Restringi Allarga Aumenta carattere Diminuisci carattere Caratteri normali
Ricerca per filtri
Effettua la tua ricerca in base ai filtri che preferisci. Scegli la sezione, la categoria, l'anno di pubblicazione e filtra per una chiave a tua scelta. Se i risultati sono ancora troppi, potrai filtrare la ricerca per una ulteriore chiave.



Per utilizzare i motori di ricerca presenti su sito č necessario procedere alla registrazione.



ATTUALITA', OPINIONI E COMMENTI
DOCUMENTI
FAMIGLIA
GIUDICI, AVVOCATI E PROCESSI
INFORMAZIONE E COMUNICAZIONE
LAVORO
Fatto e diritto, Il lavoro nel mondo, In flash
STUDI E CONVEGNI
 


Seleziona l'anno di pubblicazione

Filtra risultati per:

Risultati 11 - 20 di 5509
Ordina per
Mostra # risultati



11. TUTELABILITA' DELL'INTERESSE DEL LAVORATORE AL VERSAMENTO DEI CONTRIBUTI PREVIDENZIALI - Condanna a favore di terzi (Cassazione Sezione Lavoro n. 16351 del 3 luglio 2017, Pres. Macioce, Rel. Blasutto).
(Lavoro/In flash)

L'interesse del lavoratore al versamento dei contributi previdenziali di cui sia stato omesso il pagamento integra un diritto soggettivo alla posizione assicurativa, che non si identifica con il diritto spettante all'Istituto previdenziale di ri...
03/07/2017 | 1399 Visite

12. LICENZIAMENTO PLURIMO PER GIUSTIFICATO MOTIVO CON IMPOSSIBILITA' DI REIMPIEGO - In base alla Legge n. 223/91 (Cassazione Sezione Lavoro n. 16333 del 3 luglio 2017, Pres. Venuti, Rel. Leo).
(Lavoro/In flash)

Nel licenziamento per riduzione del personale nel settore dell'edilizia l'esaurimento dell'attivitĂ  o di una fase di lavoro del cantiere edile presso il quale i lavoratori sono impiegati integra il giustificato motivo oggettivo di licenzi...
03/07/2017 | 730 Visite

13. E' RESPONSABILE DI MOBBING IL DATORE DI LAVORO CHE ATTUA FORME DI PREVARICAZIONE O DI PERSECUZIONE PSICOLOGICHE - Sistematiche e protratte nel tempo (Cassazione Sezione Lavoro n. 16335 del 3 luglio 2017, Pres. Nobile, Rel. De Gregorio).
(Lavoro/In flash)

Siccome aderente al prevalente indirizzo della giurisprudenza di legittimitĂ , secondo cui per "mobbing" si intende comunemente una condotta del datore di lavoro o del superiore gerarchico, sistematica e protratta nel tempo, tenuta ...
03/07/2017 | 811 Visite

14. ESPOSIZIONE SINTETICA DEI MOTIVI DI FATTO E DI DIRITTO DEL RICORSO - Lecita se non comporta incomprensibilità (Cassazione Sezione Lavoro n. 15966 del 27 giugno 2017, Pres. Di Cerbo, Rel. Esposito).
(Lavoro/In flash)

La motivazione incorre nella sanzione della nullitĂ  laddove non permetta di comprendere le ragioni poste a fondamento della medesima e, quindi, le basi della sua genesi e l'iter logico seguito per pervenire da esse al risultato enunciato,...
27/06/2017 | 690 Visite

15. CONSULTAZIONE DEI DOCUMENTI AZIENDALI A BASE DELL'ADDEBITO - Correttezza e buona fede (Cassazione Sezione Lavoro n. 15966 del 27 giugno 2017, Pres. Di Cerbo, Rel. Esposito).
(Lavoro/In flash)

L'art. 7 della legge n. 300 del 1970 non prevede, nell'ambito del procedimento disciplinare, l'obbligo per il datore di lavoro di mettere a disposizione del lavoratore, nei cui confronti sia stata elevata una contestazione di addebiti di natura ...
27/06/2017 | 833 Visite

16. L'INDENNITA' SUPPLEMENTARE COMPETE AL DIRIGENTE LICENZIATO SOLO NEI CASI IN CUI IL RECESSO NON SIA ASSISTITO DA GIUSTIFICATEZZA - L'accertamento da compiere da parte del giudice di merito deve essere sorretto da motivazione coerente e fondata su ragioni apprezzabili (Cassazione Sezione n. 15380 del 21 giugno 2017, Pres. Amoroso , Rel. Garri).
(Lavoro/In flash)

L'indennitĂ  supplementare compete al dirigente licenziato solo nei casi in cui il recesso non sia assistito da giustificatezza. L'accertamento da compiere da parte del giudice di merito deve essere sorretto da una motivazione coerente e f...
21/06/2017 | 1281 Visite

17. IL RICONOSCIMENTO DEL DIRITTO DEL LAVORATORE AL RISARCIMENTO DEL DANNO NON PUO' PRESCINDERE DA UNA SPECIFICA ALLEGAZIONE - Alterazione degli assetti relazionali (Cassazione Sezione Lavoro n. 15376 del 21 giugno 2017, Pres. Nobile, Rel. Negri della Torre).
(Lavoro/In flash)

Il riconoscimento del diritto del lavoratore al risarcimento del danno professionale, biologico o esistenziale, non ricorre automaticamente in tutti i casi di inadempimento datoriale e non può prescindere da una specifica allegazione, nel...
21/06/2017 | 1410 Visite

18. IL DIRITTO DELL'AMMINISTRATORE AL COMPENSO NON RICHIEDE LA QUALITA' DI SOCIO - Art. 2389 cod. civ. (Cassazione Sezione Lavoro n. 15382 del 21 giugno 2017, Pres. Bronzini, Rel. Negri Della Torre).
(Lavoro/In flash)

L'Amministratore di una società, con l'accettazione della carica, acquisisce il diritto di essere compensato per l'attività svolta in esecuzione dell'incarico affidatogli. Tale diritto, peraltro è disponibile e può anche...
21/06/2017 | 646 Visite

19. LA RESPONSABILITA' DEL DATORE DI LAVORO E' DI NATURA CONTRATTUALE - Art. 2087 cod. civ. (Cassazione Sezione Lavoro n. 14566 del 12 giugno 2017, Pres. Napoletano, Rel. Tricomi).
(Lavoro/In flash)

L'obbligo di prevenzione di cui all'art. 2087 cod. civ. impone all'imprenditore di adottare non soltanto le misure tassativamente prescritte dalla legge in relazione al tipo di attivitĂ  esercitata, che rappresentano lo standard minimale f...
12/06/2017 | 1546 Visite

20. IN CASO DI LICENZIAMENTO PER GIUSTA CAUSA IL GIUDICE PUO' INDIVIDUARE SOLO IN ALCUNI DEGLI ADDEBITI IL COMPORTAMENTO CHE GIUSTIFICA LA SANZIONE ESPULSIVA - Deve escludersi la valutazione atomistica (Cassazione Sezione Lavoro n. 14564 del 12 giugno 2017, Pres. Macioce, Rel. Torrice).
(Lavoro/In flash)

M.M. dipendente della Cassa di Risparmio di Lucca con le mansioni di responsabile della filiale di Prati Grignano, è stato licenziato il 6 luglio 2011 con l'addebito di avere acceso, senza autorizzazione, n. 27 rapporti di credito. Egli h...
12/06/2017 | 1361 Visite

  
Top

Area utenti






Password dimenticata?

Ricerca