forma specifica volta ad aggiungersi al risarcimento per equivalente al fine di assicurare, nei casi in cui il giudice ...
21/01/2016 | 7638 Visite

  
Top

Area utenti






Password dimenticata?

Ricerca