Restringi Allarga Aumenta carattere Diminuisci carattere Caratteri normali
Ricerca per filtri arrow INFORMAZIONE E COMUNICAZIONE


Seleziona l'anno di pubblicazione

Filtra risultati per:

Risultati 81 - 90 di 237
Ordina per
Mostra # risultati



81. SUSSISTE IL DIRITTO ALLA RETTIFICA DI UNA NOTIZIA LECITAMENTE PUBBLICATA - Se in un secondo tempo si sia rivelata inesatta (Cassazione Sezione Terza Civile n. 23835 del 24 novembre 2010, Pres. Trifone, Rel. Lanzillo).

(Archivi/Informazione e comunicazione)

Nell'aprile del 1993 il quotidiano La Repubblica ha pubblicato con ampio rilievo due articoli nei quali si dava notizia di un provvedimento di custodia cautelare in carcere emesso dal GIP presso il Tribunale di Napoli a carico del dott. F.T., diret...
24/11/2010 | 6862 Visite

82. IL DIRITTO ALLA TUTELA DELL'IDENTITA' SPETTA ANCHE ALLE ASSOCIAZIONI NON RICONOSCIUTE - In base all'art. 2 Cost. (Cassazione Sezione Terza Civile n. 20338 del 28 settembre 2010, Pres. Morelli, Rel. Chiarini).
(Archivi/Informazione e comunicazione)

L'ordinamento tutela il diritto dell'identità personale. Ogni persona ha diritto ad esser rappresentato, nella sua vita di relazione, con la sua vera identità come conosciuta nella realtà sociale, generale o particolare, e quin...
28/09/2010 | 5925 Visite

83. IL POPOLO PUO' RITENERSI "SOVRANO", COME VUOLE LA COSTITUZIONE, SOLO SE VIENE PIENAMENTE INFORMATO DI TUTTI I FATTI DI INTERESSE PUBBLICO - La funzione del giornalismo di inchiesta (Cassazione Sezione Terza Civile n. 16236 del 9 luglio 2010 Pres. Morelli, Rel. Spagna Musso).
(Archivi/Informazione e comunicazione)

Nel settembre del 1998 due cronisti del quotidiano Il Tempo hanno portato contenitori sterili pieni di tè presso alcuni laboratori di analisi, presentandoli come urina e chiedendo di analizzarli. Essi hanno così ottenuto referti secon...
09/07/2010 | 7126 Visite

84. IL RISARCIMENTO DEL DANNO PER PUBBLICAZIONE ARBITRARIA DELLA FOTOGRAFIA DI UNA PERSONA NOTA PUO' ESSERE DETERMINATO IN MISURA PARI AL COMPENSO CHE LE SAREBBE STATO CORRISPOSTO PER L'UTILIZZAZIONE - Lesione del diritto all'immagine (Cassazione Sezione Terza Civile n. 10957 del 6 maggio 2010, Pres. Morelli, Rel. Frasca).
(Archivi/Informazione e comunicazione)

Quando la lesione del diritto all'immagine è stata arrecata dalla pubblicazione di fotografie che non si dovevano pubblicare perché la persona nota fotografata non era d'accordo per la pubblicazione, il fatto che l'interesse della per...
06/05/2010 | 5645 Visite

85. LA TUTELA DELL'ONORE E DELLA REPUTAZIONE NON PREVALE SUL DIRITTO DI CRITICA - Se esercitato come dissenso ragionato (Cassazione Sezione Terza Civile n. 8699 del 13 aprile 2010, Pres. Di Nanni, Rel. Spagna Musso).
(Archivi/Informazione e comunicazione)

In tema di diffamazione a mezzo stampa, non è né giuridicamente né logicamente corretto sostenere il prevalere del diritto all'onore ed alla reputazione sul diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero pure in chiave ...
13/04/2010 | 6353 Visite

86. L'OPERA LETTERARIA, A DIFFERENZA DELL'INFORMAZIONE GIORNALISTICA, NON DEVE ESSERE VERITIERA - In quanto artistica (Cassazione Sezione Terza Civile n. 7798 del 31 marzo 2010, Pres. Preden, Rel. Spagna Musso).
(Archivi/Informazione e comunicazione)

Esiste una profonda diversità tra le notizie giornalistiche e le opere artistiche (letterarie, teatrali o cinematografiche), nel senso che le prime (che hanno la principale norma di riferimento nell'art. 21 Cost.) svolgono la funzione di "of...
31/03/2010 | 5818 Visite

87. ANCHE I SOGGETTI "DISONORATI" HANNO DIRITTO A UN MINIMO DI RISPETTO SOCIALE - E alla tutela della loro dignità (Cassazione Sezione Terza Civile n. 7635 del 30 marzo 2010, Pres. Morelli, Rel. Uccella).
(Archivi/Informazione e comunicazione)

Anche i soggetti "disonorati" hanno diritto ad un minimo di rispetto sociale.  Non si può disconoscere che ogni individuo, come persona umana, vada ex artt. 2 e 3 Cost. tutelato nella sua dignità anche quando la reputazione risul...
30/03/2010 | 5778 Visite

88. IL CRONISTA CHE RIFERISCE FEDELMENTE IL CONTENUTO DI UN PROVVEDIMENTO GIUDIZIARIO NON E' PUNIBILE NEL CASO CHE ESSO RISULTI INFONDATO - Egli deve attenersi agli sviluppi delle indagini (Cassazione Sezione Terza Civile n. 5657 del 9 marzo 2010, Pres. Morelli, Rel. Spagna Musso).
(Archivi/Informazione e comunicazione)

In tema di diritto di cronaca giornalistica, la verità di una notizia, mutuata da un provvedimento giudiziario, sussiste ogniqualvolta essa sia fedele al contenuto del provvedimento stesso. E' pertanto sufficiente che l'articolo pubblicato c...
09/03/2010 | 5501 Visite

89. LA CRITICA NON DEVE TRASMODARE NELL'ATTACCO PERSONALE E NELLA CONTUMELIA - Anche se può essere espressa con toni pungenti e incisivi (Cassazione Sezione Terza Civile n. 4325 del 23 febbraio 2010, Pres. Di Nanni, Rel. Filadoro).
(Archivi/Informazione e comunicazione)

Ciò che determina l'abuso del diritto di critica politica è solo il palese travalicamento dei limiti della civile convivenza, mediante espressioni gratuite, non pertinenti ai temi in discussione, e quindi senza alcuna finalità ...
23/02/2010 | 5975 Visite

90. LA LESIONE DELLA REPUTAZIONE DA' DIRITTO AL RISARCIMENTO DEL DANNO NON PATRIMONIALE ANCHE QUANDO NON CONFIGURA IL REATO DI DIFFAMAZIONE - Poiché lede un diritto della persona costituzionalmente garantito (Cassazione Sezione Terza Civile n. 1685 del 27 gennaio 2010, Pres. Petti, Rel. Talevi).
(Archivi/Informazione e comunicazione)

Il danno non patrimoniale, alla stregua di un'interpretazione costituzionalmente orientata dall'art. 2059 cod. civ., costituisce una categoria ampia, comprensiva non solo del cosiddetto danno morale, ovverosia della sofferenza contingente e del tur...
27/01/2010 | 8190 Visite

  
Top

Area utenti






Password dimenticata?

Ricerca