Restringi Allarga Aumenta carattere Diminuisci carattere Caratteri normali
Ricerca per filtri
Effettua la tua ricerca in base ai filtri che preferisci. Scegli la sezione, la categoria, l'anno di pubblicazione e filtra per una chiave a tua scelta. Se i risultati sono ancora troppi, potrai filtrare la ricerca per una ulteriore chiave.



Per utilizzare i motori di ricerca presenti su sito è necessario procedere alla registrazione.



ATTUALITA', OPINIONI E COMMENTI
DOCUMENTI
FAMIGLIA
GIUDICI, AVVOCATI E PROCESSI
INFORMAZIONE E COMUNICAZIONE
LAVORO
Fatto e diritto, Il lavoro nel mondo, In flash
STUDI E CONVEGNI
 


Seleziona l'anno di pubblicazione

Filtra risultati per:

Risultati 221 - 230 di 5509
Ordina per
Mostra # risultati



221. IN UN COLLEGIO PERFETTO LA PRESENZA DI TUTTI I COMPONENTI E' NECESSARIA PER LE ATTIVITA' DECISORIE - Non per quelle preparatorie, istruttorie o strumentali (Cassazione Sezione Lavoro n. 8245 del 26 aprile 2016, Pres. Venuti, Rel. Manna).
(Lavoro/In flash)

Ove presso una pubblica amministrazione l'ufficio competente per i procedimenti disciplinari abbia una composizione collegiale di tre membri, il collegio deve intendersi come perfetto solo quando la legge, esplicitamente o implicitamente, lo dis...
26/04/2016 | 5105 Visite

222. IL GIUDICE RICHIESTO DI RICONOSCERE LA QUALIFICA DI REDATTORE ORDINARIO PUO' ATTRIBUIRE QUELLA DI COLLABORATORE FISSO - Qualificazione giuridica del rapporto (Cassazione Sezione Lavoro n. 8189 del 22 aprile 2016, Pres. Bronzini, Rel. Negri Della Torre).
(Giudici avvocati e processi)

In materia di lavoro giornalistico non incorre nella violazione del principio di corrispondenza tra il chiesto e il pronunciato il giudice di merito che, investito della domanda di riconoscimento della qualifica di redattore ordinario, pervenga ...
22/04/2016 | 6244 Visite

223. INCIDENZA DELL'INDENNITA' ESTERA, DELL'ALLOGGIO E DELL'AUTO - Sul TFR (Cassazione Sezione Lavoro n. 8086 del 21 aprile 2016, Pres. Venuti, Rel. Amendola).
(Lavoro/Fatto e diritto)

La Corte d'Appello di Roma (sentenza n. 3673 del 2010) ha riconosciuto il diritto di Andrea D., dipendente della BNL con qualifica di quadro, a percepire la complessiva somma di circa € 450.000,00 per differenze derivanti dalla mancata inc...
21/04/2016 | 6383 Visite

224. IN CASSAZIONE IL RICORSO INCIDENTALE E' PRECLUSO ALLA PARTE TOTALMENTE VITTORIOSA IN APPELLO - Per difetto di interesse (Cassazione Sezione Lavoro n. 8069 del 21 aprile 2016, Pres. Venuti, Rel. Manna).
(Giudici avvocati e processi)

In Cassazione il ricorso incidentale è precluso - per difetto di interesse ex art. 100 c.p.c. - alla parte totalmente vittoriosa nel precedente grado. Invero, pur se qualificato come condizionato, il ricorso incidentale per cassazione pre...
21/04/2016 | 6338 Visite

225. L'ATTIVITA' DI ORGANIZZAZIONE E COORDINAMENTO PUO' ESSERE RITENUTA PROPRIA DELLA QUALIFICA DI REDATTORE CAPO - Anche se svolta per piccoli periodici (Cassazione Sezione Lavoro n. 7713 del 19 aprile 2016, Pres. Roselli, Rel. Mammone).
(Lavoro/Fatto e diritto)

