Restringi Allarga Aumenta carattere Diminuisci carattere Caratteri normali
Ricerca per filtri arrow INFORMAZIONE E COMUNICAZIONE


Seleziona l'anno di pubblicazione

Filtra risultati per:

Risultati 41 - 50 di 237
Ordina per
Mostra # risultati



41. ANCHE GLI SCRITTI DI GIORNALISTI DI INDISCUSSA PROFESSIONALITA' SONO SOGGETTI AL CONTROLLO DEL DIRETTORE RESPONSABILE DEL GIORNALE - Che deve intervenire per evitare la pubblicazione di notizie diffamatorie (Cassazione Sezione Terza Civile n. 10252 del 12 maggio 2014, Pres. Chiarini, Rel. Rubino).
(Informazione e comunicazione)

Il  direttore responsabile di un quotidiano risponde sempre in solido con il giornalista autore di uno scritto diffamatorio, tanto nell'ipotesi in cui abbia omesso la dovuta attività di controllo, nel qual caso risponderà a ti...
12/05/2014 | 18177 Visite

42. FOTOGRAFIE DI EFFUSIONI AFFETTUOSE CON UN PERSONAGGIO CELEBRE POSSONO ESSERE PUBBLICATE - Diritto di cronaca (Cassazione Sezione Terza Civile n. 9867 del 7 maggio 2014, Pres. Salmè, Rel. Stalla).
(Informazione e comunicazione)

Nel marzo 2003 Ivana A. ha convenuto in giudizio davanti al Tribunale di Milano, la Arnoldo Mondadori Editore Spa, deducendo che sulla rivista "Chi", edita da quest'ultima, erano state illecitamente pubblicate (nn. 24 e 25, rispettiva...
07/05/2014 | 8229 Visite

43. IL MAGISTRATO INGIUSTAMENTE ATTACCATO PER IL SUO OPERATO PUO' FAR RICORSO, PER DIFENDERSI, AD INTERVISTE E COMUNICATI STAMPA - Adempimento di un dovere (Cassazione Sezioni Unite Civili n. 6827 del 24 marzo 2014, Pres. Rovelli, Rel. Di Amato).
(Informazione e comunicazione)

La condotta con la quale il magistrato si difende dall'attribuzione, sulla  base di dichiarazioni diffuse dagli organi di informazione, di un provvedimento non solo di contenuto diverso da quello adottato, ma anche inconciliabile con i dover...
24/03/2014 | 7832 Visite

44. AI FINI DELL'ESCLUSIONE DELLA PENA DETENTIVA PER IL GIORNALISTA COLPEVOLE DI DIFFAMAZIONE VANNO APPLICATI I PRINCIPI STABILITI DALLA CORTE EUROPEA DEI DIRITTI DELL'UOMO - E dall'art. 21 della Costituzione (Cassazione Sezione Quinta Penale n. 12203 del 13 marzo 2014, Pres. Marasca, Rel. Lapalorcia).
(Informazione e comunicazione)

Nel determinare la pena per il giornalista riconosciuto colpevole del reato di diffamazione, deve tenersi presente, ai fini dell'esclusione della pena detentiva l'orientamento della Corte EDU secondo cui, ai fini del rispetto dell'art. 10 della Con...
13/03/2014 | 7899 Visite

45. IL SEQUESTRO CAUTELARE DI UN BLOG IN SEDE PENALE PUO' ESSERE RITENUTO ILLEGITTIMO SE INCIDE SUL DIRITTO DI LIBERTA' DI MANIFESTAZIONE DEL PENSIERO - Tutelato dall'art. 21 della Costituzione (Cassazione Sezione Quinta Penale n. 11895 del 12 marzo 2014, Pres. Dubolino, Rel. Lignola).
(Informazione e comunicazione)

La giurisprudenza di legittimità è costante nell'affermare la possibilità, in sede penale, del sequestro preventivo di un sito web, non potendo negarsi che ad esso possa attribuirsi una sua "fisicità", ovvero u...
12/03/2014 | 8367 Visite

46. LA SATIRA E' BASATA SU UNA RAPPRESENTAZIONE CHE ENFATIZZA E DEFORMA LA REALTA' - Per provocare il riso (Cassazione Sezione Terza Civile n. 5499 del 10 marzo 2014, Pres. Russo, Rel. Vivaldi).
(Informazione e comunicazione)

La satira è configurabile come diritto soggettivo di rilevanza costituzionale; come tale rientra nell'ambito di applicazione dell'art. 21 Cost. che tutela la libertà dei messaggi del pensiero. Il diritto di satira ha un fondamento com...
10/03/2014 | 8023 Visite

47. L'ESIMENTE DA INTERVISTA E' APPLICABILE IN MANCANZA DI ARTIFICI E SUGGESTIONI - Per il giornalista imputato di diffamazione (Cassazione Sezione Terza Civile n. 4707 del 27 febbraio 2014, Pres. Amendola, Rel. De Stefano).
(Informazione e comunicazione)

Al giornalista imputato per diffamazione la c.d. esimente da intervista è applicabile quando, nell'attività dell'intervistatore, non siano presenti i caratteri della consecuzione, della suggestività, dell'articolazione di artif...
27/02/2014 | 7855 Visite

48. IL DANNO NON PATRIMONIALE DA DIFFAMAZIONE PUO' ESSERE PROVATO PER PRESUNZIONI - E' sufficiente che la parte offesa alleghi di avere provato intenso dolore e umiliazione (Cassazione Sezione Terza Civile n. 4706 del 27 febbraio 2014, Pres. Amendola, Rel. De Stefano).
(Informazione e comunicazione)

Anche quando il fatto illecito integra gli estremi del reato la sussistenza del danno non patrimoniale non può mai essere ritenuta in re ipsa, ma va sempre debitamente allegata e provata a chi lo invoca, quand'anche pure solo attraverso pres...
27/02/2014 | 8424 Visite

49. NON RIENTRA NELL'ESERCIZIO DEL DIRITTO DI DIFESA LA DIVULGAZIONE A MEZZO STAMPA DI UNO SCRITTO REDATTO NELL'AMBITO DI UN PROCEDIMENTO DISCIPLINARE - In base all'art. 51 cod. pen. (Cassazione Sezione Terza Civile n. 3973 del 19 febbraio 2014, Pres. Russo, Rel. Carluccio).
(Informazione e comunicazione)

Nell'ipotesi in cui uno scritto diffamatorio sia stato redatto dall'autore per difendersi (nella specie mediante invio al Sindaco e alla Giunta comunale nell'ambito del procedimento di revoca dell'incarico di segretario comunale) e, quindi, nell'es...
19/02/2014 | 7892 Visite

50. LA CRITICA PUO' ANCHE TRADURSI IN VALUTAZIONI E COMMENTI TIPICAMENTE DI PARTE, CIOE' NON NECESSARIAMENTE OBIETTIVI - Purché sia fondata sull'attribuzione di fatti veri (Cassazione Sezione Terza Civile n. 1982 del 29 gennaio 2014, Pres. Berruti, Rel. Armano).
(Informazione e comunicazione)

Dati per comuni i presupposti per ritenere legittimo l'esercizio del diritto di cronaca e di quello critica quale scriminante della responsabilità penale, civile e disciplinare, il diritto di critica consente l'uso di un linguaggio pi&ugrave...
29/01/2014 | 8276 Visite

  
Top

Area utenti






Password dimenticata?

Ricerca