Restringi Allarga Aumenta carattere Diminuisci carattere Caratteri normali
Ricerca per filtri
Effettua la tua ricerca in base ai filtri che preferisci. Scegli la sezione, la categoria, l'anno di pubblicazione e filtra per una chiave a tua scelta. Se i risultati sono ancora troppi, potrai filtrare la ricerca per una ulteriore chiave.



Per utilizzare i motori di ricerca presenti su sito Ť necessario procedere alla registrazione.



ATTUALITA', OPINIONI E COMMENTI
DOCUMENTI
FAMIGLIA
GIUDICI, AVVOCATI E PROCESSI
INFORMAZIONE E COMUNICAZIONE
LAVORO
Fatto e diritto, Il lavoro nel mondo, In flash
STUDI E CONVEGNI
 


Seleziona l'anno di pubblicazione

Filtra risultati per:

Risultati 161 - 170 di 5509
Ordina per
Mostra # risultati



161. IL GIUDICE PUO' UTILIZZARE LE RISULTANZE ISTRUTTORIE COMUNQUE ACQUISITE - In base al principio del giusto processo (Cassazione Sezione Lavoro n. 13578 del 4 luglio 2016, Pres. Napoletano, Rel. De Gregorio).
(Giudici avvocati e processi)

Il principio generale di riparto dell'onere probatorio di cui all'art. 2697 cod. civ. deve essere contemperato con il principio di acquisizione, desumibile da alcune disposizioni del codice di rito - quale ad esempio l'art. 245, comma secondo, c.p.c....
04/07/2016 | 6410 Visite

162. IL GIORNALISTA COLLABORATORE FISSO PROVVEDE ALLA COPERTURA DI UN'AREA INFORMATIVA - Con articoli e rubriche (Cassazione Sezione Lavoro n. 13509 del 1 luglio 2016, Pres. Bronzini, Rel. De Gregorio).
(Lavoro/In flash)

Per la configurabilità della qualifica di "collaboratore fisso", art. 2 del c.c.n.l. lavoro giornalistico - reso efficace "erga omnes" con d.P.R. 16 gennaio 1961, n. 153- la "responsabilità di un servizio&...
01/07/2016 | 3905 Visite

163. IL LICENZIAMENTO DI UN LAVORATORE ANZIANO CHE ABBIA MATURATO TUTTI GLI SCATTI NON E' GIUSTIFICABILE OVE LA SUA POSIZIONE SIA ATTRIBUITA A UN NUOVO ASSUNTO - Più giovane e meno costoso (Cassazione Sezione Lavoro n. 13516 del 1 luglio 2016, Pres. Venuti, Rel. Manna).
(Lavoro/In flash)

Il controllo giurisdizionale del licenziamento per giustificato motivo oggettivo, per non sconfinare in valutazioni di merito che si sovrappongano a quelle dell'imprenditore (la cui autonomia √® garantita ex art. 41 co. 1¬į Cost.), deve...
01/07/2016 | 4611 Visite

164. IL LICENZIAMENTO DI UN PUBBLICO IMPIEGATO PER AVERE SVOLTO ATTIVITA' PROSTITUTIVA NON HA NATURA DISCRIMINATORIA - Giusta causa (Cassazione Sezione Lavoro n. 12898 del 22 giugno 2016, Pres. Napoletano, Rel. Riverso).
(Lavoro/Fatto e diritto)

Cristiano B. dipendente della Provincia di Verbania, è stato sottoposto a procedimento disciplinare e successivamente licenziato in data 28.9.2011, con l'addebito di avere esercitato attività prostitutiva utilizzando siti frequenta...
22/06/2016 | 6228 Visite

165. NON E' SUFFICIENTE CHE L'ADDEBITO DISCIPLINARE SIA SPEDITO PER RACCOMANDATA - Occorre provare che il plico sia pervenuto a destinazione (Cassazione Sezione Lavoro n. 12822 del 21 giugno 2016, Pres. Venuti, Rel. Berrino).
(Lavoro/In flash)

Non è sufficiente ai fini della presunzione di conoscibilità dell'addebito disciplinare, la semplice spedizione della raccomandata A.R., contenente la contestazione dell'addebito disciplinare, all'indirizzo del destinatario, pur i...
21/06/2016 | 6255 Visite

166. LIMITE DI RAGIONEVOLEZZA PER L'ORARIO DI LAVORO DEI QUADRI - Nel settore postale (Cassazione Sezione Lavoro n. 12687 del 20 giugno 2016, Pres. Bronzini, Rel. Riverso).
(Lavoro/In flash)

Nel settore postale, per quanto concerne l'orario dei quadri, il pagamento dell'indennità di funzione, benché rivolto a compensare tra l'altro la necessità di una presenza in servizio svincolata dalla limitazione giornaliera...
20/06/2016 | 7396 Visite

167. LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE NON PUO' LASCIARE IMMOTIVATAMENTE IL DIRIGENTE PUBBLICO SENZA INCARICHI - Tutela risarcitoria (Cassazione Sezione Lavoro n. 12678 del 20 giugno 2016, Pres. Napoletano, Rel. Torrice).
(Lavoro/Fatto e diritto)

Antonio F., dirigente del Ministero della Comunicazione, è rimasto privo di incarichi dirigenziali per il periodo dal 20 febbraio 2003 al 17 novembre 2003. Egli ha convenuto il Ministero davanti al Tribunale di Roma chiedendo la dichiaraz...
20/06/2016 | 6655 Visite

168. LĎINPGI HA NATURA DI ISTITUZIONE PUBBLICA - Nonostante la successiva privatizzazione (Cassazione Sezione Lavoro n. 12673 del 20 giugno 2016, Pres. Bronzini, Rel. De Gregorio).
(Lavoro/In flash)

In base al D.Lgs. 30 giugno 1994, n. 509 l'INPGI, al di là della natura giuridica formale di fondazione di diritto privato, ha natura di "istituzione pubblica" per effetto della relazione funzionale con lo Stato, nonostante la s...
20/06/2016 | 4620 Visite

169. LA PROVA DELLE DIMISSIONI VERBALI DEL LAVORATORE E' A CARICO DELL'AZIENDA - Eccezione in senso stretto (Cassazione Sezione Lavoro n. 12586 del 17 giugno 2016, Pres. Venuti, Rel. Berrino).
(Lavoro/In flash)

Qualora il lavoratore deduca di essere stato licenziato oralmente e faccia valere in giudizio la inefficacia o invalidità di tale licenziamento, mentre il datore di lavoro deduca la sussistenza di dimissioni del lavoratore, il materiale ...
17/06/2016 | 4809 Visite

170. NELL'AMBITO DEL DIVIETO DI ATTI DISCRIMINATORI VA RICOMPRESO ANCHE IL LICENZIAMENTO PER RITORSIONE O RAPPRESAGLIA - Giurisprudenza della Corte di Giustizia Europea (Cassazione Sezione Lavoro n. 12592 del 17 giugno 2016, Pres. Venuti, Rel. Cavallaro).
(Lavoro/In flash)

Nell'ambito del divieto di atti discriminatori, di cui agli artt. 4, L. n. 604/1966, 15 St. Lav. e 3, L. n. 108/1990, va ricompreso anche il licenziamento per ritorsione o rappresaglia. Trattasi di un orientamento che è stato recentemente...
17/06/2016 | 5019 Visite

  
Top

Area utenti






Password dimenticata?

Ricerca