Giuseppe P. giornalista professionista, dipendente del Coni ha curato la realizzazione dei due periodici, Spaziosport e Spaziosport Mese coordinando l'attività di 2-3 dipendenti dell'ente. Egli ha chiesto al Tribunale di Roma, tra l'altro...
19/04/2016 | 5736 Visite

226. LA SENTENZA PENALE DI ASSOLUZIONE DERIVANTE DA DUBBIO NON HA EFFETTO VINCOLANTE NEL GIUDIZIO CIVILE - Artt. 652, 654 cod. proc. pen. (Cassazione Sezione Lavoro n. 7686 del 18 aprile 2016, Pres. Macioce, Rel. Balestrieri).
(Giudici avvocati e processi)

Seppure è vero che in tema di rapporto tra giudizio penale e giudizio civile - come disciplinato dal vigente codice di procedura penale del 1988 (ai sensi degli artt. 652 e 654), a differenza di quello previgente (art. 25) - l'azione civi...
18/04/2016 | 7005 Visite

227. I COMPENSI PERCEPITI DAL LICENZIATO LAVORANDO PRESSO TERZI DURANTE IL GIUDIZIO DI IMPUGNAZIONE NON VANNO DEDOTTI DAL RISARCIMENTO DEL DANNO LIQUIDATO CON LA SENTENZA - Se si tratta di attività compatibili con il rapporto interrotto (Cassazione Sezione Lavoro n. 7685 del 18 aprile 2016, Pres. Macioce, Rel. Balestrieri).
(Giudici avvocati e processi)

Il principio della "compensatio lucri cum damno" trova applicazione solo quando il lucro sia conseguenza immediata e diretta dello stesso fatto illecito che ha prodotto il danno, non potendo il lucro compensarsi con il danno se trae la...
18/04/2016 | 6702 Visite

228. NEL PROCESSO DEL LAVORO LA TARDIVITA' DI DOMANDE ED ECCEZIONI NON PUO' ESSERE SANATA - Con l'accettazione del contraddittorio (Cassazione Sezione Lavoro n. 7684 del 18 aprile 2016, Pres. Macioce, Rel. Torrice).
(Giudici avvocati e processi)

Nel rito del lavoro le disposizioni dell'art. 414 c.p.c. (circa l'onere dell'attore di esporre nel ricorso introduttivo i fatti e gli elementi di diritto su cui di fonda la domanda) e dell'art. 416 (circa l'onere del convenuto di indicare, con ...
18/04/2016 | 6140 Visite

229. L'ESISTENZA DI UN GIUDICATO E' RILEVABILE D'UFFICIO - Esso compre il dedotto e il deducibile (Cassazione Sezione Lavoro n. 7562 del 15 aprile 2016, Pres. Nobile, Rel. Tria).
(Giudici avvocati e processi)

Il giudicato, interno o esterno, copre il dedotto e il deducibile in relazione al medesimo oggetto, e cioè non soltanto le ragioni giuridiche e di fatto esercitate in giudizio, ma anche tutte le possibili questioni, proponibili sia in vi...
15/04/2016 | 6732 Visite

230. L'ACCERTAMENTO DELL'ILLEGITTIMITA' DEL LICENZIAMENTO RICHIEDE UNA COMPLETA ANALISI SULLA GRAVITA' DEL FATTO - E sull'elemento intenzionale (Cassazione Sezione Lavoro n. 7419 del 14 aprile 2016, Pres. Stile, Rel. Esposito).
(Lavoro/Fatto e diritto)

Stefano S. dipendente della Saimare Spa è stato licenziato per avere preso servizio, il 10 luglio 2009, alle ore 11.30, con notevole ritardo. Egli ha impugnato il licenziamento davanti al Tribunale di Napoli, sostenendo che il ritardo era...
14/04/2016 | 6088 Visite

  
Top

Area utenti






Password dimenticata?

Ricerca